Come sarebbe l'erede della Fiat Punto in caso di disco verde da parte di Marchionne


Facebook - Instagram - YouTube - redazionewm@outlook.com © FCA Italy: società italiana del gruppo FCA (Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Abarth, Fiat Professional) - Fiat Ambassador - Sostieni PAI qui - Piano Industriale -5 mesi





Come ormai si sa, se Marchionne darà disco verde (per alcuni c'è già) all'erede della Fiat Punto, sarà una Argo Europizzata, che quindi ha già fatto i collaudi a suo tempo e arriverebbe o al Salone di Parigi (ottobre 2018) o al più tardi al Motor Show di Bologna (dicembre 2018). Qualcuno parla anche di settembre.


In un intervista di Quattroruote al responsabile Fiat per il Sud America, si apprende che la Argo è strutturalmente già pronta per il mercato Europeo. Si tratta di una B Premium per gli standard Brasiliani, e da noi sarebbe un ottima B con tutte le carte in regola per arrivare anche in Europa.

Basta un paraurti più sporgente per l'urto con i pedoni, la frenata automatica e poco altro a basso costo per renderla adatta alle normative Europee in fatti di sicurezza.

Dal punto stilistico si parla di una specie di restyling delle cosidette parti molli. Rivedere paraurti, fanaleria, stemma posteriore al posto della scritta Fiat e poco altro. 

Praticamente Fiat ha in casa un nuovo modello adattabile facilmente all'Europa, ma come detto nello scorso autunno, il problema più grande sono i dazzi doganali, anche se si parla di produzione in Serbia per Europa, Medio Oriente, Africa e India. Marchionne, dicendo che deciderà se dare il disco verde oppure no, dimostra che i rumors non erano fuffa, ma vedremo se questo disco verde lo otterrà, ripetendo in piccolo quanto fatto con la Tipo, andando a riempire un vuoto da non lasciare tale. Per qualcuno il disco verde c'è già, e sembra anche che il nome sarà 127 o Uno, e sarà posizionata nella gamma razionaledi Fiat.  


I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI