Passa ai contenuti principali

Jeep Grand Wagoneer Concept






Nel 1962, Jeep ha lanciato sul mercato la prima Wagoneer che, per le caratteristiche fiancate in legno e per il lusso che era in grado di offrire è diventata presto un'icona di stile e, allo stesso tempo, simbolo dei SUV di lusso a stelle e strisce.

Rinasce con la Grand Wagoneer Concept, prototipo presentato a Detroit che concentra tutte le caratteristiche che un SUV premium moderno, secondo la Casa, dovrebbe avere, sia per quanto riguarda il design che a livello di tecnologia. Sotto il cofano c'è un motore ibrido abbinato ai più moderni sistemi di gestione della trazione integrale. La versione di serie arriverà su strada nel corso del prossimo anno.

Definita dalla Casa "American Premium", si posizionerebbe al vertice della categoria offrendo alla clientela un'esperienza "unica e senza precedenti".

“Per la Grand Wagoneer Concept ci siamo sforzati di creare un design elegante con una silhouette senza tempo, caratterizzato da innumerevoli dettagli realizzati per conferirgli una notevole presenza su strada"

"La nuova Grand Wagoneer Concept segna il primo passo nella rinascita del marchio Wagoneer, vera icona premium americana", ha affermato Christian Meunier, Presidente globale del marchio Jeep-FCA. “Con la graduale elettrificazione della gamma nei prossimi anni e la reintroduzione della Wagoneer, puntiamo a conquistare nuovi segmenti, premium compreso. Se tutte le Jeep sono famose per praticità, sfruttabilità e prestazioni, Wagoneer unirà a queste caratteristiche la raffinatezza, l'autenticità e tutte tecnologie delle auto top di gamma europee attuali".

Da fuori la Grand Wagoneer Concept è enorme, con il senso di grandezza che è esaltato dalla griglia anteriore che i cui classici sette listelli verticali sono realizzati in ossidiana nera. All'interno di questi si sviluppa parte della griglia, con ogni intermezzo che è decorato con un reticolo di luci LED che, di notte, da una bella presenza su strada alla vettura rendendola anche più elegante. Sopra la griglia non c'è il naming della marca ma la scritta "Wagoneer", a voler rendere unica una macchina che potrebbe lanciare una famiglia di modelli a sé stante. Completano il frontale i fari bi-LED e accenti cromati.

Anche il profilo è maestoso e qui, i protagonisti, sono i grandi cerchi in lega multirazza da 24" con finiture in ossidiana. Il posteriore è raffinato, con i fari a LED che si sviluppano in orizzontale. Sotto il grande portellone elettrico un sottile diffusore ha funzione aerodinamica ottimizzando i flussi che attraversano il sottoscocca. Le superfici vetrate sono ampie e il grande tetto panoramico contribuisce a far entrare la luce in abitacolo, con i mancorrenti ai lati che sono adornati di finiture in teck, legno pregiato che si trova spesso sugli yacht di lusso.

L'aria che si respira è decisamente premium. All'interno, la Jeep Grand Wagoneer Concept va a sfidare i più lussuosi SUV presenti attualmente sul mercato. Sette posti, sette poltrone vere e proprie dotate di tutti i comfort possibili. L'illuminazione ambientale è completamente personalizzabile nel colore e nell'intensità, con i grandi finestrini che richiamano quelli dell'auto originale. Ma ci sono anche altri elementi che rendono omaggio alla Wagoneer degli anni '70, come il volante a due razze.

Legno trattato termicamente e intarsiato, alluminio forgiato e vetro sono i materiali che vanno per la maggiore adornando ogni dettaglio, dal pomello del cambio agli altoparlanti dell'impianto audio, dagli inserti sulle portiere al cruscotto. Non manca la pelle, con il padiglione in mirofibra scamosciata completamente riciclabile e i tappetini in microfibra semisintetica.

45" di schermo tra strumentazione digitale e infotainment centrale. Dietro il volante c'è un display da 12,3" mentre al centro uno da 12,1 e un altro da 10,25. Ma non è finita qui (perché anche il conto algebrico sarebbe sbagliato): davanti al passeggero ce n'è un altro in stile Ferrari da 10,25. Non mancano gli schermi nemmeno dietro: su ogni poggiatesta ce n'è uno da 10,1" mentre al centro un altro da 10,25 per gestire tutte le regolazioni comfort.

Il sistema è lo Uconnect 5 di FCA che, per velocità, è ben 5 volte più reattivo del software attuale e offre una più vasta gamma di comandi e personalizzazioni. La Jeep Grand Wagoneer Concept inoltre è l'unica auto al mondo a montare un impianto audio firmato dalla McIntosh che, con 23 altoparlanti e un amplificatore a 24 canali fornisce un'esperienza di ascolto di prima categoria.

Commenti

Post popolari in questo blog

La produzione della Fiat 500 ibrida in Polonia è terminata. La 500 elettrica e ibrida saranno prodotte a Torino

Il progetto di portare la produzione della Fiat 500 ibrida in Italia, nello stabilimento di Mirafiori, non è stato abbandonato: «Posso confermare che ci stiamo lavorando ed è un tema a cui io personalmente tengo molto — dichiara al Corriere della Sera Olivier François, Ceo di Fiat —. La questione non è chiusa: la produzione della Fiat 500 ibrida in Polonia è terminata e ci stiamo impegnando per poter costruire una nuova 500 ibrida a Torino insieme alla variante 100% elettrica». «C’è un investimento significativo da fare perché la piattaforma della 500 elettrica per poter accogliere un motore a benzina necessita di modifiche importanti. Si può fare, ma ci vuole tempo: l’inizio della produzione a Torino potrebbe non avvenire prima del 2026», continua Francois. «La base su cui è costruita la 500 elettrica ci è costata 600 milioni di euro, ma sfruttarla anche per la variante a benzina mild hybrid ci permetterebbe di continuare ad avere alti volumi per questo modello e vedere crescere la pr

Nuova Fiat Panda: il debutto è vicino. Da 15.000€

L'11 luglio verrà presentata una nuova City Car FIAT. M odello globale su piattaforma Smart Car,  che appartiene al segmento B e sarà imparenta con la nuova Citroën C3.  Esteticamente sarà un incrocio tra la nuova C3 e il concept Fiat qui sopra,  e che è stato svelato lo scorso febbraio.  Le dimensioni e la tecnica saranno quelle della C3, con la proposta economica sia in versione elettrica che termica. Quest'ultima avrà un 1.2 100cv con cambio manuale, che nel suo allestimento base avrà un prezzo di circa 15.000€.  Più grande dell’attuale Panda, una sorta di “Mega Panda”, il cui design è stato ispirato anche dal luogo di nascita del brand – l’iconico edificio del Lingotto a Torino con la sua celebre pista di prova sul tetto. I designer FIAT si sono ispirati ad alcune caratteristiche peculiari del Lingotto per creare il nuovo linguaggio stilistico: leggerezza strutturale, ottimizzazione degli spazi e luminosità. Ad esempio, la forma ovale de "La Pista 500" è ripresa n

IN ARGENTINA FIAT PRESENTA FASTBACK E FASTBACK ABARTH: LA MIGLIOR COMBINAZIONE TRA DESIGN, VIVABILITÀ E PRESTAZIONI IN UN SUV COUPÉ

- Il nuovo top di gamma tra le autovetture del marchio. Questo modello riunisce le migliori qualità di un SUV, con le sue grandi dimensioni e altezza da terra, sommate al design elegante di un coupé all'italiana. - Il SUV ha il bagagliaio più grande della sua categoria con ben 600 litri che può ospitare comodamente 5 valigie e diversi zaini. - Entrambe le versioni sono dotate al 100% delle prestazioni e dell'efficienza dei motori turbo. L'ABARTH Fastback va oltre e approfondisce il concetto di prestazione, ottenendo caratteristiche veramente sportive.   Da tanti decenni in America Latina la Fiat non smette di reinventarsi. Dopo aver rivoluzionato segmenti come quello dei camion, creato i SUP (Sport Utility Pick-up) e innovato nel settore delle autovetture, il marchio si prepara a cambiare nuovamente il mercato. Questa volta con la Fiat Fastback, il suo primo SUV Coupé. Si tratta del lancio più importante di Fiat degli ultimi anni poiché il modello riunisce il meglio di ogni

NUOVA LANCIA YPSILON. 1 AUTO, 4 STORIE

NUOVA LANCIA YPSILON. 1 AUTO, 4 STORIE. Evento fissato per il 27 Maggio per scoprire la Nuova Lancia Ypsilon, la prima vettura della nuova era del marchio.

Alfa Romeo JUNIOR Hybrid 48V VGT 136CV

Alfa Romeo Junior Ibrida propone un’architettura 48v Hybrid VGT (Variable Geometry Turbo) da 136 CV. L’unità termica adotta il motopropulsore 3 cilindri da 1,2 litri a ciclo Miller con turbo a geometria variabile e catena di distribuzione per la massima affidabilità. La componente elettrica è composta da una batteria agli ioni di litio da 48 volt e un motore elettrico da 21 kW integrato nell’ innovativo cambio a doppia frizione e 6 rapporti che opera insieme all’ inverter e la centralina della trasmissione per garantire la massima efficienza. Junior Ibrida, quini, offre un’esperienza di guida estremamente fluida e consente di procedere in modalità elettrica per oltre il 50% in città; garantisce guida in elettrico non solo nelle manovre di parcheggio o a basse velocità cittadine ma anche su percorsi extraurbani, in condizioni di basso carico fino a 150 km orari. Nella versione elettrica di Junior, invece, Alfa Romeo sceglie un sistema di propulsione di nuova generazione, che unisce un m

Nuovo SUV FIAT

Il modello al debutto nel 2025 è uno spazioso SUV familiare, una sorta di “Giga-Panda”. In linea con il ruolo FIAT di leader della mobilità accessibile, innovativa e sostenibile, il veicolo è un'ulteriore conferma della particolare attenzione che il brand riserva alle esigenze di trasporto delle famiglie. Il concept qui sopra, soddisfa le richieste dei clienti più esigenti in termini di sicurezza, versatilità e design, offrendo spaziosità e robustezza alle famiglie di tutto il mondo. 

La Nuova Fiat Panda sarà svelata l'11 luglio 2024

Render realizzato da Quattroruote  INSTAGRAM PASSIONE AUTO ITALIANE  La nuova Fiat Panda è più grande dell’attuale modello, una sorta di “Mega Panda”, il cui design è stato ispirato anche dal luogo di nascita del brand – l’iconico edificio del Lingotto a Torino con la sua celebre pista di prova sul tetto. I designer FIAT si sono ispirati ad alcune caratteristiche peculiari del Lingotto per creare il nuovo linguaggio stilistico: leggerezza strutturale, ottimizzazione degli spazi e luminosità. Ad esempio, la forma ovale de "La Pista 500" è ripresa negli interni: dalla plancia allo schermo e ai sedili. Inoltre, FIAT è attenta all'uso di materiali sostenibili come plastiche riciclate e tessuti di bambù e mira a rimuovere alcune barriere ad una mobilità più sostenibile, tra cui ad esempio rendere semplice l’utilizzo del cavo di ricarica grazie a un "sistema autoavvolgente". La posizione di guida rialzata e il design che ispira solidità rendono questa city car perfett

Video del set pubblicitario della nuova Fiat 600 (RED) a Lecce

Video YouTube 

Alfa Romeo presenta il nuovo store online e la nuova esclusiva collezione per la “tribe” di appassionati.

E’ ora disponibile la nuova ed esclusiva collezione di merchandising Alfa Romeo, una proposta destinata a tutti gli appassionati legati ai valori di sportività italiana del marchio milanese. Esordisce il nuovo store online, che assicura un'esperienza di acquisto coinvolgente e premium, proprio come negli showroom esclusivi del marchio. La collezione è composta da tre capsule: "Performance", "Urban Red Line" e "Sport Red Passion", ciascuna contraddistinta da capi ed accessori di altissima qualità e fascino estetico con personalità fortemente sportiva. Realizzati con materiali premium confezionati mediante finiture ricercate e tecnologie innovative, tutti i prodotti consentono di esprimere al meglio lo stile e la passione per Alfa Romeo, divenendo di fatto ambasciatori del Brand nella vita quotidiana.   A partire da oggi è disponibile il nuovo merchandising ufficiale di Alfa Romeo, una collezione contemporanea, innovativa e di design per la comunità di a

Le nuove Alfa Romeo Stelvio e Giulia sono disegnate a Torino e saranno prodotte a Cassino

Il CEO di Alfa Romeo Jean Philippe Imparato ha fornito alcune informazioni sulle nuove Alfa Romeo Stelvio e Giulia. Il manager ha detto che queste due auto saranno interamente italiane. Infatti saranno disegnate a Torino dal Centro Stile di Alfa Romeo e prodotte a Cassino. Jean Philippe Imparato ha dichiarato: “Sono estremamente fiducioso che le nuove Alfa Romeo Stelvio e Giulia porteranno un grande impulso alla nostra gamma di prodotti. Non dovremo attendere a lungo, poiché la nuova Stelvio sarà presentata già nella seconda metà dell’anno prossimo, mentre la nuova Giulia arriverà nella primavera del 2026. Quest’ultima è un capolavoro di bellezza e promette di offrire prestazioni e esperienza di guida di alto livello. Le nostre nuove generazioni di vetture saranno caratterizzate da una qualità eccezionale e tecnologie all’avanguardia, perché in Alfa Romeo lavoriamo con una passione straordinaria”. L’italianità del futuro SUV e della berlina sportiva, entrambi disegnati a Torino e prodo