Cresce la produzione FCA in Italia. In arrivo i nuovi modelli

PAI ©  Facebook - Google+ - Twitter - Instagram - YouTube (link)
Scopri l'evento PAI a Milano Cliccando QUI PayPal matteosc@live.it (donazioni)

La produzione del Gruppo Fiat Chrysler Automobiles cresce in Italia nel primo semestre 2017, più 48mila unità, il 12,9% in più rispetto al 2016. Ma delle nuove produzioni Made in Italy di Fiat Chrysler si saprà di più nei prossimi mesi. Alfredo Altavilla (Chief Operating Officer EMEA) ha dichiarato al Sole 24 Ore: "la competitività di FCA è la cosa che ci sta più a cuore". Pomigliano, Melfi e Mirafiori sono i tre stabilimenti del Gruppo in Italia in pole position per accaparrarsi nuove produzioni e saturare le linee.
A Pomigliano la Panda lascerà l’Italia a favore di altre produzioni Alfa Romeo o Maserati. Al Sole 24 Ore che chiede se in Italia potrebbe arrivare anche la Fiat Argo, Altavilla risponde: "la Argo è in effetti una bella macchina".

I vertici Fca hanno sempre negato la possibilità di un arrivo in Europa della compatta per il Sud America. Ma la sensazione è che ora ci sia (forse) qualche spiraglio in più, e che il modello possa arrivare anche da noi, andando a sostituire la Punto. In questo caso non c'è stata l'ennesima negazione, ma Altavilla ha detto tutto e niente, quindi staremo a vedere. Se dovesse arrivare potrebbe non essere così singolare la scelta di assemblare la Argo in Italia per mantenere satura la produzione a Melfi. Il progetto è già stato sviluppato e nel caso va adattato alle normative Europe. Inoltre la Argo utilizza il pianale 500X, già in uso a Melfi.
Il 16 giugno 2017, il sito Omniauto.it ha parlato proprio della possibilità di vedere la Nuova Punto nel 2018. Questo almeno dalle voci che si rincorrono sempre più insistenti che vorrebbero la nuova utilitaria di casa Fiat derivare della Argo, pronta a sbarcare in India.

Cassino e Mirafiori vanno al raddoppio (come sottolinea Ferdinando Uliano della segreteria Fim Cisl) grazie a Giulia e Stelvio, nel primo caso, e al Levante, nel secondo. La partita dei suv compatti è apertissima, Fca lo sa bene visto che il rilancio di Alfa Romeo, così come la sorte degli stabilimenti italiani, passa dai prossimi suv del Biscione.

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI