Nuova 500 si conferma auto elettrica più venduta nei primi due mesi del 2022



I risultati commerciali di febbraio confermano la tendenza in atto: in un contesto segnato dal rallentamento del mercato dell’elettrico, Nuova 500 continua ad essere l’auto elettrica più venduta in Italia.

Nel mese di febbraio Nuova 500 supera la quota record del 50% del segmento A elettrico

Tutti i modelli in gamma si presentano all’appuntamento con l’imminente primavera mostrando una variante elettrificata, che risponde agli obiettivi di FIAT per la diffusione della tecnologia verde a tutti.

Dopo 500X Hybrid e Tipo Hybrid, torna in scena anche E-Ulysse con la tecnologia del 100% elettrico, affiancando l’analoga scelta di E-Scudo per i veicoli commerciali.

 


I primi mesi dell'anno hanno il compito di tracciare una rotta, che nel caso di FIAT si sviluppa sulla scia del buon risultato commerciale di febbraio in favore dell'elettrico. I risultati commerciali di tutto lo scorso anno hanno decretato Nuova 500 come auto elettrica più venduta in Italia. Un primato che prosegue anche per i primi due mesi del 2022, con una significativa quota sul totale mercato elettrico del 15,5%.


In questo contesto, nel mese di febbraio il brand FIAT diventa leader delle auto elettriche, con un eloquente record che riguarda il segmento A, dove Nuova 500 supera il 50% di quota di mercato. Un vero record, dall'originale lancio che lasciava intendere un roseo futuro per la transizione 100% elettrica dell'iconico modello di casa FIAT. Progettata e costruita a Torino, Nuova 500 continua ad esprimere la sua unicità nel panorama automotive, aggiungendo le valenze della propulsione 100% elettrica a quello stile italiano che viene apprezzato in tutto il mondo.


Il risultato commerciale appare ancora più significativo vista l'assenza di incentivi, ed il contemporaneo annuncio di un ritorno dell'ecobonus. Elementi che si sono dimostrati fondamentali nel giustificare la battuta d'arresto per il mercato delle elettriche nel mese di febbraio. I numeri mostrano una riduzione del 8,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, relativamente ai modelli 100% elettrici con un totale di 3.155 unità, in calo anche rispetto alle 3.651 unità di gennaio. Le vetture elettriche rallentano in maniera significativa rispetto all’ultimo quadrimestre del 2021, quando si erano attestate in media sulle 7.170 unità al mese, a fronte delle 3.155 auto di febbraio.


L'avanzata della propulsione elettrica riguarda anche altri modelli, come il nuovo E-Ulysse che torna in scena e diventa la seconda vettura totalmente elettrica in gamma dopo Nuova 500. In questo modo, FIAT rientra nuovamente nel segmento MPV in nome di una rinnovata arte italiana dell'ospitalità.


Anche sul fronte dei veicoli commerciali, Fiat Professional vuole continuare a dimostrare la propria significativa presenza, presentando Nuovo Scudo, secondo veicolo commerciale dopo E- Ducato in versione elettrica.


Il tema dell'elettrificazione per FIAT si esprime anche attraverso la tecnologia ibrida 48 Volt, ora presente su 500X Hybrid e Tipo Hybrid, con cui FIAT dimostra di essere in grado di offrire una soluzione di mobilità sostenibile, abbracciando differenti esigenze di mobilità.


Consumi inferiori ed emissioni di CO2 abbattute fino al 11% sono una chiara dimostrazione del valore aggiunto, che si esprime anche attraverso una riduzione del costo totale di utilizzo per 500X Hybrid e Tipo Hybrid. 'Best in Class' nella tecnologia ibrida 48 Volt nei rispettivi segmenti, questi modelli sono la dimostrazione di come semplicità di utilizzo si possa abbinare ad un costo accessibile.


In ultima analisi, la gamma FIAT si presenta all'imminente primavera totalmente elettrificata, coerentemente con la visione racchiusa nello slogan “It’s only green when it’s green for all”. Un obiettivo raggiunto, che rilancia verso il prossimo traguardo per FIAT: lanciare già dal prossimo anno un veicolo nuovo ogni anno, ciascuno con una motorizzazione elettrica, per presentare una gamma completamente elettrica dal 2027.

Commenti