LA GUIDA DI UNA PEUGEOT ELETTRICA GENERA BENESSERE E APPAGA IL PROPRIO SENSO DI RESPONSABILITÀ VERSO L’AMBIENTE


La nuova generazione di auto elettriche PEUGEOT spingono a guidare in modo più efficiente e rilassato. Molti proprietari che guidano un’auto del Leone segnalano un altro elemento interessante: si sentono appagati nella guida, si sentono meglio. È una sensazione molto personale, soggettiva, ma tendenzialmente generalizzata e che si genera nel subconscio rispondendo a vari fattori.


PEUGEOT è da tempo attenta nel raccogliere i feedback dei propri clienti, per capire cosa apprezzino di più e cosa meno, cosa vorrebbero migliorare delle auto che guidano abitualmente. Il miglioramento continuo dei prodotti è la base per offrire un prodotto sempre più di eccellenza in un mercato sempre più esigente e le cui esigenze stanno virando fortemente verso una mobilità ancor più sostenibile.


L'arrivo in gamma delle versioni 100% elettriche e plug-in hybrid è stata una vera rivoluzione; nuove sensazioni e modi di vivere l'auto, per un nuovo approccio alla mobilità. Nuove tecnologie che influenzano le abitudini di guida e le sensazioni soggettive che si provano al volante di una PEUGEOT e da questo scambio di informazioni con gli utilizzatori emergono spunti molto interessanti.


 


La sensazione di sentirsi meglio al volante


Ti senti meglio alla guida di un'auto elettrificata? La risposta degli utenti di una PEUGEOT elettrica è sempre "SÌ". È una sensazione soggettiva, ma generalizzata. I possessori di una PEUGEOT dotata di motorizzazione plug-in ci raccontano che si sentono di contribuire a migliorare l'ambiente, riducendo l’inquinamento del pianeta e delle nostre città. Quando si guida in modalità elettrica, non si brucia carburante e dallo specchietto retrovisore non si nota alcun tipo di emissione nell’ambiente. Scompare quella sensazione di avere sotto il cofano un motore endotermico che brucia del carburante e che fa rumore per muovere l’auto, anch’esso una forma di inquinamento dell’ambiente


Per questo motivo, i proprietari di PEUGEOT ibride plug-in prediligono guidare in modalità 100% elettrica, ricaricando quindi la propria auto quanto più frequentemente possibile. Alcuni clienti vorrebbero avere una ancor maggiore autonomia elettrica che permetterebbe loro di utilizzare ancor meno il motore a combustione interna. Molti considerano poi l'acquisto di un'auto 100% elettrica come il prossimo step della propria mobilità.


Una guida più sostenibile


È un dato di fatto: le auto elettriche ci “spingono” a guidare in modo più efficiente e, di conseguenza, più responsabile verso l’ambiente. Per alcuni conducenti è una semplice questione pratica: aumentare l'autonomia e doverla ricaricare meno spesso. Per altri, per risparmiare denaro. Ma molti altri raccontano che è per consapevolezza ambientale. Per tutti la conseguenza è impiegare meno risorse per compiere un determinato tragitto. Per loro è bello sapere che si sta facendo tutto il possibile per essere eco-sostenibili e per mantenere pulita l'aria delle città in cui si vive. La scelta green non è solo data dall’acquisto dell’auto elettrica, ma anche dal suo utilizzo, da come la si guida. Vero che le auto elettriche offrono grandi prestazioni ed un feeling di guida per certi versi simile a quello di un’auto sportiva, ma l’altro lato bello della medaglia di questa tecnologia è che permette di esser ancor più rispettosi dell’ambiente rispetto ad un’auto con motore tradizionale. In un’auto elettrificata si è spesso alla ricerca della riduzione del consumo di energia, accelerando progressivamente e utilizzando molto la modalità di recupero dell’energia, abbandonando uno stile di guida aggressivo che non porta significativi vantaggi di tempi di percorrenza, ma che sicuramente comporta un’impennata dei consumi ed una riduzione dell’autonomia. Un elemento nuovo rispetto alle auto a propulsione termica è poi la presenza del sistema di recupero di energia (posizione B sul selettore del cambio) con il quale si può parzialmente compensare il consumo di energia recuperandolo in rilascio o frenata, accrescendo peraltro il piacere di guida grazie alla riduzione dell’uso del pedale del freno e all’uso prevalente del solo pedale dell’acceleratore. L’obiettivo è di cercare di essere efficienti in tutti gli aspetti della nostra vita e dobbiamo puntare a non sprecare energia, sempre più onerosa da produrre. Molti clienti hanno infatti cambiato le finestre delle loro case per risparmiare sul riscaldamento rendendole più efficienti, si curano di non lasciare le luci accese in casa quando non necessario e si impegnano a rendere la propria mobilità il più efficiente possibile grazie all’utilizzo di un'auto elettrica che consumi poca energia grazie anche a nuovi stili di guida rispettosi dell'ambiente.


 


Una corsa più dolce


Le auto elettriche e le ibride plug-in in modalità elettrica, garantiscono una guida più fluida e dolce. L'aumento dei giri non è accompagnato da rumore e vibrazioni come nelle auto endotermiche; accelerano e si muovono in modo fluido, silenzioso e senza buchi di erogazione dovuti al passaggio di rapporto del cambio… Questi fattori riducono lo stress alla guida e portano a guidare in maniera più tranquilla e rilassata, meno aggressiva nei confronti degli altri utenti. L’esperienza di guida rispetto ad un’auto con propulsione termica è profondamente diversa. Così come un'auto di intonazione sportiva seduce col suono e la crescita sonora dei giri motore, un'auto elettrica porta il guidatore a rilassarsi e fa vedere il traffico in modo diverso.


PEUGEOT già oggi offre una vasta gamma di versioni elettrificate, sul 70% dei propri modelli. Dalla piccola e-208 al grande monovolume e-Traveller, entrambi 100% elettrici, passando attraverso il SUV compatto e-2008, Nuova 308 e 308 SW HYBRID, 3008 HYBRID e HYBRID4, 508 e 508 SW HYBRID, per culminare sulle 508 e 508 SW PEUGEOT SPORT ENGINEERED plug-in hybrid, punta di diamante della strategia di elettrificazione della marca che vedrà il 100% dei modelli elettrificati entro il 2024.

Commenti

I più letti della settimana