Marchionne incassa nuovi bonus. Il valoro di FCA+CNH+Ferrari passa da 5,5 miliardi a oltre 58 miliardi di euro


Facebook - Instagram - YouTube - Gruppo Skype/Mail redazionewm@outlook.com ©  FCA Italy: società italiana partecipata da FCA - Fiat Ambassador - Piano Ind. -6 mesi - Pranzo Cinquecentisti 
Fiat, Lancia e Alfa Romeo Km0 - gallottiauto.it 0331 14 09 637 Vergiate - Varese 



Sergio Marchionne ha incassato nuovi compensi sotto forma di bonus azionari. Sono stati assegnati al dirigente di FCA circa 2,8 milioni di azioni dal valore di oltre 43,7 milioni di euro sulla base dell'attuale andamento del titolo FCA in Borsa.


Marchionne ha maturato il diritto di ricevere i titoli perché il gruppo, con i risultati finanziari dell'esercizio 2016, ha raggiunto i target previsti dal piano industriale al 2018. Con l'ultima assegnazione sale a 530 milioni il valore del patrimonio detenuto da top manager in azioni non soltanto di FCA, ma anche della Cnh e della Ferrari. In dettaglio sono 16.415.500 le azioni del gruppo automobilistico, dal valore di 256,4 milioni di euro, oltre 11,86 milioni quelle della Cnh (pari a 133 milioni) e 1,46 milioni quelle della Ferrari. A fine 2018, nel caso di obiettivi nuovamente centrati, Marchionne riceverebbe ulteriori pacchetti di azioni: 450 mila titoli dalla Ferrari e 3,9 milioni da FCA.

Fiat Chrysler Automobiles, CNH Industrial e Ferrari, nel complesso, valgono in Borsa oltre 58 miliardi di euro, più dei 51 miliardi della General Motors o dei 43,7 miliardi della Tesla. Nel 2004, quando a Piazza Affari esisteva solo il gruppo Fiat e Marchionne aveva appena assunto la guida di una realtà industriale sull'orlo del fallimento, il valore superava di poco i 5,5 miliardi.

Nuovo piano 2018 - 2022 nella primavera 2018

Commenti

  1. alla faccia di chi getta merda in faccia a Sergio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. senza aiuti di Stato e da solo.Anzi si sono presi la Chrysler

      Elimina
  2. peccato che (come tutti i valori di Borsa) è carta straccia. Oggi vale 58mld, domani?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quello vale per tutti, quindi non vedo perché bisogna sminuire questo traguardo importante

      Elimina
    2. Tesla è il classico esempio di cosa vuol dire essere quotati in borsa.
      Prima o poi, qualche grana verrà al pettine.
      FCA è partita dal nulla praticamente. Marchionne è riuscito a far quadrare i conti (anche se c'è ancora parecchio da fare), considerando una situazione di partenza, a dir poco disastrosa.

      Elimina
    3. infatti io non ho sminuito il lavoro di Marchionne (anche lui non è esente da sbagli...) ho solo commentato il valore delle azioni visto che veniva fatto un parragone con GM e Tesla

      Elimina
  3. Lui incassa. Bravo! E la gamma Fiat si scassa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bla bla bla...sempre le stesse cose dici. Il 2018 sarà l anno dei nuovi motori oltre a novità minori comeserie speciali my ecc...dal 2019 ci saranno nuovi modelli per tutti tranne Lancia

      Elimina
    2. CariZZimo espertone economico finaziario ed industriale paolo b. (tutto in minuscolo scritto volutamente) dai bilanci e dall'aumento delle quotazioni in borsa mi sembra l'esatto contrario, purtroppo gli amministratori di questo sito ti permettono di trollare qua dentro, se fossi in loro io ti avrei bannato in modo permanete da un pezzo.
      Spero vivamente che chi amministra il sito prenda provvedimenti perchè non se ne può più di sentire le tue stupidate.

      Elimina
    3. Si prende questi soldi (azioni), perché così è stato deciso quando si è insediato.
      Capisco che, visto che si tratta di una singola persona, siano parecchi soldi e faccia "effetto".

      Elimina
  4. Vorrei Marchionne a premier e ministro dell'economia ad interim... farebbe molto meglio della Germania e Francia...
    un grande Uomo di finanza.... sperando che nel piano 2018/2022 ci saranno novità molto sostanziose.... peccato che lascerà il gruppo...
    fd

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Berlusconi lo voleva in politica

      Elimina
  5. Lui incassa a Cassino licenziano i ragazzi, a Melfi li stanno crepando di carichi di lavoro,
    bla,bla,bla,bla,bla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cassino subisce il calo del mercato Cinese, non perché non ci sono i modelli. Anzi... A Melfi a luglio esce di produzione la Punto e monteranno una linea per fare 2 modelli. Quindi possono mantenere i 3 modelli o passare a 4 modelli.

      Elimina
    2. a Cassino i modelli non mancano e sono pure nuovi. Se un mercato cala non è colpa di un amministratore delegato. Se l'economia Italiana crolla e nessuno compra le auto e colpa di Fiat?

      Elimina
    3. se fosse per Marchionne di modelli ne avrebbe lanciati 1 al giorno (compreso Lancia). Ma se alla fine vendi poco o anzi non ci guadagni gli investimenti con cosa li fai?

      Elimina
    4. bla bla bla sono le tue parole...i fatti sono che quei ragazzi che verranno licenziati, grazie a Marchionne hanno lavorato e gli altri continueranno a lavorare. Leggere che le azioni hanno decuplicato il valore non ti basta??
      Marco S.

      Elimina
  6. intanto si vede qualke prototipo.... si dice più piccola della Stelvio...
    https://www.youtube.com/watch?v=jYyvnoGCzyM

    RispondiElimina
  7. adesso allora si può programmare il futuro e fare la tabella dei modelli nuovi in arrivo....

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina

Posta un commento

Passione Auto Italiane: Facebook e Instagram
redazionewm@outlook.com
fiat500club.blogspot.com
passioneautoitaliane.com
Jeep: leautodimatteo.passioneautoitaliane.com
passioneautoitaliane.it
alfaromeoclub.passioneautoitaliane.com
Instagram: Matteo_Volpe_Passione_Auto_Italiane

ISCRIVITI CLICCANDO SULLE 3 LINEE IN ALTO A SINISTRA
(HOME PAGE)

Post popolari in questo blog