Fiat è Main Sponsor del Torino Film Festival



Per il quarto anno consecutivo, Fiat è Main Sponsor del TFF, la rassegna cinematografica torinese che andrà in scena dal 23 novembre al 1° dicembre.
Le nuove 500X e 500L accompagneranno gli ospiti del Festival per l'intera manifestazione.
Si consolida il legame che da inizio Novecento unisce Torino, il marchio Fiat e il grande cinema.

Fiat è protagonista di una delle più importanti rassegne cinematografiche internazionali, che animerà le sale torinesi dal 23 novembre al 1° dicembre. Giunta quest'anno alla 36esima edizione, la rassegna Torino Film Festival proporrà film d'autore, sezioni a tema e opere sperimentali, confermando quella capacità, unica del TFF, di coniugare con successo tradizione e innovazione, oltre a saper spaziare con disinvoltura tra temi e linguaggi eterogenei.

Per gli attori, i registi e gli ospiti del Festival, Fiat mette a disposizione una flotta di 500X e 500L, i modelli da poco rinnovati per continuare ad essere protagonisti dei rispettivi segmenti. Per la nuova 500X si tratta di un suggestivo ritorno nel cuore di Torino. Qui, infatti, poche settimane fa si è svolta la presentazione ai media internazionali del crossover di casa Fiat, e più precisamente in una delle location più iconiche d'Italia: il Museo Nazionale del Cinema di Torino, ospitato presso la Mole Antonelliana che da oltre un secolo svetta sul capoluogo piemontese.

Esiste un legame indissolubile che da inizio del Novecento unisce Torino, il marchio Fiat e il grande cinema. Basti pensare alle diverse vetture Fiat che nel corso degli anni sono state "scritturate" da registi famosi con una straordinaria continuità che dimostra quanto le automobili Fiat siano un autentico patrimonio nazionale che supera i confini del mondo dell'automobile. Nel 1957, ad esempio, Fellini scelse la 1100 B e la 600 Trasformabile per "Le notti di Cabiria", e quasi cinquant'anni dopo proprio la 500X partecipò al travolgente "Zoolander 2" di Ben Stiller. E come non ricordare i tanti luoghi di Torino utilizzati come set cinematografici di pellicole straordinarie. Lo è stata ad esempio piazza Castello, nel film "Hannah e le sue sorelle" di Woody Allen, ma pure piazza CLN ha fatto da sfondo agli incubi di Dario Argento. Di grande valore artistico anche gli oltre 1.500 filmati, tra documentari e video pubblicitari, prodotti da Fiat dal 1911 a oggi.

Il capitolo più recente del connubio tra Fiat e cinema è il suggestivo short movie "Fiat 500X - A taste of tomorrow. Today" ispirato al film cult degli anni 80 "Back to the future"* e che, attraverso un storytelling originale, non solo  rende omaggio al grande cinema ma si è rivelato un filmato di successo anche sul web: basti pensare che sui canali social di Fiat ha registrato oltre 42 milioni di visualizzazioni, il miglior risultato di sempre per FCA. Inoltre, va ricordato che il video dedicato alla nuova 500X prosegue quel percorso iniziato nel 2017 con il tribute video "See you in the future" che celebrava il 60esimo anniversario dell'iconica 500 con protagonista il premio Oscar Adrien Brody.

Se quindi il cinema è un sogno accessibile, che vive tra passato e futuro, allo stesso modo la famiglia Fiat 500, oggi al gran completo con le nuove 500X e 500L, si conferma una straordinaria "macchina del tempo" capace tanto di conservare gli stilemi della capostipite quanto di offrire nuove tecnologie che "arrivano" dal futuro. Sembra una fantasia cinematografica ma è una realtà pronta a percorrere le strade di tutta Europa, e lo dimostra perfettamente la nuova 500X. Ad esempio, per la prima volta nella gamma Fiat,  sul crossover italiano rinnovato hanno esordito i nuovi motori FireFly Turbo 1.0 e FireFly Turbo 1.3 che rappresentano l'ennesimo primato tecnologico del Gruppo nel campo motoristico. Infatti, proprio come la "lucciola" da cui prendono il nome, i nuovi motori FireFly sono la forma di energia più compatta e pulita disponibile sulle vetture Fiat. E la nuova 500X non è solo il modello Fiat più tecnologico di sempre ma è anche quello che offre il massimo della sicurezza e dell'assistenza alla guida, come dimostrano il "Traffic sign recognition" con "Speed Advisor" e "Lane Assist" di serie su tutte le versioni. Inoltre, propone una gamma totalmente rinnovata, con due body e tre livelli di allestimento:  Urban, City Cross  e Cross.


Commenti

Post più popolari degli ultimi 7 giorni

Elkann: "Continueremo a investire su Alfa Romeo per essere all'altezza del suo passato"

Nel 2019 arriverà la Fiat Panda Mild Hybrid. Ma come funziona?

Sogno di un appassionato