Annunciati i programmi Abarth racing 2020 con una sfida tra campioni sulla nuova 695 70°Anniversario


Andrea Nucita, vincitore dell’Abarth Rally Cup 2019, e Dennis Hauger, vincitore del Campionato Italiano F4 powered by Abarth 2019, si sono sfidati per incoronare il “Campione dei Campioni Abarth 2019”.
Abarth Rally Cup 2020: aperte le iscrizioni, pubblicato il nuovo regolamento 2020, montepremi annuale di 210.000 €.
Anche nel 2020 Abarth sarà fornitore unico dei motori nella Formula 4, con la 7^ edizione dell’Italian F4 Championship powered by Abarth e la 6^ edizione dell’ADAC F4 Championship powered by Abarth.

Andrea Nucita, vincitore dell’Abarth Rally Cup 2019 con l’Abarth 124 rally, e il giovanissimo pilota norvegese Dennis Hauger, che si è aggiudicato l’Italian F4 Championship powered by Abarth 2019 si sono sfidati a bordo della 695 70°Anniversario per scoprire il “campione dei campioni”.

Una sfida ad armi pari, che ha visto i due specialisti misurarsi contemporaneamente su pista e su un tracciato sterrato, ciascuno avvantaggiato sul proprio terreno.

Contrapposti due stili di guida diversi: in pista dove è richiesta precisione, continuità e capacità di sfruttare tutta la potenza del motore con traiettorie precise. Sullo sterrato è invece necessario saper improvvisare, controllare qualsiasi sbandata e, nonostante il fondo stradale difficile, essere sempre più efficienti cercando la performance sfruttando le doti di stabilità e trazione. L’obiettivo è però unico: essere sempre il più veloce.

Luca Napolitano Head of EMEA Fiat and Abart brands ha commentato: “Abbiamo voluto virtualmente chiudere la stagione 2019 e aprire la stagione racing 2020 con una sfida inusuale. Andrea e Dennis sono due piloti diversi per caratteristiche di guida, stile, esperienza e provengono chiaramente da due categorie automobilistiche lontane, ma con un minimo comun denominatore: il cuore Abarth. Li abbiamo messi alla guida della nuova 695 70° Anniversario e il risultato è stato fantastico”. E continua Napolitano: “Tutti i piloti e i team di Abarth sia in pista che nei rally sono fondamentali nella nostra attività di ricerca e sviluppo, infatti il racing è per noi un durissimo banco di prova dove testiamo soluzioni tecnologiche che poi in qualche caso portiamo nella produzione di serie. E nel 2020 il nostro impegno nel racing proseguirà sia in pista con la Formula 4 in Italia e in Germania, che nei Rally, nell’Europeo e nell’Abarth Rally Cup, perché questo è quello che ci piace fare, metterci alla prova e migliorarci ogni giorno, proprio come Carlo Abarth ci ha insegnato.”

Una giornata all’insegna dello spettacolo al volante della divertente e prestazionale Abarth 695 70° Anniversario, con la quale i due piloti hanno aggredito le curve dell’impegnativo circuito romagnolo regalando grande spettacolo, con staccate all’ultimo metro e accelerazioni brucianti. L’auto ha dimostrato di sapersi adattare sia alla guida più funambolica del pilota di rally, sia a quella più precisa del pilota da pista, con un risultato di assoluto pareggio. Alla fine della giornata infatti entrambi i piloti sono stati incoronati “Campioni dei Campioni”.

Racing 2020
Sono aperte le iscrizioni per la seconda edizione dell’Abarth Rally Cup* che si disputa con l’Abarth 124 rally nell’ambito del Campionato Europeo ERC, e che prevede un montepremi complessivo di 210.000 Euro per i 6 prestigiosi appuntamenti scelti nell'ambito del calendario del FIA-ERC 2020:

Rally Islas Canarias (Spagna), 7-9 maggio, asfalto;
Rally Liepāja (Lettonia), 29-31 maggio, terra;
Rally Poland (Polonia), 26-28 giugno, terra;
Rally di Roma Capitale (Italia), 24-26 luglio, asfalto;
Barum Czech Rally Zlín (Repubblica Ceca), 28-30 agosto, asfalto;
Rally Hungary (Ungheria), 6-8 novembre, asfalto.

Il brand dello Scorpione, inoltre, supporterà i team privati sui campi di gara con il servizio ricambi nel parco assistenza, con la presenza di ingegneri e tecnici e anche con la struttura Hospitality Abarth.

Il Campionato italiano di Formula 4 inizia il 17 maggio a Monza e si articola su 7 appuntamenti di 3 gare ciascuno. Quello tedesco il 26 aprile sul circuito di Oschersleben, con un calendario di 7 appuntamenti.

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI