Il "Pandone" di Fiat


Facebook - Instagram - YouTube - Gruppo Skype/Mail redazionewm@outlook.com © 
FCA Italy: società italiana partecipata da FCA - Fiat Ambassador  



Nel 2014 si diceva che accanto alla Panda arriverà una sorta di Panda più grande e di segmento B. Siamo nel 2017 e Altavilla parla di modello meno convezionale, Quattroruote parla di un possibile SUV B razionale per il 2019, e un quotidiano della Dalmazia ha scritto un interessante articolo. Si tratta di una ditta chiamata Ad Plastik di Salona (Croazia).


L'articolo parlava del poco lavoro nel loro stabilimento in Serbia, ma dichiarano che la situazione cambierà nel prossimo futuro con l'introduzione del secondo modello Fiat nello stabilimento Serbo. E in Serbia si parla dell'arrivo nel 2019 di qualcosa di boxy, qualcosa con 3,99m di lunghezza.

Commenti

  1. Il Pandone di Fiat è già in produzione e si chiama 500L, la storia è breve ma loro avevano intenzione di fare la Panda L però era una generalista e si vendeva solo in Europa, e quindi l'hanno trasformata in 500L premium (o semi premium) da vendere in tutto il mondo, a Fiat serve una Punto in stile C3 un pò crossover un pò berlina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ti sei fermato a leggere il titolo e basta???????????????? la 500L è arrivata nel 2012 e qui si parla di un nuovo veicolo razionale di cui si parla dal 2014 e ora si ritorna a parlare perché pare che la Serbia produrrà un B-SUV razionale da 3,99

      Elimina
    2. Fiat ha stra ribadito il concetto che non vogliono più fare una Punto o una cosa del genere, ma vogliono puntare a 500 5p e ad un auto meno convenzionale come questo B-SUV previsto peril 2019. Quando un azienda dice che dovrà lavorare per un nuovo modello, salvo cancellazioni, vuol dire che non sono rumors ma piani aziendali

      Elimina
    3. quando un azienda (fornitore), come i sindacalisti, si fanno scappare queste informazioni vuol dire che quasi sicuramente si farà!

      Elimina
  2. Secondo me Fiat ha già 2 B-Suv: 500x e 500L Cross. Non credo sia utile presentare un altro crossover che sarebbe pochi cm più corta della L...
    Sarebbe utile invece avere quanto prima la Argo anche in versione Cross, ma direi anche con versioni sportiveggianti "sporting" con parafanghi allargati.
    Mi sembra che quando facevano riferimento ad un pandone, era per indicare un crossover di segmento C o D con caratteristiche razionali e al tempo stesso accattivanti come lo è la Panda nel suo segmento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 500X è un B SUV Emotional da oltre 4m, 500L Cross e la versione Cross di un MPV ed è nella gamma Emotional. Questo sarebbe un crossover/suv da 3,99m nella gamma razionale. Più piccolo ed economico.

      Fiat PandaX
      Per Marchionne è «il Pandone», a marcare la parentela stilistica con l’utilitaria. Posizionata fra la Panda 4x4 e la 500X, è un crossover del segmento B. L’altezza da terra e la disposizione trasversale della marmitta, notata sugli esemplari in fase di test (negli Usa, su prototipi mascherati), fanno intuire la trazione 4x4.
      Fonte: http://motori.corriere.it/anteprime/14_gennaio_17/fiat-nuovi-modelli-500-panda-alfa-92819eac-7f5f-11e3-aa77-33cce3d824e3.shtml?refresh_ce-cp

      Elimina
    2. E' molto chiaro ciò che FCA comunica con il linguaggio del marketing, usando i termini "gamma emozionale" e "gamma razionale"... In ogni caso mi sembra che lo spazio (come listino) tra la Panda City Cross e Cross e la 500L Cross, non sia sufficiente per poter presentare una ulteriore suv/crossover. Mi chiedo se possa esserci il rischio di cannibalizzazione fra i modelli. Certo, meglio un b-suv "razionale" che niente...

      Elimina
    3. non è marketing, le distinzione tra le due gamme c'è e sono ben distinte. In sintesti una è più Premium e l'altra non è definibile low cost, ma riprende il concetto delle vecchie Fiat che puntano alla praticità, economia, spazio, semplicità...Per intenderci sarebbe una crossover/suv che si poziona tra Panda e 500X come dimensioni, e sarebbe un mezzo economico che punta alla praticità. La filosofia è quella della C4 Cactus per capirci

      Elimina
  3. Bellissima idea! Da sviluppare assolutamente!!!

    RispondiElimina
  4. Bellissimo rendering!! Magari la faranno così com'è senza modifiche...
    Fd

    RispondiElimina
  5. Potrebbe essere un'idea per il nuovo B-SUV.
    Per il C-SUV riprenderei l'estetica del Toro, anche per il mercato europeo.
    Il problema di fondo, è la tempistica. Qui partiamo a presentare i vari modelli, tra un annetto/un annetto e mezzo, mentre la concorrenza sarà consolidata sul mercato.
    Peccato che abbiano "perso" un anno almeno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si... Hanno perso troppo tempo e speravo di vedere novità nel 2018 ed invece sarà slittata nel 2019... Ma vorrei sapere che hanno fatto fin adesso visto che stanno progettando/testando i nuovi modelli.... Fin troppo tempo perso...

      Elimina
    2. si sono concentrati sui nuovi motori Firefly, Diesel Urea, Micro Ibrido 48Volt, Ibrido, Elettrico e Biometano. Mentre (anche se non ci sono foto) insider parlano di test su E-SUV Alfa e sarebbero in progettazione 500 e Ducato. Probabilmente anche la Panda visto che arriva tra 2/3 anni. La Punto esce di produzione a luglio e al suo posto arrivano 1/2 modelli a Melfi e un SUV a Pomigliano. Quindi dopo un periodo con nuovi motori ratyling serie speciali ecc...avremo molti nuovi modelli

      Elimina
  6. Secondo me alla fine si sono decisi a fare tutti i modelli tra i 3,7 e i 4,6 metri sulla stessa piattaforma (cosa che fanno anche altri costruttori, l'ultima è VAG). Mi spiego: il pianale B-Wide si è confermato un'ottima base per 500L, 500X e Tipo (oltre a Renegade e Compass), tutti modelli da 4,15 metri in su, ma con qualche adattamento servirà anche per futura 500, futura Panda, e vari altri modelli (500 5porte, Ypsilon, Punto, crossover e suv vari derivati). Questi staranno credo tra i 3,7 metri ed i 4. Quali verranno effettivamente realizzati, non saprei. Più piccole rimarranno per un po' le piattaforme Small (panda-500-Y attuali) e magari in futuro una collaborazione industriale con altro costruttore per condividere i costi di una nuova piattaforma mini (auto solo elettrica da città?). Sopra c'è la piattaforma Giorgio che oltre a Giulia e Stelvio servirà per Giulietta, nuovo modello Maserati e altri. Sto parlando di Europa, perchè altrove resteranno vari altri pianali.

    RispondiElimina

Posta un commento

Passione Auto Italiane: Facebook e Instagram
redazionewm@outlook.com
fiat500club.blogspot.com
passioneautoitaliane.com
Jeep: leautodimatteo.passioneautoitaliane.com
passioneautoitaliane.it
alfaromeoclub.passioneautoitaliane.com
Instagram: Matteo_Volpe_Passione_Auto_Italiane

ISCRIVITI CLICCANDO SULLE 3 LINEE IN ALTO A SINISTRA
(HOME PAGE)

Post popolari in questo blog

Nuove indiscrezioni per il marchio Fiat