FCA e Arcese insieme per il futuro del trasporto sostenibile


Una partnership all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione che contribuisce alla ripartenza economica del Paese in un settore, quello dei trasporti, maggiormente coinvolto dalle trasformazioni che stanno cambiando il mondo della mobilità. In questo ambito, Fiat Chrysler Automobiles e il Gruppo Arcese – azienda leader nel settore della logistica e del trasporto internazionale – hanno firmato un accordo che prevede, in anteprima rispetto al lancio commerciale, l’utilizzo da parte di Arcese di un prototipo del nuovo E-Ducato, il primo modello “full electric” di Fiat Professional, pensato per il trasporto su strada per il primo e l’ultimo miglio.
La partnership tra FCA e il Gruppo Arcese testimonia l’impegno delle due aziende nella costante ricerca di soluzioni innovative con cui soddisfare le esigenze dei propri clienti, e ridare slancio alla ripartenza dell’economia italiana: FCA lo sta facendo sviluppando soluzioni di trasporto dedicate esclusivamente alla mobilità sostenibile.
Il nuovo E-Ducato è frutto di questo impegno e risponde perfettamente alle aspettative di Arcese: servizi di distribuzione in ambito cittadino e “near urban” veloci, affidabili e soprattutto sostenibili, grazie all’abbattimento delle emissioni in atmosfera.
Durante un incontro recentemente organizzato all’FCA Safety Center di Orbassano, i team di Fiat Professional (rappresentato da Domenico Gostoli, responsabile di LCV Electrification Programs) e di Fleet & Business Sales (guidato da Ubaldo Della Penna) hanno presentato ai vertici aziendali del Gruppo Arcese il nuovo E-Ducato, con il quale il marchio si propone di offrire soluzioni complete di mobilità elettrica che – partendo dall’analisi dei fabbisogni energetici – possano coprire ogni singola missione e che siano in grado di offrire soluzioni che spazino dal veicolo alle infrastrutture, senza trascurare tutto il mondo di servizi che i nuovi ed emergenti canoni di mobilità richiedono ogni giorno di più.
In tale occasione Domenico Gostoli ha dichiarato che “Fiat Professional, coerentemente con la sua mission di marchio dedicato ai veicoli commerciali leggeri, è fiera di poter rispondere in maniera puntuale alle esigenze di mobilità sostenibile di un cliente della forza di Arcese, eccellenza storica nel mondo dei trasporti internazionali. L’integrazione delle rispettive professionalità diventa elemento chiave e fondamentale di due realtà con esigenze complementari, ma entrambe orientate verso lo stesso obiettivo di sostenibilità ambientale”.
E-Ducato propone autonomie di percorrenza – nel tipico ciclo di una “mission di consegna” in ambito urbano – da 200 a oltre 360 chilometri in normali condizioni ambientali a seconda del tipo di batteria, con differenti configurazioni di ricarica. La nuova propulsione elettrica non penalizza la volumetria di carico che rimane best in class nel segmento dei Large Van: da 10 a 17 metri cubi con portata fino a 1.950 chilogrammi, la migliore della categoria.
L’E-Ducato nasce quindi per soddisfare le nuove esigenze del trasporto sostenibile, semplificando la quotidianità di chi lavora nel mondo dei trasporti e deve superare “ostacoli” sempre più frequenti, come le zone a traffico limitato dei grandi centri urbani. Nell’ambito della nuova partnership, Arcese potrà utilizzare a partire da novembre, per un’applicazione pilota, un prototipo di E-Ducato allestito con batteria da 47 kWh per le consegne nel centro di Milano, effettuate dall’hub Arcese di Basiano. Questa sperimentazione permetterà a FCA di raccogliere, in un breve periodo di tempo, utili feedback e dati di guida relativi al nuovo mezzo, per ottenere i quali sarebbe stato necessario, dopo la commercializzazione, un uso da parte della clientela molto più lungo. Ciò permetterà a FCA di identificare in modo preciso il vero profilo del cliente sulla base dei dati giornalieri della sua “mission”, offrendogli così il miglior prodotto, su misura. Nello stesso tempo la sperimentazione offre ad Arcese la possibilità di valutare come potenziare con E-Ducato la flotta di autoveicoli a basso impatto ambientale destinati alle attività di primo e ultimo miglio.
“Siamo orgogliosi di essere tra i primi operatori logistici a partecipare a questa fase sperimentale grazie a una partnership che possiamo definire davvero all’avanguardia nell’ambito dell’elettrificazione – commenta Matteo Arcese, Executive President del Gruppo Arcese – La nostra è una collaborazione ormai pluriennale, che ci vede impegnati non solo come clienti di FCA, ma anche come fornitori di servizi di trasporto e logistica per alcuni brand del Gruppo. L’E-Ducato rappresenta per noi oggi un tassello importante che va a inserirsi nell’insieme di attività volte a raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati in allineamento con le politiche e le iniziative legislative dell’Unione Europea per la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra nel settore dei trasporti. Un’ulteriore conferma dell’impegno della nostra azienda nel rappresentare un modello d’impresa socialmente responsabile.”
Per Roberto Di Stefano, responsabile dell’ente e-Mobility di FCA, quello con Arcese “è un rapporto consolidato da anni di fruttuosa collaborazione e conoscenza reciproca. Lavorare insieme da tanto tempo ci aiuta a sviluppare idee innovative che possono fare la differenza per la mobilità del futuro. Il trasporto delle merci è una parte fondamentale in uno scenario complesso e in costante evoluzione. Questa nuova partnership con Arcese ci permetterà di lavorare al meglio per ripensare e migliorare il futuro della mobilità”.

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI