Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta FCA Bank

FCA Bank

Immagine
Il 14 gennaio 2015 FCA Bank SpA (precedentemente FGA Capital SpA) ha formalmente ottenuto la licenza bancaria dall’Autorità di Vigilanza Italiana. FCA Bank è una banca che opera principalmente nel settore dei finanziamenti auto con l’obiettivo di soddisfare tutte le esigenze di mobilità, ed è una joint venture paritetica tra FCA Italy, società del gruppo automobilistico globale Fiat Chrysler Automobiles, e Crédit Agricole Consumer Finance, tra i protagonisti nel mercato del credito al consumo. La società gestisce attività finanziarie a supporto delle vendite di prestigiosi marchi automobilistici in Europa. I programmi di finanziamento e leasing offerti da FCA Bank sono appositamente concepiti per le reti di vendita, per i clienti privati e per le flotte aziendali. FCA Bank SpA è presente in 16 Paesi europei, direttamente o tramite società controllate. A fine 2014 FCA Bank gestiva un

FCA BANK e i suoi servizi

Immagine
Clicca qui per conoscere FCA BANK Clicca qui per conoscere i prodotti FCA BANK

Nasce FCA Bank

Immagine
Nasce FCA Bank SpA, la nuova società di FCA Italy S.p.A. (società del gruppo Fiat Chrysler Automobiles) e CA Consumer Finance S.A. (società del gruppo Crédit Agricole) che, avendo ottenuto la licenza bancaria in Italia, diviene la holding di un gruppo bancario internazionale presente in 16 Paesi europei. Il progetto di trasformazione da FGA Capital in FCA Bank era stato avviato nel 2012 e a dicembre 2013 era stata fatta domanda all'Autorità di Vigilanza per l'autorizzazione all'attività bancaria, a seguito del rinnovo degli accordi tra Crédit Agricole, Crédit Agricole Consumer Finance e FCA. La nascita di FCA Bank costituisce un punto d'arrivo nella naturale evoluzione del percorso iniziato 90 anni fa, con la nascita nel 1925 a Torino di SAVA (Società Anonima Vendita Automobili), prima società finanziaria concepita per aiutare le famiglie italiane nell'acquisto di un'automobile. Da allora l'attività si è estesa in tutta Europa, sino a coprire gli at