Layout e funzionamento del sistema di propulsione ibrida Jeep 4xe PHEV



Il sistema di propulsione delle Jeep Renegade e Jeep Compass 4xe integra due motori elettrici e un pacco batteria da 11,4 KWh con l’efficiente motore da 1,3 litri turbo benzina e cambio automatico a sei marce. Questa architettura permette di avere due vetture in una: la prima con propulsione a batteria, che fa funzionare un motore elettrico alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio ad alta tensione situato sull’asse posteriore, la seconda a propulsione termica con motore a combustione interna montato sull'avantreno.

Elementi fondamentali del sistema di propulsione dei modelli Jeep 4xe sono:

Il motore a combustione interna, turbo quattro cilindri a benzina da 1,3 litri, con due livelli di potenza complessiva: 130 o 180 CV e 270 Nm di coppia

Due motori elettrici: il primo, quello sull’asse anteriore, è collegato al motore a combustione interna e, oltre a funzionare in sinergia con esso, può all’occorrenza agire da generatore ad alta tensione; il secondo, sull’asse posteriore, con riduttore e differenziale integrato ("e-axle") da 60 CV di potenza, 250 Nm di coppia che genera la forza di trazione e recupera energia in frenata

Il pacco batteria agli ioni di litio (nichel-manganese-cobalto) da 11,4 KWh e 400 volt che alimenta lo “e-axle” – collocato al centro della vettura, in posizione protetta sotto i sedili posteriori

Un modulo integrato che controlla la ricarica delle batterie del veicolo, sia quella alta tensione, sia quella convenzionale da 12V, grazie al suo ingombro contenuto è stato collocato all’interno del bagagliaio.

La potenza combinata tra i due propulsori (elettrico e termico) è pari a 190 CV o 240 CV.

Il motore turbo benzina da 1,3 litri che alimenta le Renegade e Compass 4xe fa parte della nuova famiglia Global Small Engine di FCA. Questo propulsore si basa su una struttura modulare ed è disponibile sulle versioni 4xe nella configurazione a quattro cilindri con due livelli di potenza: 130 o 180 CV. La struttura di base del motore 1.3 turbo benzina delle Renegade e Compass 4xe garantisce efficienza, modularità, un notevole livello di standardizzazione dei componenti e del processo produttivo, flessibilità e predisposizione a future evoluzioni. E’ stato interamente realizzato in alluminio per garantire la massima leggerezza (il peso è pari a 106kg). Il basamento cilindri, sviluppato in collaborazione con Teksid, è realizzato in lega d’alluminio pressofuso ad alta pressione. Dopo lo studio di diverse soluzioni di basamento motore, è stata selezionata un’architettura con sottobasamento capace di garantire la miglior sintesi tra peso, prestazioni strutturali, rumorosità e vibrazioni. Come tutte le versioni turbo della famiglia di propulsori Global Small Engine dispone dell’esclusiva tecnologia MultiAir di terza generazione, che migliora la combustione regolando l’alzata e la fasatura delle valvole e ottimizza ulteriormente il controllo indipendente dell’apertura e della chiusura delle valvole di aspirazione.

Con l’integrazione della macchina elettrica sulla cinghia degli ausiliari è stato possibile progettare logiche di controllo che ottimizzano dinamica ed efficienza del motore termico e del cambio automatico a valle, realizzando un assale anteriore superiore ad ogni equivalente motopropulsore convenzionale, dal comportamento brillante, fluido ed efficiente.

Commenti

Post popolari in questo blog

Nel 2023 arriverà la nuova Fiat 600. Nel 2024 la nuova Abarth 600

Nuove anticipazioni sulla Nuova Lancia Ypsilon 2024!

TUTTE LE ANTICIPAZIONI SUL NUOVO DESIGN LANCIA CHE VEDREMO SULLE NUOVE YPSILON, DELTA E D-CROSSOVER

Imparato “L'elettricità è efficienza. Così aereo. La berlina è più aerodinamica. Per me, l'industria tornerà a questo tipo di auto. Quindi sì, ci sarà una futura Giulia”.

Fiat conferma il nuovo pick-up medio per il 2023

Paesi in cui è tornato l'ufficio stampa Lancia

Ho provato l'Alfa Romeo Tonale Hybrid 130cv

Tutte le novità Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Abarth in programma