Passa ai contenuti principali

Jeep al “Montreux Jazz Festival 2015”

Tra pochi giorni prenderà il via ufficiale della 49esima edizione del Montreux Jazz Festival, di cui il marchio Jeep è Global Partner, che animerà la cittadina svizzera dal 3 al 18 luglio: sono attesi 250 mila appassionati per quella che è considerata una delle più importanti rassegne musicali del mondo.

Jeep rende il suo tributo a questa straordinaria kermesse presentando una serie speciale dell'ammiraglia Grand Cherokee, in edizione limitata "Montreux Jazz Festival", e due showcar Renegade personalizzate in collaborazione con Garage Italia Customs, con grafiche ispirate al mondo della musica e in particolare a uno degli strumenti più iconici: la chitarra elettro-acustica. Questi esemplari speciali mettono in risalto la naturale predisposizione delle vetture Jeep alla "customizzazione", interpretazioni forti e distintive che celebrano sia un momento o un luogo legati alla storia del marchio, sia la sponsorizzazione di eventi culturali e sportivi che rispecchiano i valori di avventura, autenticità, libertà e passione.

Proprio come questa partnership che vede insieme due icone dei rispettivi campi: da una parte Jeep, una leggenda del settore automotive, e dall'altra Montreux Jazz Festival, una storica manifestazione che ogni anno richiama sulle sponde del lago di Ginevra migliaia di fan da tutto il mondo. Entrambe hanno alle loro spalle una storia fatta d'innovazione, capacità di evolversi e di anticipare le tendenze, pur rimanendo fedeli a se stesse e cogliendo sempre
l'apprezzamento del pubblico. Alla base di questo approccio, tanto culturale quanto industriale, vi è la volontà comune di far sentire ogni appassionato al centro di un'esperienza irripetibile ed emozionante. Con questo obiettivo, quindi, Jeep e Montreux Jazz Festival sono alla ricerca continua di nuovi traguardi da raggiungere con idee innovative e fuori dagli schemi.

Si tratta di una serie speciale - a tiratura limitata di 49 unità, una per ciascun anno della manifestazione, e commercializzata esclusivamente in Svizzera - del SUV più premiato di sempre che da oltre vent'anni rappresenta la massima espressione del marchio Jeep in termini di stile distintivo, innovazione tecnologica e qualità costruttiva. 

Contraddistinta dal logo della manifestazione, studiato appositamente dal Centro Stile FCA e posto sul montante, la Grand Cherokee Montreux Jazz Festival Limited Edition presenta l'elegante livrea in tinta Granite Crystal, abbinata alla selleria in pelle naturale Dark Brown,  impreziosita da elementi satinati su griglia, fasce paracolpi, minigonne laterali, cornici dei fendinebbia e fascia posteriore batti-valigia, oltre che dagli esclusivi cerchi in lega da 20" anch'essi satinati. Completa la personalizzazione degli esterni il doppio tetto panoramico in cristallo.  

In perfetta sintonia con la rassegna svizzera, la Jeep Grand Cherokee Montreux Jazz Festival Limited Edition adotta quanto di meglio oggi disponibile nel campo dell'intrattenimento e dell'ascolto musicale a bordo di una vettura. Lo dimostra l'innovativo sistema multimediale  "Blue Ray DVD" che si compone di due schermi indipendenti per i passeggeri posteriori, ciascuno dotato di porta HDMI e AUX, e cuffie wireless. Inoltre, è anche di serie il sofisticato impianto audio Harman Kardon con amplificatore di classe D da 825 watt con tecnologia audio surround multicanale Logic 7  e 19 altoparlanti  GreenEdge high performance. Novità assoluta del MY15 è la tecnologia Active Noise Cancellation  che, attraverso l'impianto audio Harman Kardon e 4 microfoni aggiuntivi, ottimizza il comfort acustico a bordo.

Equipaggiata con il diesel Multijet II da 3 litri, 250 CV di potenza e cambio automatico a otto marce, la Grand Cherokee "Montreux Edition" assicura straordinarie performance grazie al Quadra-Drive II, il sistema top di trazione integrale con differenziale elettronico posteriore, e alle sospensioni pneumatiche Jeep Quadra-Lift e ai sistemi di gestione della trazione Selec-Terrain. Massima sicurezza a bordo è assicurata da moderni sistemi tra cui l'Adaptive Cruise Control con stop, il nuovo Selec-Speed Control e il dispositivo Forward Collision Warning con "Crash Mitigation".

La Jeep Grand Cherokee Montreux Jazz Festival Limited Edition è disponibile esclusivamente sul mercato svizzero al prezzo di CHF 88.300 e offre una "Box MJF Limited edition" contenente la "black card MJF"  che consentirà  tra gli altri l'entrata all'esclusivo Chalet dove si potrà accedere al ricco archivio audiovisivo del Festival protetto dall'Unesco nel registro della Memoria del Mondo. Sempre all'interno della "Box MJF Limited edition" si trovano un Dvd esclusivo con 10 brani inediti  e un paio di eleganti cuffie Soho Wireless firmate Harman Kardon dotate di comandi touch e connettività Bluetooth.

Dal 4 luglio e per tutta la durata del Festival, presso gli aeroporti di Ginevra e Zurigo, il pubblico potrà ammirare due straordinarie showcar, su base Renegade, nate dalla collaborazione tra il marchio Jeep e Garage Italia Customs, il nuovo progetto di Lapo Elkann dedicato agli amanti dell'automobile che desiderano possedere un prodotto unico.

Provenienti da diversi ambiti creativi, i professionisti di Garage Italia Customs sono tutti artigiani dell'automobile che eseguono i loro interventi rigorosamente a mano. Peculiarità evidente anche sulle due showcar Jeep dedicate al "Montreux Jazz Festival" che s'ispirano a uno degli strumenti musicali più iconici,  la chitarra elettro-acustica, e in particolare ad alcuni suoi dettagli quali la  verniciatura del body e gli elementi in metallo di ponte e jack d'uscita.

I colori scelti per la carrozzeria delle due showcar richiamano le tonalità delle verniciature più famose dei body delle chitarre elettro-acustiche, il Cherry Black Burst e il Classic Black Burst, e tutto è reso ancora più realistico dal particolare effetto legno (viene realizzato interamente a mano con una tecnica di aerografia che prevede una sfumatura a tre colori e una verniciatura a 9 strati comprese le laccature). Ma il richiamo allo strumento reso famoso dai Deep Purple e da Carlos Santana non si limita alla colorazione: sul cofano e sul baule delle showcar Renegade sono state persino riprodotte le corde della chitarra elettrica.

Il trattamento esclusivo non si limita alla livrea esterna ma prosegue nell'abitacolo con dettagli unici nel loro genere e frutto di un sapiente lavoro. Lo dimostrano l'imperiale, le fasce laterali dei sedili e i pannelli porta realizzati in denim nero, mentre la pelle colorata "Foglizzo" riveste gli inserti dei sedili, il tunnel centrale, la cuffia del cambio e il bracciolo. Infine, tutti gli inserti sono stati verniciati di bianco, lo stesso colore delle decorazioni che impreziosiscono i sedili, la cui seduta ripropone la grafica degli esterni.

Showcar speciali, quindi, che nascono su una base vincente: la Renegade, il SUV compatto Jeep ormai stabilmente ai vertici delle vendite, nella sua categoria, in molti Paesi dell'area EMEA tra i quali Italia, Francia e UK. Prodotta in Italia nel rinnovato FCA Melfi Plant e commercializzata in oltre 100 nazioni nel mondo, inclusi gli Stati Uniti, la Jeep Renegade vanta capacità fuoristradistiche di riferimento nella categoria, un'eccellente dinamica di guida su strada, un esclusivo cambio automatico a nove marce, due sistemi di trazione 4x4, propulsori dai consumi efficienti e una vasta gamma di dispositivi di sicurezza che, insieme all'innovativa "architettura 4x4 Small Wide", le hanno permesso di aggiudicarsi le 5 stelle Euro NCAP. Inoltre, la Renegade annovera già numerosi riconoscimenti internazionali tra i quali il titolo "Novità dell'Anno 2015" assegnatole dal noto mensile italiano Quattroruote, quello di "Miglior SUV del 2015" conferitole dalla rivista digitale Coches.net, leader nel panorama motoristico spagnolo, e il recente "4x4 dell'anno 2015"  dalla rivista francese specializzata "4x4 Magazine".

Per il festival più atteso dell'estate, il marchio Jeep ha ideato una lunga serie d'iniziative coinvolgenti sia per il pubblico sia per gli artisti invitati.  A iniziare dal contest "Jeep Best Records" che, fino a domani, darà la possibilità a due performer di vivere un'esperienza speciale al Montreux Jazz Festival. Basta registrarsi sul sito dedicato e inviare la propria interpretazione di "Smoke On the Water", il capolavoro dei Deep Purple e colonna sonora ideale per le avventure a bordo di una vettura Jeep. In palio, un "event pack" che comprende trasferimenti a Montreux, alloggio, biglietti dei concerti e un workshop speciale organizzato dal Montreux Jazz Festival. L'esperienza al Montreux Jazz Festival dei vincitori del contest sarà raccontata live sui canali web e social di Jeep-People.

Nata nel 1967, la rassegna svizzera dispone di un archivio audiovisivo di oltre 5.000 ore di concerti live registrati a Montreux, protetto dall'Unesco nel registro della Memoria del Mondo. Un patrimonio d'inestimabile valore che si arricchirà ulteriormente con l'edizione 2015 con le performance di artisti del calibro di John Legend, Lenny Kravitz, Benjamin Booker, Lady Gaga & Tony Bennett, Santana, Maria Gadú, Jackson Browne, Lionel Richie e The Chemical Brothers.

Il giorno conclusivo del Festival vedrà salire sul palco anche gli X Ambassadors, la famosa band indie-rock statunitense che ha composto e cantato il brano "Renegades", colonna sonora dell'ultima campagna di comunicazione dedicata al SUV compatto. La collaborazione tra il brand Jeep e gli X Ambassadors è emblematica dei valori del marchio in cui si riconosce chiunque scelga di guidare Renegade. Sono perlopiù giovani metropolitani che amano la musica indipendente, una vita sociale attiva e l'avventura ovunque si celi. La performance della band sarà trasmessa live su Periscope, la piattaforma di live streaming integrata con Twitter, e annunciata sui canali di Jeep-People da contenuti esclusivi.

Per il trasferimento degli artisti e degli ospiti internazionali che interverranno al festival, il marchio Jeep mette a disposizione un'ampia ed esclusiva flotta composta da 30 vetture, tra cui il top di gamma Grand Cherokee, il "SUV più premiato di sempre", massima espressione del marchio in termini di stile, potenza, comfort e innovazione tecnologica. Sarà inoltre presente il Medium SUV Cherokee, fedele alla tradizione Jeep con un design all'avanguardia. Ultima, ma non meno importante, la nuova arrivata Renegade in rappresentanza del SUV compatto più capace e apprezzato nel suo segmento.

Le vetture saranno posizionate in diversi spazi del festival, a partire dall'entrata principale che porta all'Auditorium Stravinski, il palco più importante, e dalla quale si accede anche agli altri due palchi, il Montreux Jazz Club e il Montreux Jazz Lab. Più precisamente, sulla sponda del lago, vicino al Centro Congressi "2m2c" dove avrà luogo l'evento, sarà allestita un'area Jeep dove il pubblico potrà sperimentare lo spirito Jeep e prenotare un test drive a bordo di una vettura. All'interno del Centro Congressi sarà possibile visitare lo stand Jeep in cui approfondire la propria conoscenza del mondo del leggendario marchio americano.

Grazie alla piattaforma digitale Mogees, inoltre, il pubblico potrà "suonare" due strumenti molto particolari: una Grand Cherokee Montreux Jazz Festival Limited Edition, esposta all'interno dell'Auditorium, e una Renegade presente nell'area  Jeep allestita sulla sponda del lago. Il funzionamento è semplicissimo: sotto le vetture è posizionato il sensore di Mogees  che, attraverso un software specifico, analizza le proprietà acustiche/fisiche dei due esemplari Jeep e le trasforma in musica in maniera continua. Basta quindi tambureggiare con le dita, o anche solo strofinando, su qualunque parte della vettura per ottenere note diverse a seconda delle vibrazioni. Sarà poi l'impianto audio dei modelli Jeep a restituire la propria creazione musicale sotto lo sguardo stupito dei presenti.

La sponsorizzazione è pubblicizzata attraverso tutti i canali social di Jeep. Inoltre, dalla sezione del sito ufficiale Jeep dedicata al Festival è possibile accedere alla playlist musicale "Deezer" ufficiale della rassegna e anche alla video gallery con le tracce esclusive delle performances musicali leggendarie che hanno caratterizzato la storia non solo del Montreux Jazz Festival ma anche della musica mondiale.

Commenti

Post popolari in questo blog

La Fiat Pandina verrà presentata il 29 febbraio

La Fiat Panda si trasformerà in Fiat Pandina per lasciare il nome Panda al nuovo modello che sarà svelato l'11 luglio 2024. I dettagli della Pandina verranno svelati il 29 febbraio a Pomigliano d’Arco, quando l’ad di Fiat, Olivier Francois, racconterà in che cosa si differenzia l’edizione speciale dall’utilitaria classica dopo oltre quarant’anni di storia, tre generazioni e più di 8,5 milioni di esemplari venduti, e che rimarrà in produzione a Pomigliano fino al 2026.

Dopodomani verrà svelata la Fiat Pandina

La Fiat Panda si trasformerà in Fiat Pandina per lasciare il nome Panda al nuovo modello che sarà svelato l'11 luglio 2024. I dettagli della Pandina verranno svelati il 29 febbraio a Pomigliano d’Arco, quando l’ad di Fiat, Olivier Francois, racconterà in che cosa si differenzia l’edizione speciale dall’utilitaria classica dopo oltre quarant’anni di storia, tre generazioni e più di 8,5 milioni di esemplari venduti, e che rimarrà in produzione a Pomigliano fino al 2026. Il restyling della Panda attuale non prevede stravolgimenti: Pandina conserverà inalterata la sua meccanica ibrida a 48 Volt ma potrà beneficiare di nuovi sistemi di sicurezza (come il dispositivo di mantenimento corsia, la frenata automatica d'emergenza o il riconoscimento dei cartelli stradali) per allinearsi alle nuove direttive Ue previste per l'omologazione. Inoltre verrà introdotto un nuovo volante e la strumentazione digitale.

Nuova Fiat Panda 2024

Rendering di Motor1 La nuova Fiat Panda sarà svelata l'11 luglio 2024 a Torino, sarà parente stretta della nuova Citroen C3, ma avrà un design vicino a quello della prima generazione della Panda.  Come la francese avrà la piattaforma Smart Car con dimensioni di circa 4 metri di lunghezza. A livello di motorizzazioni non ci sono conferme, se non quella riguardo all'alimentazione a batterie. Almeno all'inizio. Come detto infatti la Fiat Panda elettrica sarà basata sulla Smart Car, piattaforma multi energia, e quindi con la possibilità di avere anche motori a benzina o ibridi. La nuova Panda potrebbe iniziare la commercializzazione con un singolo motore elettrico da 83 kW (113 CV) alimentato da una batteria da 44 kWh, per un'autonomia stimata di 320 km e ricarica fino a 100 kW. In futuro poi potrebbe arrivare anche una versione con batteria meno potente, autonomia da 200 km e prezzo ridotto.

Novità per la Fiat Pandina

Dal punto di vista del design, presenta una nuova fascia della plancia verniciata di bianco e nuovi sedili con monogramma e logo "Pandina" in rilievo, doppie cuciture gialle, dettagli bianchi e filato Seaqual contenente una materia prima sostenibile e completamente tracciabile ricavata da rifiuti marini. Gli esterni sono arricchiti da dettagli giocosi come il musetto di un panda sul coprimozzo, le calotte degli specchietti retrovisori gialli, la scritta Pandina sulle modanature laterali e la serigrafia "Pandina" sul finestrino posteriore. Oltre ai colori già esistenti - Bianco Gelato, Nero Cinema, Rosso Passione e Blu Italia - Pandina offre il nuovo Giallo Positano e nuovi abbinamenti bicolori (tetto nero a contrasto). La nuova serie speciale Pandina sarà disponibile a partire da quest'estate nei principali Paesi europei.

Fiat Pandina, fatta in Italia

Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing di Stellantis presenta la nuova serie speciale Fiat Pandina dallo stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d’Arco. Conferenza il 29 febbraio alle ore 12.00.

Nuovo Fiat E-Doblò MY24: tanto spazio per tutti e per tutto

Il nuovo E-Doblò unisce il meglio del comfort e della tecnologia con un tocco di stile per aiutare i clienti ad aggiungere praticità e benessere nella vita di tutti i giorni: una versione “all-in” che rende meno stressante e molto più sicura la guida in città. Versatile, spazioso, flessibile e adatto alle esigenze di tutti, il nuovo E-Doblò è senza compromessi, moderno e conveniente. Il suo upgrade di stile è visibile nel nuovo paraurti anteriore con skidplate inferiore, cerchi in lega da 17" e fendinebbia per viaggiare ovunque in sicurezza e tranquillità. È dotato di due porte scorrevoli con finestre ad apertura elettrica che garantiscono ai clienti praticità e comfort. Lo spazio interno del nuovo E-Doblò offre tanto spazio per tutti e per tutto grazie a diverse configurazioni di sedili e vani portaoggetti che garantiranno ai clienti la massima flessibilità durante la guida e il trasporto. Sono infatti disponibili 3 sedili posteriori singoli abbattibili, con la possibilità di amp

Nuove dotazioni per Fiat Pandina

Dotata di nuovi Sistemi Avanzati di Assistenza alla Guida (ADAS), di un nuovo quadro digitale e di un nuovo volante, questa serie speciale è la Panda più tecnologica e sicura di sempre. Con il lancio della nuova Pandina, FIAT compie un enorme salto nel futuro, migliorando l'esperienza del cliente attraverso importanti sviluppi in termini di sicurezza e tecnologia, pur mantenendo la versatilità e l'accessibilità tipiche del suo modello iconico. La serie speciale Pandina presenta importanti aggiornamenti in termini di ADAS, come di consueto per FIAT offrendo soluzioni semplici alle esigenze del cliente, non per la ricerca della tecnologia come è sempre stato per la Panda. La dotazione di serie comprende nuovissime funzioni pensate per assistere il guidatore sia in città che fuori: il sistema di Frenata automatica d'emergenza, per ridurre i tamponamenti, come ad esempio nel traffico cittadino; il Sistema di mantenimento della carreggiata; il Rilevatore di stanchezza per avvisa

Fiat Pandina celebra l'amore per la Panda e l'estensione della produzione nello stabilimento di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027

La nuova serie speciale Fiat Pandina è la Panda più tecnologica e sicura di sempre. Fiat Panda continuerà a essere prodotta nello stabilimento italiano di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027. La produzione aumenterà di circa il 20% per soddisfare la domanda dei clienti.   Oggi FIAT ha svelato la nuova serie speciale Fiat Pandina. La data di presentazione del 29 febbraio rende omaggio allo storico lancio della prima Panda nel 1980, che fu presentata al Presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini nella stessa data. La conferenza stampa, trasmessa su YouTube, è stata tenuta da Olivier Francois, CEO FIAT e Global Stellantis CMO, presso lo stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d'Arco, nel Sud Italia, dove la Panda viene prodotta dal 2011. Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing Globale di Stellantis, ha commentato: "La nuova Fiat Pandina è un omaggio all'amore degli italiani per la Panda. In effetti, "Pandina" è il

Fiat studiò le versioni Abarth di 500x e Panda

Qualche mese fa Oliver Francois, CEO di Fiat e Abarth, dichiarò che "l'etichetta Abarth fa appello soprattutto alla fantasia sulla 500. La Punto Abarth non ebbe molto successo. Qualche anno fa volevo costruire una 500X Abarth, ma non è successo, anche perché all'epoca non avevamo le risorse per svilupparla. Sarebbe stato meglio. La versione sportiva, puramente estetica, riscuote molto successo. Quella versione è stata come una seconda infanzia per il modello. Si ispirava infatti all'Abarth che non è mai arrivata. Penso che tutte le derivate della 500 siano adatte ad una versione Abarth. Qualche anno fa andavo in giro con il progetto per una Panda Abarth. Sarebbe stata davvero una bella macchina”.

FIAT lancia una nuova sfida globale

L’Amministratore Delegato di FIAT, Olivier Francois, ha appena svelato i prossimi passi nella creazione della nuova gamma. Il video è disponibile a questo link. Tutti i nuovi modelli, che condivideranno una piattaforma globale comune, saranno disponibili ai clienti di tutto il mondo. FIAT offrirà propulsori elettrici, ibridi e ICE per soddisfare le esigenze dei clienti dovunque essi vivano nel mondo. La prima vettura di questa nuova famiglia sarà presentata a luglio 2024, seguita dal lancio di un nuovo modello ogni anno per i tre anni successivi. In un mercato globale della mobilità in continua evoluzione, ci sono coloro che sognano un futuro migliore e altri che compiono dei passi concreti verso un domani più sostenibile e responsabile. FIAT ha dimostrato che il futuro è già arrivato svelando la nuova famiglia di concept ispirata a Panda. Il primo nuovo prodotto sarà rivelato il prossimo luglio seguito dal lancio di un nuovo modello all’anno fino al 2027. La nuova serie di modelli è s