Lavori di potenziamento delle autostrade A1 e A14



Autostrade per l'Italia sta eseguendo o ha in progetto alcuni interventi per il potenziamento delle principali autostrade italiane: A1 Milano - Napoli (Autostrada del Sole) e A14 Bologna - Taranto (Autostrada Adriatica).

Entro la fine dell’anno verrà aperta la galleria Santa Lucia, tre corsie per circa 8 chilometri. Sono i lavori di potenziamento della tratta Barberino del Mugello-Calenzano dell’autostrada A1, in direzione Firenze, e costituiscono il proseguimento della Variante di Valico. Un progetto da  885 milioni per la realizzazione, in totale, di due gallerie e due viadotti.

La nuova carreggiata prevede 17,5 km di tracciato, dei quali circa 10 in sotterraneo, con tre corsie di marcia da 3,75 metri, più una corsia di emergenza, sui tratti all’aperto. La galleria S. Lucia è la più lunga galleria a tre corsie realizzata in Europa (scavata con la fresa TBM, la più grande mai utilizzata in UE). Il cantiere – a cui lavorano circa 400 operai – riguarda la realizzazione delle gallerie artificiali di accesso, a nord e a sud, la costruzione della piattaforma autostradale, nei tratti all’esterno delle gallerie, l’installazione delle cabine tecniche e degli impianti di ventilazione, mitigazione incendio e telecontrollo. Attivate anche una serie di dotazioni di sicurezza per il monitoraggio digitale del traffico real time e per la gestione delle emergenze, con impianti automatizzati di ultima generazione. 

La realizzazione del viadotto Marinella (550 m) e della galleria Boscaccio (2.000 m) è terminata nei mesi scorsi, mentre il completamento dei lavori nella galleria Santa Lucia e sul viadotto Baccheraia è previsto entro il 2021, consentendo così la conseguente apertura al traffico a tre corsie in direzione sud. 

A seguito dell’apertura al traffico della nuova carreggiata sud, verranno avviati sullo stesso tratto gli interventi per la riconfigurazione delle attuali carreggiate in direzione nord, con un totale di quattro corsie. Il progetto esecutivo è in corso di trasmissione al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e prevede la sostituzione delle barriere di sicurezza, la ricostruzione delle pavimentazioni autostradali, l’ammodernamento dei sistemi di drenaggio oltre a interventi di mitigazione acustica. L’avvio dei lavori è previsto a partire dal 2022, una volta aperta al traffico la nuova tratta a tre corsie, in direzione sud.


È prevista anche la realizzazione della 4° corsia tra Milano Sud e Lodi e tra Piacenza Sud e Modena.

Per quanto riguarda l'A14 Adriatica è allo studio il potenziamento con ampliamento a 3 corsie nel tratto a sud delle Marche e del tratto Abruzzese. Si valuta anche la costruzione di un nuovo tracciato in variante, poiché il tratto tra Porto Sant'Elpidio e Vasto è complicato da ampliare, per via delle numerose gallerie e viadotti.

Mentre dovrebbero partire prossimamente i lavori della 4° corsia tra Bologna e la diramazione per Ravenna. Oltre al potenziamento del nodo di Bologna. Qui attualmente sono presenti 2 corsie più corsia d'emergenza in tangenziale e 2 corsia più corsia d'emergenza dinamica (in caso di traffico intenso viene usata come corsia di marcia) in A14. Con il potenziamento, i cui lavori dovrebbero partire nel 2022, si avranno 3 corsie più corsia d'emergenza sia in tangenziale che in A14.

Commenti