Fca fa cassa con T-bond e Cnh

Lo sbarco a Wall Street di Fiat Chrysler Automobiles «è previsto nelle prime due settimane di ottobre». Lo ha dichiarato l’amministratore delegato di Fiat e Chrysler parlando nel corso di un briefing a Basildon, nel Regno Unito. «La data esatta dipende da questioni tecniche», ha detto il manager italo-canadese. Secondo Marchionne il gruppo nato dalla fusione del Lingotto e della sua controllata di Detroit è destinato ad «alimentare l’interesse degli investitori americani». E ovviamente il rilancio di Chrysler è un elemento chiave per attrarre gli investitori.

E secondo il Financial Times Marchionne sta anche lavorando a un riassetto finanziario di Fca  che passerebbe per la vendita agli investitori americani dei titoli del Tesoro Usa in portafoglio e il 2,5% in CNH Industrial. Lo scrive «Ci libereremo di questi titoli...Abbiamo bisogno di iniziare a creare liquidità nel mercato americano», ha detto il manager italo-canadese aggiungendo «vogliamo creare una base di grandi azionisti negli Usa». Per Fiat, continua l’FT, le vendite di titoli del Tesoro e della sue azioni in Cnh permetterebbero di raccoglire - ai prezzi attuali - 820 milioni di dollari circa. La cessione della partecipazione in Cnh potrebbe verificarsi prima del debutto in borsa di Fca a Wall Street, previsto nelle prime due settimane del prossimo ottobre.

Fonte Milano Finanza 

Commenti

Post popolari in questo blog

Nel 2023 arriverà la nuova Fiat 600. Nel 2024 la nuova Abarth 600

Nuove anticipazioni sulla Nuova Lancia Ypsilon 2024!

Imparato “L'elettricità è efficienza. Così aereo. La berlina è più aerodinamica. Per me, l'industria tornerà a questo tipo di auto. Quindi sì, ci sarà una futura Giulia”.

Fiat conferma il nuovo pick-up medio per il 2023

Fiat si consolida già a novembre leader assoluto in Brasile nelle vendite del 2022 e raggiunge nel mese il 23,3% di quota di mercato

Paesi in cui è tornato l'ufficio stampa Lancia

Tutte le novità Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Abarth in programma

Nuova Lancia Ypsilon MY'23, la city car più connessa di sempre

TORNA IL FIAT TALENTO. SI POSIZIONERA' TRA SCUDO E DUCATO. ARRIVA ANCHE IL NUOVO FIORINO?