PROVA DELLA NUOVA FIAT 500



PROVA EFFETTUATA GRAZIE A:

Autoriparazioni Fratelli Simonetta

Via Passeraccio 9, Cadrezzate con Osmate (VA)


La Nuova Fiat 500 è una citycar elettrica dalle forme arrotondate e inconfondibili. I 118 cavalli del motore elettrico bastano per muovere con brio la vettura, la cui batteria offre una buona autonomia nell’uso cittadino. La guida è divertente e facile, ma alle velocità medio-alte si notano dei fastidiosi fruscii aerodinamici. E la completa dotazione di serie corrisponde a un prezzo elevato. 

La Nuova Fiat 500 è la versione a batteria dell’intramontabile citycar italiana. Lo stile, pur affinato, resta quello di sempre, ma l’auto non ha nulla in comune con le altre 500, ancora oggi vendute con il motore 1.0 ibrido leggero e 1.2 a Gpl. Più moderna, rifinita e realizzata su una piattaforma apposita.

La Fiat 500 ha 118 CV e una batteria (agli ioni di litio e posta sotto il pavimento) da 37,3 kWh effettivi. Il cavo per la rigenerazione a 2,3 kW da una presa domestica Schuko trova posto sotto il baule e consente di arrivare al 100% in 15 ore e 15 minuti. Con il connettore per le wallbox o le colonnine pubbliche in corrente alternata l’auto accetta fino a 11 kW: per recuperare l’80% dell’energia, bastano quattro ore e 15 minuti. Presso i punti di ricarica “fast” in corrente continua, invece, si possono imbarcare fino a 85 kW, passando dallo 0 all’80% in 35 minuti.

La Fiat 500 è una citycar agile, scattante e che tiene bene la strada; ok pure il comfort, se si escludono gli evidenti fruscii aerodinamici alle velocità medio-alte. Se durante un viaggio la batteria va esaurendo la carica, può dare una mano la funzione Sherpa: una volta inserita, limita la velocità massima a 80 km/h e disattiva i servizi non strettamente indispensabili, come il “clima”, per limitare il consumo di kWh e consentire di raggiungere un punto di rifornimento.

Da auto di classe superiore la dotazione di serie della Fiat Nuova 500 La Prima: include un sofisticato impianto multimediale, oltre al cruise control adattativo e al centraggio in corsia che consentono la guida semiautonoma. Nei crash test eseguiti nel 2021 dall’ente Euro NCAP la Fiat Nuova 500 ha ottenuto quattro stelle su cinque, evidenziando una valida protezione per gli adulti, ma qualche criticità per le sollecitazioni cui sono sottoposti i bambini assicurati al divano negli urti laterali. 

Anche all’interno della Fiat Nuova 500 sono evidenti i richiami alle altre 500, come la plancia ellittica, e nel cruscotto circolare. La strumentazione digitale è chiara e configurabile. Altrettanto valido è lo schermo per l’impianto multimediale a sbalzo sulla plancia: reattivo, facile da usare e moderno nella grafica. L’organizzazione in widget (icone mobili per accedere ai comandi) lo rende ampiamente configurabile, con la possibilità di mostrare più informazioni per volta. Di serie Android Auto e Apple CarPlay senza fili e non mancano funzioni gestibili da remoto, anche da assistenti vocali domestici, quali Alexa. Comandi secondari per regolare il volume della radio, attivare il freno a mano e scegliere fra le tre modalità di guida (Normal, Range e Sherpa) sono facilmente raggiungibili nel mobiletto che supporta il bracciolo centrale. Bene la regolazione in profondità per il volante ma meno convincenti le alette parasole di piccole dimensioni, fra i pochi appunti a un’auto nel complesso ben rifinita. 

La Fiat Nuova 500 ha quattro posti. Davanti c’è tutto l’agio necessario, anche in larghezza. Gli accoglienti sedili in ecopelle sono leggermente rialzati e dispongono di una pratica leva per la regolazione in altezza, mentre il divano piatto e leggermente infossato è bene imbottito, ma offre poco spazio: va bene per persone di statura bassa. Mancano, inoltre, le maniglie di appiglio nel soffitto. 

Il vano bagagli della Fiat Nuova 500 non è molto capiente: offre 185 litri. L’apertura è abbastanza ampia e ha una forma regolare; non troppo distante dal suolo la soglia di carico. La forma della coda limita molto la profondità nella parte superiore del bagagliaio.

La guida della Fiat Nuova 500 è facilitata dallo sterzo leggero, dall’assenza del cambio e dalla modalità Range. Quest’ultima fa in modo che l’unità elettrica (in fase di rilascio viene trascinata dalle ruote, producendo corrente) accentui il recupero di energia in modo così signficativo che l’auto arriva a fermarsi da sola. Si può, così, guidare quasi sempre con il solo acceleratore, limitando l’uso del pedale del freno alle emergenze.

Maneggevole e con un motore dalla risposta immediata che offre uno scatto deciso, la Fiat Nuova 500 fa perfino divertire, e in sicurezza: efficaci e ben modulabili i freni. Preciso lo sterzo, che in velocità risulta fin troppo diretto pur restando molto leggero. Ok anche il comfort, grazie al valido assorbimento della maggior parte delle sconnessioni.

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Nel 2023 arriverà la nuova Fiat 600. Nel 2024 la nuova Abarth 600

Nuove anticipazioni sulla Nuova Lancia Ypsilon 2024!

Imparato “L'elettricità è efficienza. Così aereo. La berlina è più aerodinamica. Per me, l'industria tornerà a questo tipo di auto. Quindi sì, ci sarà una futura Giulia”.

Fiat conferma il nuovo pick-up medio per il 2023

Paesi in cui è tornato l'ufficio stampa Lancia

Fiat si consolida già a novembre leader assoluto in Brasile nelle vendite del 2022 e raggiunge nel mese il 23,3% di quota di mercato

Tutte le novità Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Abarth in programma

Il Rinascimento di Lancia è una roadmap solida e ambiziosa che corre veloce

TUTTE LE ANTICIPAZIONI SUL NUOVO DESIGN LANCIA CHE VEDREMO SULLE NUOVE YPSILON, DELTA E D-CROSSOVER