Vendite FCA in Italia a novembre


In Italia le immatricolazioni di auto nuove a novembre sono state quasi 108 mila, il 4,95 per
cento in più rispetto all’anno scorso. Nei primi undici mesi del 2014 le registrazioni sono state
più di 1 milione 267 mila, il 4,3 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
Fiat Chrysler Automobiles in novembre ha immatricolato oltre 29.500 vetture con un
aumento del 5,9 per cento rispetto all’anno scorso. La quota ottenuta è stata del 27,3 per
cento, in crescita di 0,2 punti percentuali rispetto a novembre 2013.
Nel progressivo annuo le registrazioni di FCA sono state oltre 351 mila (+0,7 per cento rispetto
al 2013) e la quota è stata del 27,7 per cento, 1 punto percentuale in meno nel confronto con
l’anno scorso.
In novembre il marchio Fiat ha immatricolato quasi 21.500 vetture, il 2,6 per cento in più
rispetto a un anno fa. La quota del brand è stata del 19,9 per cento, in calo rispetto al 20,3 per
cento di novembre 2013.
Nel progressivo annuo sono state quasi 264 mila le vetture immatricolate da Fiat (+1 per cento
rispetto al 2013) per una quota del 20,8 per cento, rispetto al 21,5 dell’anno scorso.
Ancora una volta i modelli Fiat sono protagonisti del mercato. La Panda si è confermata la più
venduta in Italia con oltre 9 mila immatricolazioni e, insieme con la 500, permette al marchio di
dominare il segmento A nel mese: insieme, le due city car hanno raggiunto il 58,4 per cento di
quota. Fiat Punto torna a essere la più venduta del segmento B con una quota del 17,3 per
cento, Freemont conferma la leadership nel suo segmento con il 16 per cento di quota.
Altrettanto positivo il risultato della famiglia 500L, con il 51,7 per cento di quota nel suo
segmento.
Lancia ha chiuso novembre con più di 4.300 immatricolazioni, le stesse rispetto a un anno fa
e ha ottenuto il 4 per cento di quota, 0,2 punti percentuali in meno rispetto all’anno scorso.
Nel progressivo annuo sono state quasi 52 mila le Lancia registrate (l’1,8 per cento in meno
rispetto all’anno scorso) e la quota è stata del 4,1 per cento, in calo di 0,25 punti percentuali
rispetto al 2013.
Ancora una volta a spingere i risultati del marchio è stata la Ypsilon che continua a essere una
delle vetture più vendute del segmento B e, dopo i record di settembre e di ottobre, si è
attestata nel mese a una quota del 13,3 per cento.
In novembre Alfa Romeo ha immatricolato poco meno di 2.100 vetture, il 2,9 per cento in
meno rispetto a novembre dell’anno scorso, con una quota dell’1,9 per cento in confronto al
2,1 di un anno fa.
Nel progressivo annuo sono state oltre 26.500 le Alfa Romeo registrate (il 10,15 per cento in
meno nel confronto con i primi undici mesi del 2013) e la quota è stata del 2,1 per cento
rispetto al 2,4 dell’anno scorso.
MiTo registra una buona performance nel segmento B, avendo migliorato la quota nel
progressivo annuo di 0,2 punti percentuali e rimanendo leader di mercato tra le tre porte.
Sempre nei primi undici mesi dell’anno Giulietta è costantemente tra le più vendute in Italia del
segmento C, con una quota di mercato pari al 10,5 per cento. Questa performance è stata
raggiunta grazie alla consolidata leadership nell’alimentazione a GPL e agli ottimi risultati della
nuova Giulietta Sprint lanciata a ottobre.
Ancora un altro exploit per il marchio Jeep in Italia. Le immatricolazioni sono oltre 1.600, il

245,5 per cento in più rispetto a un anno fa. La quota è stata dell’1,5 per cento, 1,1 punti
percentuali in più nel confronto con novembre 2013.
Il positivo risultato del mese si è riflesso anche nel progressivo annuo: oltre 9 mila le
immatricolazioni (il 68,1 per cento in più rispetto al 2013) e quota allo 0,7 per cento, in crescita
di 0,3 punti percentuali.
Grand Cherokee si è confermata nel suo segmento tra le vetture più vendute (con il 15,4 per
cento di quota) così come Cherokee lo è stato nel suo segmento per le vendite ai privati.
Ottima partenza per Renegade che a novembre è entrata nella top 5 del suo segmento.

Commenti

I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA