Alfa Romeo svela la gamma B-Tech nel corso di un evento eccezionale













Al Centro Stile FCA è andato in scena un appassionante talk show con ospiti straordinari.
Sul palco Roberta Zerbi, il celebre fotografo Giovanni Gastel, Evan Orensten, co-founder ed Executive Editor diCool Hunting, Klaus Busse e Claudio Nervi.
All'interno del Centro Stile FCA, incubatore di idee e tendenze, spazio anche a esperienze sensoriali.
È on air il nuovo spot che racconta come guidare una vettura della gamma B-Tech non sia soltanto una scelta dettata dall'amore, ma anche dalla ragione.

Si è appena concluso l'evento attraverso il quale Alfa Romeo ha presentato la nuova gamma B-Tech, disponibile in tutte le concessionarie Alfa Romeo. B-Tech accompagna il successo di Giulia, Giulietta e Stelvio offrendo una caratterizzazione estetica che mostra esclusivi dettagli bruniti micalizzati lucidi oltre a contenuti tecnologici votati al comfort, alla sicurezza e alla connettività. Prosegue così la costante evoluzione dei modelli che esprimono l'essenza del marchio e simboleggiano l'eccellenza Made in Italy: B-Tech introduce numerose novità che rendono ancora più ricche e personali le creazioni meccaniche Alfa Romeo.

Valori storici in una gamma nuova
Il tema della personalizzazione è stato il leit motiv dell'evento ospitato presso il Centro Stile FCA, uno spazio di ricerca su forme e materiali, incubatore di nuove tendenze e dove sono nate le nuove Alfa Romeo B-Tech.
A confrontarsi sulle vetture e a individuare tutte le aree tematiche inerenti al mondo B-Tech, ospiti d'eccezione che hanno animato un originale talk-show. Roberta Zerbi, head of EMEA Alfa Romeo Brand, ha parlato della crescita sul mercato di Giulia e Stelvio, precisando come questo fosse il momento più opportuno per lanciare versioni speciali capaci di esaltare il DNA Alfa Romeo. La gamma B-Tech, infatti, veicola i valori storici del brand, il Made in Italy, la centralità del driver e l'esperienza di guida, il design e la tecnologia, e nasce dalle esigenze dei clienti: "Design e tecnologia sono due cardini dell'identità Alfa Romeo, ma anche precise richieste dei nostri clienti, persone esigenti che amano distinguersi e prestano estrema attenzione ai dettagli e desiderano circondarsi del meglio della tecnologia. B-Tech porta Alfa Romeo in un territorio nuovo ma coerente rispetto alla tradizione", ha chiosato Roberta Zerbi.

Design e tecnologia
Il design è da sempre un fattore distintivo del marchio Alfa Romeo, ma in uno scenario di mercato sempre più competitivo, che vede l'affermazione di nuove esigenze, al design occorre affiancare la migliore tecnologia: sono intervenuti in merito Klaus Busse, head of Design for Fiat, Abarth, Lancia, Alfa Romeo, Maserati, e Claudio Nervi, head of feature portfolio planning. Klaus Busse ha ribadito come una serie speciale Alfa Romeo si distingua da ogni altra serie speciale perché nasce non dall'addizione di elementi esterni, ma dall'enfatizzazione della personalità del brand, mentre Claudio Nervi si è soffermato sulle scelte tecnologiche.
Giulia e Stelvio possiedono già i requisiti standard "5-stelleNCAP" che includono Lane Departure Warning e Autonomous Emergency Brake con frenata di emergenza dotata di rilevamento dei pedoni. Non manca, nell'edizione B-Tech, l'Adaptive Cruise Control, un passo in avanti nella direzione di un'assistenza non invasiva "Alfa Style". Inoltre, tra i tanti contenuti offrono di serie il sistema infotainment AlfaTM Connect con schermo da 8,8" in alta definizione compatibile con i sistemi Apple CarPlayTM e Android AutoTM e Alfa Connected Services. Inoltre è disponibile il sistema di navigazione TomTom con mappe tridimensionali che consentono il riconoscimento di edifici e punti di riferimento. La visualizzazione dei widget permette di vedere in un colpo d'occhio la radio e la navigazione senza distrazioni.

Giulietta B-Tech propone l'innovativo sistema di infotainment Alfa Connect 7" Radio by Alpine con integrazione Apple CarPlayTM e Android AutoTM, telecamera e sensori di parcheggio posteriori, ingresso USB-HDMI e Mopar® Connect. Grazie ad Alfa Connect e agli Alfa Connected Services l'auto garantisce un'esperienza di connessione continua. Con la disponibilità di Apple CarPlayTM e con la compatibilità con Android AutoTM, Alfa Connect assicura, direttamente sul display della vettura, un accesso totale, semplice e sicuro alle funzioni smartphone come musica, chiamate e navigazione.

Raccontare B-Tech
Per esprimere e sintetizzare al meglio l'essenza del marchio Alfa Romeo e della gamma B-Tech, il brand ha scelto un artista estraneo al mondo dell'automobile, che si è prestato per la prima volta a ritrarla con i suoi scatti attraverso un linguaggio originale, ma elegante ed equilibrato. Lo shooting dedicato alla gamma B-Tech porta infatti la firma di Giovanni Gastel. Sul palco, il celebre fotografo milanese ha raccontato la particolarità della nuova esperienza, soffermandosi su come la propria esperienza da ritrattista gli abbia permesso di trattare le creazioni meccaniche Alfa Romeo in modo innovativo. Gastel, attraverso l'individuazione di aree tematiche, ha enfatizzato le caratteristiche della gamma B-Tech, ritratte secondo schemi inediti, facendo dialogare, grazie al suo sapiente gusto per la composizione, mondi diversi.

Il punto di contatto tra mondi diversi
Lo stile è un valore assoluto, capace di accomunare realtà apparentemente inconciliabili: un concetto che emerge dal lavoro di Gastel e dal parallelo tra il mondo del fashion e quello dell'automobile. Il nero, che caratterizza la gamma B-Tech, non è solo un dettaglio di stile, ma un modo assoluto per rendere visibile l'invisibile e mettere in luce l'essenza tecnologica ed elegante di Alfa Romeo. Gastel ha sfruttato colori e oggetti di design, accostati alle automobili, per descriverne la funzionalità e l'estetica in un modo nuovo e cool. Il lavoro su materiali e sui colori svolto dal Centro Stile e dal fotografo sono in assonanza con una tendenza dominante. Sul palco è stato invitato Evan Orensten, co-fondatore ed Executive Editor di Cool Hunting, una pubblicazione digitale che si occupa di innovazioni in campo culturale, tecnologico e design per un pubblico di professionisti creativi. Orensten è andato oltre i confini del mondo dell'automotive per condividere tendenze e visioni nell'universo del design, della moda e dello stile di vita. Le sue osservazioni hanno chiarito in modo inequivocabile, ancora una volta, che la B-Tech esprime il trend dominante del momento in una carrozzeria e con un cuore al 100% Alfa Romeo.

L'esperienza al Centro Stile FCA
Al termine dell'appassionante talk show, è stato possibile ammirare Giulia, Stelvio e Giulietta B-Tech, anche nella ricostruzione del set di Giovanni Gastel con oggetti e luci, accedere a una virtual room dove apprezzare i modelli in 3D e toccare con mano i materiali che hanno ispirato le scelte di stile converse nella gamma B-Tech.
Il Centro Stile FCA si è dimostrato dunque ancora una volta la cornice ideale per un racconto innovativo e di tendenza e uno spazio dove trovano espressione concreta idee e linguaggi originali.

"L'amore non è più cieco"
A proposito di linguaggi originali, è on air sulle principali emittenti italiane dal 12 settembre il nuovo spot dedicato a Giulia e Stelvio B-Tech sviluppato per EMEA dall'agenzia Ideal, firmato dal regista Laszlo Kadar e prodotto da Buddy Film. Lo spot racconta come la natura tecnologica delle nuove Giulia e Stelvio B-Tech incarni il DNA di Alfa Romeo: sviluppare la tecnica più avanzata per mettere sempre l'essere umano al centro. E che cosa c'è di più umano dell'amore? Per raccontare l'essenza del brand si è scelto di personificare le due automobili, mostrandole come partner impegnate in una dichiarazione d'amore per lo spettatore. Le riprese assecondano lo scambio affettuoso, indugiando sui dettagli di design e seguendo le linee delle carrozzerie con occhio amorevole e complice, come in un gioco di sguardi tra amanti. Si crea così un dialogo in cui ogni feature tecnologica è trasformata in promessa per una vita di coppia ideale, come il connubio perfetto tra un'Alfa Romeo e il suo guidatore. Per ricordare che, oltre a tutti gli elementi innovativi, una B-Tech non è soltanto una scelta dettata dall'amore, ma anche dalla ragione, e che con B-Tech, finalmente, "L'amore non è più cieco".

Commenti

  1. Facebook.com/PassioneAutoItaliane
    Instagram Passione Auto Italiane
    Telegram Passione Auto Italiane

    Telegram MatteoVolpe
    redazionewm@outlook.com

    RispondiElimina
  2. Facebook.com/PassioneAutoItaliane
    Instagram Passione Auto Italiane
    Telegram Passione Auto Italiane

    Telegram MatteoVolpe
    redazionewm@outlook.com

    RispondiElimina

Posta un commento

Passione Auto Italiane: Facebook e Instagram
redazionewm@outlook.com
fiat500club.blogspot.com
passioneautoitaliane.com
Jeep: leautodimatteo.passioneautoitaliane.com
passioneautoitaliane.it
alfaromeoclub.passioneautoitaliane.com
Instagram: Matteo_Volpe_Passione_Auto_Italiane

ISCRIVITI CLICCANDO SULLE 3 LINEE IN ALTO A SINISTRA
(HOME PAGE)

Post popolari in questo blog