Passa ai contenuti principali

Lancia Stratos, una delle vetture da rally più vincenti di tutti i tempi, oggi festeggia 50 anni dalla sua prima vittoria internazionale



Lancia Stratos, una delle vetture più vincenti nella storia dei Rally, celebra oggi 50 anni dalla prima vittoria internazionale al Tour De France Automobile del 1973.

Per l’occasione il Circuito di Remparts d'Angoulême in Francia ha organizzato un evento celebrativo con tanti ospiti, tra cui l’ex pilota Bernard Darniche, che alla guida della Lancia Stratos ha conquistato due Campionati Europei Rally.

“Oggi celebriamo i 50 anni dalla prima vittoria di Lancia Stratos, una delle vetture da Rally più vincenti di tutti i tempi, definita dal pubblico la “bête à gagner"”. Insieme a 037 e Delta, la Lancia Stratos è diventata una leggenda nel mondo dei Rally. Ma non solo. Lancia Stratos rappresenta una delle vetture più iconiche della storia di Lancia, una vettura brutale ed efficiente, con elementi di design fondamentali, che sono entrati nell’immaginario collettivo e che ci hanno guidando nel disegnare le vetture del futuro di Lancia: i fari posteriori rotondi, la forma aerodinamica e il color blocking degli interni.” ha dichiarato Luca Napolitano, CEO del marchio Lancia.


Esattamente cinquant’anni fa, il 25 Settembre 1973, la Lancia Stratos scriveva il primo capitolo in quella che sarebbe diventata una storia memorabile. Nel 1973 viene infatti iscritta alle competizioni, ancora tra i prototipi e viene guidata dalla coppia Munari-Mannucci. A settembre dello stesso anno ottiene la sua prima vittoria internazionale al Tour De France Automobile. Un successo che segue il primo trionfo, quello conquistato nell’aprile dello stesso anno nel Rally Firestone, e che sarebbe stato precursore di un percorso incredibile. La Lancia Stratos diviene infatti una vera e propria mattatrice dei rally, inanellando una vittoria dopo l’altra: la vettura vince per 3 volte consecutive il Rally di Monte Carlo, 3 volte il Campionato Mondiale Costruttori, dal ‘74 al ‘76 e ancora 3 nell’Europeo Piloti. Grazie alla Stratos, Munari vince nel ’77 anche la Coppa FIA Piloti Rally.


E, a partire dalla stagione sportiva 1975, sfoggia i colori bianco e verde dello sponsor Alitalia con il logo tricolore della compagnia aerea, sdoppiato ed armonizzato a forma di cuneo per creare una delle livree più belle della storia del Motorsport.


In occasione di questa ricorrenza, il Circuito di Remparts d'Angoulême ha organizzato un apposito evento, nello storico percorso della Nuova Aquitania, ospitando auto d’epoca, mostre e raduni d’eccezione, alla presenza di numerosi ospiti, tra i quali l’ex pilota Bernard Darniche, che ha legato indissolubilmente il proprio nome alla Lancia Stratos, alla guida della quale ha conquistato due Campionati Europei Rally e ben quattro delle sette prove vinte in carriera nell’ambito del Campionato del Mondo Rally.


La Lancia Stratos è decisamente una vettura “brutale ed efficiente”, nata appositamente per vincere e in grado di rompere gli schemi, perché così diversa dai modelli dell’epoca. Ispirata al prototipo “Strato’s Zero” del 1970, la versione definitiva della Lancia Stratos viene presentata l’anno successivo. Tutto, in questa vettura dalla futuristica forma a cuneo, è progettato per i rally: il frontale è affilato e si armonizza con i passaruota, mentre il parabrezza inclinato ingloba il montante anteriore e prosegue nei vetri laterali. Il tetto scende verticalmente sul piccolo lunotto posteriore, che è avvolto dal grande cofano motore. Cofano e baule, costituiti da due leggeri gusci, sono comprensivi dei rispettivi parafanghi, con un’apertura ampia per un rapido intervento durante l'assistenza di gara. Sul posteriore spiccano i fari rotondi e un alettone aggressivo, mentre il motore è un sei cilindri a V della Dino 246 Ferrari. Ma Lancia Stratos è rivoluzionaria anche negli interni, completamente centrati sul guidatore e pensati per ottenere risultati ed emozioni: due posti secchi e solo due vani per i caschi da corsa, elemento distintivo anche della versione stradale. Il cosiddetto “colour blocking” degli interni crea continui giochi di contrasti per un eclettismo tutto Lancia, attraverso l'utilizzo dei colori primari, blu, rosso e giallo.


Proprio questo fascino “di rottura” rispetto all’epoca ha consacrato il modello come icona storica anche da un altro punto di vista: quello del design. Elementi quali i fari posteriori rotondi, l’alettone aerodinamico e l’abbinamento eclettico dei colori primari nell’abitacolo, rendono la Lancia Stratos un modello dal design avveniristico e ancora oggi contemporaneo. Non a caso, si tratta di una delle nove vetture storiche del Brand che hanno ispirato Lancia nella realizzazione dei modelli futuri.


Il perfetto equilibrio tra forme geometriche primarie e massima prestazione, distintivo delle storiche vetture Lancia, Stratos, 037 e Delta, è uno degli elementi essenziali che sono stati conservati e rivisitati nel disegnare le vetture del futuro Lancia. Un dialogo continuo tra passato e futuro che si ritrova già in Lancia Pu+Ra HPE, il manifesto del marchio per i prossimi 10 anni, una concept car 100% elettrica che incarna la visione del marchio in termini di design, interior home feeling, sostenibilità, elettrificazione ed effortless technology. Il Concept Lancia presenta, nella parte posteriore, proprio iconici fanali rotondi che rappresentano un chiaro rimando all’anima più brutale e radicale del marchio ed alla leggendaria Lancia Stratos.

Commenti

Post popolari in questo blog

OBBLIGO DELL'UTILIZZO DELLA CORSIA PIÙ LIBERA A DESTRA

Fino al 2002 il comma 6 dell’art.143 del Codice della Strada diceva che la corsia di destra era riservata ai veicoli lenti, ma questa frase è stata totalmente eliminata dal 15 gennaio 2002. Oggi, l’articolo 143 comma 5 del Codice della Strada prescrive che, salvo diversa segnalazione, sulle strade a due o più corsie per senso di marcia si deve circolare sulla corsia libera più a destra , e la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso.  Le sanzioni per l’inosservanza di questa legge prevedono il pagamento di una multa compresa tra 42 e 173 euro, la decurtazione di 4 punti dalla patente di guida (8 per i neopatentati) e l’addebito della responsabilità in caso di sinistro o quantomeno il concorso di colpa anche in caso di tamponamento. Il sorpasso a destra non è consentito, ma il superamento sì. Nel sorpasso è previsto il passaggio da una corsia all’altra e il ritorno su quella di origine, mentre il superamento prevede l’avanzamento del veicolo sulla stessa corsia di marci

Prime immagini di due nuove Fiat in arrivo dall'anno prossimo

Durante la presentazione della nuova Fiat Grande Panda,  Olivier Francois ceo di Fiat,  ha mostrato un video in cui si intravedono le nuove Fiat Fastback e la familiare in arrivo dal 2025.

PRIME IMMAGINI UFFICIALI DI DUE NUOVE FIAT IN ARRIVO DAL 2025

Durante la presentazione della nuova Fiat Grande Panda, Olivier Francois ceo di Fiat, ha mostrato un video in cui si intravedono le nuove Fiat Fastback e la familiare in arrivo dal 2025.

Fiat Grande Panda arriva a fine anno con prezzi da meno di 19.000€

La Grande Panda segna il ritorno della FIAT sul mercato consumer globale. È stato sviluppato sulla base di 3 pilastri: design italiano, piattaforma globale e rilevanza locale. Sostenibilità, inclusività, semplicità e bellezza sono i valori che hanno dato vita al progetto, mentre il design si ispira all'iconica Panda degli anni '80, il 'blue jean' dell'industria automobilistica, qualcosa di perfetto per ogni occasione e per ogni occasione. occasione. cliente. È quindi un’auto socialmente rilevante, l’auto per tutti. La Grande Panda è letteralmente il clone della prima Panda, rendendola un nuovo veicolo del segmento B, conveniente e adatto alle famiglie. Il prezzo della Grande Panda parte da meno di 25.000 euro per la versione completamente elettrica e da meno di 19.000 euro per quella ibrida. Progettata in Italia presso il Centro Stile FIAT di Torino, la Grande Panda si basa su un'idea semplice: una piattaforma multienergia unica e installabile in qualsiasi parte

Previsioni traffico estate 2024: 2 bollini neri all'inizio di agosto

Si avvicinano i giorni più trafficati dell'anno per gli spostamenti verso le località turistiche. Qui trovate le previsioni per luglio,  agosto e l'inizio di settembre,  oltre ai divieti di transito per i mezzi pesanti.  Bollino Verde: traffico regolare  Bollino Giallo: traffico intenso  Bollino Rosso: traffico molto intenso  Bollino Nero: massima concentrazione di traffico con criticità  Particolare attenzione al traffico intenso sulla rete autostradale ligure, sulla A1 tra Milano e Bologna e sulla A14 Adriatica. Per informazioni in tempo reale potete ascoltare Rtl 102.5 e Isoradio 103.3. Disponibili anche su radio DAB e per Isoradio con app RAI Play Sound.

Fleet & Tender di Stellantis Italia si aggiudica gara per fornitura di Fiat Panda, 600 e Doblò alla Pubblica Amministrazione italiana

In gara c’erano più lotti che riguardavano vari tipi di veicoli (city car, sport utility vehicle e veicoli commerciali) sia ibridi che elettrici I modelli che sono stati scelti sono la Fiat Panda, Fiat 600 e FIAT Professional Doblò.   Stellantis Italia, attraverso il dipartimento Fleet & Tender, si è aggiudicata un’importante gara nazionale indetta da Consip per la fornitura di veicoli alla Pubblica Amministrazione italiana. In gara c’erano più lotti che riguardavano vari tipi di veicoli (city car, sport utility vehicle e veicoli commerciali). In particolare, i modelli che sono stati scelti sono Fiat Panda (350 unità), Fiat 600 (1.260 ibrida) e 150 FIAT Professional Doblò termici. Il dipartimento di Fleet & Tender è la divisione altamente specializzata all’interno di Stellantis per la progettazione e la realizzazione di ogni specifica tecnica richiesta nelle gare promosse da Consip per la Pubblica Amministrazione ed in particolare per le forze dell’ordine. Tra cui una fornitura

Oggi viene consegnata la prima Nuova Lancia Ypsilon

Oggi è stato consegnato il primo esemplare di Nuova Lancia Ypsilon, nell’esclusiva edizione di lancio NUOVA LANCIA YPSILON EDIZIONE LIMITATA CASSINA. La NUOVA LANCIA YPSILON EDIZIONE LIMITATA CASSINA, di color blu, è stata consegnata da Raffaele Russo, Premium Cluster Director del Mercato Italia di Stellantis presso il concessionario Nuova Auto Alpina di Ivrea. Il processo di consegna di Nuova Lancia Ypsilon è espressione del nuovo posizionamento premium del marchio che si traduce in un’esperienza in concessionaria con massima cura per i dettagli e attenzione ai bisogni dei clienti. Nelle 160 Concessionarie Casa Lancia, grazie ad una Corporate Identity completamente rinnovata, a nuovi processi e ad una forza vendita dedicata e certificata, il marchio accoglie i propri clienti come fossero a casa con una qualità del servizio premium e coerente dall'inizio alla fine dell’esperienza in showroom. La gamma di Nuova Lancia Ypsilon è disponibile in motorizzazione 100% elettrica ed ibrida,

Video Nuova Fiat Grande Panda

Video del Canale YouTube FIAT 

Nuova Fiat Grande Panda

La Grande Panda rappresenta il ritorno di FIAT nel mercato globale mainstream, fondata su tre pilastri: design italiano, piattaforma globale e rilevanza locale. Valori come sostenibilità, inclusività, semplicità e bellezza sono alla base del progetto, con un design ispirato all'iconica Panda degli anni '80, definita il "blue jeans" dell'automotive per la sua versatilità. La Grande Panda, pertanto, si posiziona come un'auto socialmente rilevante e accessibile a tutti. La nuova Panda è un'evoluzione della prima Panda, trasformandosi in un veicolo del segmento B adatto alle famiglie, con un prezzo di partenza inferiore a €25.000 per la versione elettrica. Progettata in Italia presso il Centro Stile FIAT di Torino, si basa su una piattaforma multi-energia adattabile a livello globale, con un design italiano distintivo e opzioni di motorizzazione per rispondere alle diverse esigenze dei clienti in tutto il mondo. Questo modello segna la transizione di FIAT da u

La Nuova Abarth 600e arriverà a novembre

  Nuova Abarth 600e Scorpionissima, l’Abarth più potente di sempre, dotata di 240 CV, un differenziale meccanico a slittamento limitato e componenti racing. Accattivante è l’aggettivo perfetto per descrivere l’abitacolo della Nuova Abarth 600e Scorpionissima. Grazie alla plancia arricchita con le grafiche Abarth, all’esclusivo pattern e al distintivo ambiente nero, l’abitacolo mantiene la sua caratteristica aura impreziosita da dettagli come il simbolo dello Scorpione sul volante o le cuciture colorate. Lo spirito racing dell’Abarth 600e Scorpionissima trova espressione nei sedili dedicati e inspirati al mondo delle competizioni e nel volante sportivo con inserti in pelle e Alcantara®, valorizzando così l’essenza cool e la sportività dell’auto. Il design interno è arricchito anche da un tunnel centrale provvisto di una copertura che garantisce maggiore spazio per i propri oggetti, dalla luce ambiente per valorizzare gli interni e dalla radio NAV da 10 pollici per gestire le funzioni di