Fuga dei costruttori dal segmento A. E Fiat?


La sfida sempre più difficile di produrre auto di segmento A, traendo dei profitti sta facendo "scappare" le case automobilistiche da quel segmento.

Dati vendita in Europa nel 2018


1. Fiat 500 194.000 (Record di vendite del modello dal 2007 al 2018)
2. Fiat Panda 168.697
3. Volkswagen UP! 98.824
4. Toyota Aygo 92.878
5. Renault Twingo 86.964
6. Hyundai i10 83.824
7. Kia Picanto 75.100
8. Smart Fortwo 63.443
9. Peugeot 108 57.828
10. Citroen C1 52.449
11. Opel Karl 47.886
12. Suzuki Ignis 44.469
13. Opel Adam 41.361
14. Skoda Citigo 37.943
15. Smart Fotfour 35.991
16. Suzuki Celerio 20.857
17. Seat Mii 13.161

Opel ha recentemente annunciato che quest'anno concluderà le vendite di Adam e Karl e si ritirerà dal segmento A. Mentre i gruppi PSA (Citroen C1 e Peugeot 108) e Volkswagen (VW UP!, Seat Mii e Skoda Citigo) parlano di un segmento sempre più difficile da portare avanti. Toyota avrebbe preso in consegna a partire dal 2021 lo stabilimento che produce Toyota Aygo, Citroen C1 e Peugeot 108 portando a rapporti secondo cui PSA uscirà dal segmento delle piccole. Anche il gruppo Volkswagen interromperà lo sviluppo di quel segmento. Ford, invece, ha in gamma la Ka +, che con i suoi 3930 mm di lunghezza, viene considerata una segmento B. Smart è ha rischio chiusura e di conseguenza è a rischio anche la Renault Twingo.

E Fiat? Come vediamo Fiat è leader assoluta in Europa con Panda e 500. Come più volte detto Panda e 500 continueranno ad esserci (anche se la nuova Panda è stata rinviata al 2023). Ma come saranno? Rimarranno nel segmento A o cresceranno andando a rimpiazzare il vuoto lasciato dalla Punto? Fiat ha annunciato l'arrivo della 500 alimentata a batteria (entro l'inizio del 2020) e aggiungerà anche una versione mild-ibrida della 500 e Panda. Ha anche annunciato una nuovo modello della famiglia 500 che si chiamerà Giardiniera.

Commenti