Ducato, un mondo di qualità e libertà targato Fiat Professional



Ducato presenta qualità uniche in termini di comfort, motori, cambi e sicurezza ed è naturalmente predisposto alla conversione in camper sin dal suo esordio.
Nasce nello stabilimento Sevel di Atessa, in Val di Sangro, il più grande d'Europa dedicato ai veicoli commerciali e vi si produce il Ducato dal 1981.
Al suo interno, la "Academy", il centro di eccellenza di Sevel per la formazione delle risorse e l'aggiornamento costante dei Team Leader.
Da sei generazioni il best seller di Fiat Professional è leader nel settore, oggi tre camper su quattro venduti in Europa sono realizzati su base Ducato, e negli ultimi 10 anni oltre 500.000 famiglie si godono le vacanze su un camper su base Ducato, non a caso da undici anni "Migliore base per i camper".
L'evoluzione del mezzo è costante e figlia di una lunghissima esperienza nel settore di veicoli ricreazionali.
Ducato è "Leader in freedom", e la sua attenzione al cliente si esprime anche attraverso una vasta gamma di servizi, sviluppati insieme a Mopar, che consentono di vivere in assoluta tranquillità il turismo en plein air.

Ducato nasce nel più grande stabilimento di veicoli commerciali leggeri d'Europa: lo stabilimento Sevel di Atessa, in Val di Sangro. Qui, sin dal 1981, vengono realizzate le basi che, dopo il lavoro di conversione dei costruttori-camper, arrivano sulle strade come veicoli ricreazionali. Dalle linee abruzzesi sei generazioni di Ducato sono partite alla volta delle strade di tutta Europa, conquistando centinaia di migliaia di utilizzatori grazie alle numerose varianti della carrozzeria, alla forma squadrata e regolare del vano di carico, alla versatilità del telaio e alla guida automobilistica. Queste qualità lo rendono il best seller nei principali mercati europei e ne fanno un'ideale base per la conversione in camper. Le immatricolazioni previste nel settore per il 2018 sono oltre 120.000, pari a un aumento di circa 10 per cento rispetto allo scorso anno. La domanda, dunque, aumenta di anno in anno, per una crescita che coinvolge tutti i mercati ed è pari a circa il 50 per cento in quattro anni.

Un primato che nasce in Abruzzo e poggia su solide basi
La leadership di mercato di Ducato nasce dunque innanzitutto dalla sua leadership tecnologica e dalla sua capacità di anticipare i bisogni del cliente, con soluzioni che rendono più facile ed efficiente il lavoro degli allestitori e più piacevole la vita a bordo. Soluzioni che liberano il camperista da ogni pensiero sul veicolo, permettendogli di concentrarsi solo sulle emozioni della sua vacanza. Anche lo stabilimento di Sevel si è sviluppato parallelamente all'evoluzione del Ducato, grazie a costanti investimenti in termini di flessibilità, di qualità e di capacità produttiva. Nel 1981 lo stabilimento Sevel occupava poco più di seicento persone, per una capacità produttiva di settanta veicoli al giorno. Oggi vi si producono 1.200 unità giornaliere in un eccezionale numero di configurazioni diverse: l'impianto è uno tra i più complessi al mondo, per livello di specializzazione, organizzazione e metodi di lavoro. È, inoltre, uno stabilimento "Silver" nel programma World Class Manufacturing che vede coinvolti più di 160 stabilimenti del Gruppo FCA ma anche altri fornitori e multinazionali. La certificazione "Silver" attesta elevati standard di efficienza, di organizzazione e coinvolgimento e di qualità. L'impianto occupa circa 6.400 addetti, che arrivano a 12.500 includendo i fornitori del distretto. L'età media è di circa 45 anni, e le donne sono più del 21 per cento. Ospita, al suo interno, una centro di eccellenza, la "Academy", dove vengono formate le risorse e dove i Team Leader ricevono un aggiornamento costante.
La "Academy" è il luogo in cui le persone si incontrano per migliorare la propria formazione e le proprie capacità di leadership, nonché per portare a termine simulazioni e creare innovazione; qui inoltre è possibile imparare le più moderne tecnologie del futuro che riguarderanno il business in aree diverse come la qualità, l'ergonomia, la complessità e il ritmo lavorativo.

Ducato: la "Migliore base per i camper"
La peculiarità dello stabilimento risiede nella caratteristica di saper costruire veicoli "su misura": si potrebbe quasi affermare che esista uno specifico Ducato per ogni cliente. La combinazione tra carrozzerie, motori, cambi e livree porta alla produzione di oltre 13.000 versioni differenti. Una scelta ampia e apprezzata: sono, in totale, oltre 3 milioni le unità di Ducato prodotte, dal 1981 a oggi, destinate agli usi più svariati, ognuno dei quali richiede precise priorità. Per le merci, sono importanti i bassi costi d'esercizio, per i passeggeri prevale il comfort, per la conversione la flessibilità e per le basi per i motorhome, circa il 55 per cento della produzione Ducato 2017, sono irrinunciabili un elevato standard di qualità e di livello di dettaglio. Standard evidentemente raggiunti da Ducato: anche quest'anno, e per l'undicesima volta, il modello simbolo di Fiat Professional è stato eletto dai lettori della prestigiosa rivista tedesca Promobil "Migliore base per i camper", confermando la sua leadership del settore motorhome.

Un successo lungo 37 anni
Già trentasette anni fa il Ducato ha rivoluzionato il panorama dei veicoli commerciali leggeri e la rivoluzione sembra non avere fine. L'attuale generazione, la sesta, vanta la portata più elevata del settore. Il telaio, poi, è eccezionalmente bilanciato e le sospensioni specifiche per i camper assicurano un comportamento dinamico sicuro e affidabile in tutte le condizioni stradali. Numerosi i dispositivi di sicurezza attiva e passiva che permettono di viaggiare in tutta tranquillità, anche quando a bordo c'è la propria famiglia, senza rinunciare mai al comfort.
Oggi tre camper su quattro venduti in Europa sono realizzati su base Ducato, e negli ultimi 10 anni 500.000 famiglie hanno scelto un camper su base Ducato: una leadership che è specchio della capacità del best seller di Fiat Professional di guidare l'evoluzione del prodotto-camper anticipando le esigenze degli utilizzatori, sin dal suo esordio. Il primo Ducato base camper, ad esempio, compì rispetto al passato passi avanti sostanziali dal punto di vista tecnico nelle capacità di adattarsi alle necessità ricreazionali. Fu la prima base a offrire trazione anteriore e motore trasversale, per lasciare spazio di allestimento dietro la cabina. Di generazione in generazione, poi, ogni Ducato ha introdotto innovazioni atte a migliorare i veicoli ricreazionali, sia nella trasformabilità, per gli allestitori, sia nella fruibilità, per i camperisti. Non a caso la base camper Ducato si è sempre evoluta a partire da un lavoro di sviluppo congiunto con i più importanti converter europei, proponendo loro, di volta in volta, telai speciali, più bassi e leggeri, una carreggiata allargata, una cabina con tetto tagliato e rinforzato, una forma squadrata studiata per essere sfruttata nel modo più ampio e, in generale, un'ottimale proporzione di volumi e un favorevolissimo rapporto tra ingombri meccanici e spazio fruibile. Ducato offre da sempre modularità, guidabilità e polivalenza, caratteristiche che, in sintesi, hanno decretato il suo successo insieme alle costanti innovazioni, con soluzioni intelligenti volte a migliorare la vita a bordo, come ad esempio i sedili girevoli captain chairs.

L'evoluzione dell'approccio
I dati di mercato, oltre a inquadrare le tendenze, mostrano una nuova identificazione delle persone con lo stile di vita, i valori e le opportunità incarnate dai veicoli ricreazionali: l'approccio del camperista è quello di un autentico viaggiatore e non di un semplice turista. Il camperista è sempre libero di partire quando vuole per la meta che preferisce: emozione, libertà e flessibilità sono i segreti del successo delle vacanze en plein air. In più, Fiat Professional lavora non solo per la continua evoluzione della base camper più venduta in Europa, ma anche nello sviluppo di servizi sempre più avanzati e costantemente accanto al cliente. Uno dei fiori all'occhiello nell'ambito del Customer Care è il Call Center, che garantisce un servizio professionale, continuo e di qualità elevata. Fiat Professional può vantare un approccio pionieristico anche in tema di servizi: è sufficiente pensare al primo "numero verde" rivolto in modo specifico ai camperisti, introdotto già nel 2007. Oggi, a distanza di dieci anni, chi acquista un camper su base Ducato entra in un mondo di servizi che lo accompagna in ogni momento della sua vacanza ed è pronto a intervenire in qualsiasi momento, anche per una semplice informazione turistica. L'eccellenza del prodotto e dei servizi regala al camperista la massima flessibilità e la massima libertà, ed è per questo che Fiat Professional è "Leader in Freedom".

"Leader in freedom"
"Leader in freedom" è un concetto con un significato preciso. "Freedom" è una "promessa al cliente" che Fiat Professional mantiene garantendogli vicinanza e soluzioni a qualunque problema possa sorgere durante la sua vacanza. "Leader", perché oggi l'offerta da parte del brand di prodotti, ma anche di servizi specifici per il mondo motorhome è unica e ineguagliata sul mercato. Dal 2003 una squadra di professionisti si prende cura del cliente camperista e delle sue esigenze. Nel tempo questo team ha ampliato, migliorato, aggiornato la propria competenza avvicinandosi sempre più ai clienti, alle loro necessità.
La capacità di ascoltare il cliente - che inizia dal Customer Care e prosegue nelle officine di Fiat Professional - permette di rispondere in maniera puntuale alle esigenze attuali e di anticipare quelle future. Il concetto di servizio non si limita quindi all'assistenza sul prodotto, ma si estende al supporto ai clienti in vacanza garantendo una vicinanza costante. Il call center Fiat Professional multilingue in 51 Paesi europei risponde 24 ore al giorno, sette giorni su sette al numero verde dedicato ai camperisti. Venti brand ambassador, gestiscono il più rapidamente possibile ogni tipo di problema, interpellando nel caso, anche i dipartimenti tecnici di Fiat Professional.

La promessa di "peace of mind" che Fiat Professional rivolge al cliente comprende anche l'offerta Mopar® Vehicle Protection "Maximum Care" camper che consente di estendere la garanzia sino a cinque anni anche alle componenti meccaniche ed elettriche offrendo inoltre l'assistenza stradale. Da quest'anno l'offerta può essere sottoscritta entro i primi 12 mesi dalla data di prima immatricolazione.

Un altro tema, non meno importante, è la relazione, con il supporto di tutte le nuove tecnologie di comunicazione come veicolo di servizio: dal sito fiatcamper.com (disponibile in 9 lingue e visitato oltre 70 mila volte al mese) dove il camperista può raccogliere e verificare tutte le informazioni sullo stato della manutenzione del suo veicolo, ai social media, che forniscono, in tempo reale, informazioni e consigli alla community di camperisti, alla newsletter mensile inviata in tutta l'area EMEA agli appassionati dell'en plein air.
Il profondo spirito di aggregazione che anima i camperisti crea e alimenta anche la comunità virtuale di Fiat Professional for Recreational Vechicles, che conta oltre 56.000 persone iscritte alla pagina Facebook dedicata FiatDucatoCamper.

Una nuova identità
Le due parole chiave da utilizzare per parlare dei prodotti e dei servizi Fiat Professional sono "miglioramento costante" e "specializzazione". Si tratta di due parole che hanno ispirato i progressi del brand anche nella comunicazione con i clienti finali, vale a dire gli acquirenti di veicoli ricreazionali. Negli anni è stato perfezionato e sviluppato il posizionamento di marketing che si è evoluto dall'unicità dei prodotti e servizi a un approccio onnicomprensivo.
Fiat Professional è "Leader in Freedom" perché l'eccellenza dei prodotti e dei servizi garantisce agli utenti il massimo livello di flessibilità e libertà possibile. Il posizionamento è stato concretizzato attraverso attività e azioni coerenti, in ogni contatto intrattenuto con i clienti, dalle 10 fiere internazionali a cui il brand partecipa ogni anno, alla comunicazione sui principali media, sino alla pubblicità in 10 diversi mercati europei.
Ora il posizionamento si concretizza con un ulteriore passo avanti: il consolidamento dell'identità e della comunicazione dal punto di vista strutturale. L'intenzione è di "rivolgersi al cliente" con il tono di voce di un marchio vero e proprio, con un nome pienamente coerente e un'identità visiva riconoscibile e definita, naturalmente in linea con quella del brand Fiat Professional.
Un viaggio che inizia con il nuovo logo "Fiat Professional for Recreational Veicles". Sia con questo nome sia con il logo si arricchisce il brand Fiat Professional con la specializzazione e la dedizione rivolte al business dei veicoli ricreazionali. La nuova identità sarà mostrata ai clienti nei prossimi saloni, a partire da quello di Düsseldorf ad agosto. Fiat Professional intende dimostrare la sua vera natura di leader nel settore dei veicoli ricreazionali anche tramite uno sforzo comunicativo volto a creare un marchio all'interno di un altro marchio.















































Commenti

Post più popolari degli ultimi 30 giorni

Arriva il "Piano Italia" di FCA. Il marchio Fiat verrà rilanciato. Piena occupazione in Italia

Nuovi motori ibridi a Pratola Serra