Passa ai contenuti principali

Nuovo Fiat E-Ducato





L’odierna “Giornata Mondiale dell’Ambiente” è il momento migliore per soffermarsi sull’offerta ecologica di Fiat Professional che si amplia con E-Ducato, la versione elettrica del best seller.
Dopo la presentazione come prototipo, il nuovo E-Ducato continua misurazioni e test per accettare la sfide del mercato, ponendosi come punto di riferimento.
La rivoluzione dell’era elettrica è sottolineata dal nuovo logo realizzato dal Centro Stile FCA quale simbolico abbraccio tra il futuro e il presente.
Progettato in accordo con i più avanzati standard qualitativi del Gruppo FCA, è disponibile in tutte le varianti di carrozzeria con la stessa volumetria di carico del Ducato tradizionale, da 10m3 a 17m3, e la migliore portata sul mercato, fino a 1.950 kg.
E-Ducato offrirà diverse opzioni di batterie per un’autonomia da 200 a oltre 330 km nel tipico ciclo urbano urbano di una mission di consegna
Potenza massima di 90 kW e coppia massima di 280 Nm.
E-Ducato è stato sviluppato per essere perfetto grazie allo studio di un team dedicato che per oltre 1 anno ha analizzato i big data di veicoli termici in flotte presso i nostri clienti.
Non solo: anche la forza vendita segue un training specifico, oggi anche virtuale, affinché l’esperienza E-Ducato offra il massimo della professionalità sin dal primo contatto.
È passato un anno dalla presentazione come prototipo dell’ E-Ducato, la versione completamente elettrica di tipo BEV (Battery Electric Vehicle) che Fiat Professional ha sviluppato nel suo cammino verso i veicoli a zero emissioni. In questo anno, nonostante tutte le difficoltà legate all’emergenza sanitaria che ha contraddistinto gli ultimi mesi, il nuovo modello Fiat Professional ha continuato nel suo sviluppo anche grazie all’ausilio di strumenti di simulazione, si è fatto conoscere dalla forza vendita di Fiat Professional con approfondite sessioni di Virtual Classroom ed è ora pronto per approdare sul mercato attraverso progetti pilota con clienti selezionati.

E-Ducato nasce da un esteso programma di misurazioni e test che tengono in considerazione tutte le variabili di utilizzo delle diverse tipologie di clienti, gli aspetti dinamici, di carico e ambientali. L’odierna “Giornata Mondiale dell’Ambiente” è il miglior momento per soffermarsi sulle novità della soluzione 100% elettrica su un mezzo 100% Ducato volta a garantire la sostenibilità della mobilità e del business. L’inedito mezzo elettrico andrà presto ad affiancare il Ducato Natural Power a metano nell’offerta di propulsioni alternative e si avvicina alla sfida del mercato.

La sintesi grafica di una rivoluzione: il nuovo logo
Per sottolineare l’inizio di questa nuova era elettrica, esordisce il logo realizzato dal Centro Stile FCA quale simbolico abbraccio tra il futuro e il presente del best seller. A comporlo due elementi distintivi: la lettera “e” in tinta blu - colore da sempre legato all’innovazione tecnologica e alla sostenibilità - che s’inserisce, precedendola in alto, la lettera “D” del nome “Ducato”, scritto in argento satinata a evidenziarne la personalità forte e riconosciuta che non necessita di un riflettore per brillare. Sarà l’inedito veicolo “100% Elettrico” a scrivere un nuovo capitolo della gloriosa storia di Ducato, una leggenda nata 39 anni fa e continuamente ravvivata da successi commerciali e primati tecnologici. “100% Elettrico, 100% Ducato”: il logo “E-Ducato” è quindi la sintesi grafica di questa rivoluzione che proietterà il marchio nella mobilità del futuro. La versione elettrica di Ducato sarà infatti la punta di diamante di Fiat Professional nel campo della mobilità elettrica e soprattutto nel passaggio dalla tradizionale “scelta del veicolo” a una “scelta della mobilità” ispirata da fattori specifici di tipo lavorativo e commerciale, muovendo il concetto di acquisto da “Total Cost of Ownership” al “Total Cost of Mobility”. In questo ambito Fiat Professional, sempre di più, dimostra in maniera concreta la sua attitudine a sviluppare un veicolo “su misura del cliente”.

Sviluppato da professionisti col contributo di professionisti
E-Ducato è stato sviluppato dopo più di 1 anno di misurazioni su strada, analizzando oltre 28.000 veicoli connessi, sono state predisposte misurazioni in ottica cliente effettuate per oltre 50 milioni di chilometri su veicoli termici da parte di un team dedicato di professionisti, per tenere in considerazione tutte le variabili di utilizzo cliente, di dinamica, carico, e variabili ambientali.
Oggetto di analisi sono stati: chilometraggio, variabilità dei modelli di utilizzo per singola missione, spese di carburante, utilizzo del veicolo e temperatura.
Attraverso questo approccio, Fiat Professional, si propone di offrire soluzioni complete di mobilità elettrica, che partendo dall’analisi dei fabbisogni energetici, possano coprire non solo ogni singola missione, ma che siano in grado di offrire soluzioni che spazino dal veicolo alle infrastrutture, senza trascurare tutto il mondo di servizi che i nuovi ed emergenti canoni di mobilità richiedono ogni giorno di più.
Ecco perché E-Ducato propone, oltre ad una completa gamma di versioni, anche opzioni modulari di taglia batteria con autonomie di percorrenza nel tipico ciclo di una mission di consegna in ambito urbano da 200 a oltre 360 km in normali condizioni ambientali a seconda del tipo di batteria e differenti configurazioni di ricarica. Il tutto a fronte di prestazioni di assoluto interesse: velocità limitata a 100 km/h per meglio ottimizzare gli assorbimenti energetici, potenza massima di 90 kW e coppia massima di 280 Nm. La nuova propulsione elettrica inoltre non penalizza quello che è il punto forte del Ducato: volumetria di carico best in class da 10 a 17m3, portata fino a 1.950 kg, la migliore della categoria. In più E-Ducato è 100% connesso, con una esclusiva suite di features che coprono i bisogni professionali e legati all’elettrificazione di ogni tipo di Cliente, da gli user chooser alle grandi flotte attraverso uno specifico sistema di fleet management.
Fiat Professional dunque capitalizza il proprio patrimonio tecnologico e la propria esperienza per sviluppare la versione elettrica del suo best seller, rispettando le necessità di ogni utilizzatore professionale, all’insegna dell’innovazione, delle prestazioni, e della flessibilità, facendo fede al mantra di Ducato “più tecnologia, più efficienza, più valore”, proponendo al cliente la versione a “emissioni zero” del van più efficiente e versatile sul mercato.

Punta di diamante, senza compromessi
Il nuovo E-Ducato è un veicolo senza compromessi: 100% Ducato, 100% Elettrico. Sarà quindi la punta di diamante di Fiat Professional nel campo della mobilità elettrica e soprattutto nel passaggio sempre più evidente dalla tradizionale “scelta del veicolo” a una “scelta della mobilità” ispirata da fattori specifici di tipo lavorativo e commerciale, muovendo il concetto di acquisto da Total Cost of Ownership al Total Cost of Mobility.

Una formazione completa per un nuovo processo di vendita
Affinché l’esperienza professionale con E-Ducato inizi ancora prima di salire a bordo, Fiat Professional ha organizzato a febbraio giornate di formazione concepite ad hoc per la forza vendita, coinvolgendo 265 venditori e capi vendita di 124 concessionarie dei principali mercati, con prove su strada presso il circuito di Balocco, strutturato come un percorso cittadino, con enfatizzazione delle nuove modalità di guida in full Electric. Non è mancato poi un approfondimento sul nuovo protocollo di omologazione WLTP e sul suo impatto rispetto al mondo degli allestiti, oltre alla presentazioni di alcuni di essi, dalle officine mobili al refrigerato, al trasporto persone: versatilità che da sempre rappresenta uno dei punti di forza del Ducato di Fiat Professional.

Virtual training: dall’evoluzione della formazione all’evoluzione del business
In seguito alle misure prudenziali di distanziamento, Fiat Professional ha proseguito la formazione con un virtual training: un’evoluzione della formazione, così come E-Ducato rappresenta un’evoluzione del business. Anche da remoto, ogni sessione ha previsto focus approfondito sul prodotto, propedeutica alle altre attività e sono state sviscerate le caratteristiche tecniche e l’offerta di gamma di E-Ducato, con particolare attenzione sugli aspetti di innovazione. Ogni virtual classroom ha riscosso grande successo e assidua partecipazione. Ad esempio, 310 partecipanti dalla Germania; 120 dalla Polonia e 210 da regioni extra-EMEA e a breve inizieranno la formazione on-line anche i restanti mercati europei come Spagna, Francia e Regno Unito.

Per continuare il suo cammino verso il mercato, E-Ducato sarà presto oggetto di specifiche attività sul campo per essere testato da clienti partner in una prova estensiva sul campo nelle normali condizioni di lavoro e di utilizzo.
Con questi presupposti E-Ducato si prepara quindi alla disponibilità sul mercato, che vedrà nel corso dei prossimi mesi come prima tappa l’apertura degli ordini nei principali mercati europei.

Commenti

Post popolari in questo blog

Gli interni della nuova Fiat Grande Panda. Altre Fiat in arrivo nei prossimi anni

NOVITÀ ANCHE PER FIAT PANDA:  CLICCA QUI Non sono ancora state divulgate le foto degli interni della nuova Fiat Grande Panda, ma dal video che trovate sulla pagina Instagram Passione Auto Italiane, si può intravedere qualcosa. La Grande Panda, primo modello della nuova famiglia, sarà seguita dal lancio di un nuovo veicolo, ogni anno, fino al 2027. La nuova serie di modelli è stata progettata per conquistare le strade di tutto il mondo e completare la gamma del brand. Il progetto innovativo del marchio consiste nel realizzare veicoli sulla stessa piattaforma globale multienergy Smart Car Platform, disponibile in ogni regione del mondo, e che consente al brand di creare veicoli diversi rispondendo alle altrettanto diverse esigenze dei propri clienti.

Nuova gamma FIAT Panda/Pandina

Clicca: Nuova Fiat 500 ibrida 1.0 FireFly 70cv 12V La nuova gamma della Fiat Panda introduce importanti novità sul modello rendendolo conforme alle nuove normative sulla sicurezza. La nuova gamma Panda è ordinabile e nei prossimi giorni arriverà nelle concessionarie.  La nuova gamma mantiene un'offerta semplice, con la possibilità di scegliere tra l'allestimento base PANDA, con dotazione essenziale che si può arricchire con il Pack City e una versione top di gamma e full optional chiamata PANDINA, basata sulla precedente Cross, personalizzata con dettagli specifici e dotata di serie di tutti gli optional disponibili per il modello. Oltre alle nuove dotazioni di sicurezza, la dotazione della Panda viene aggiornata con sensori di parcheggio posteriori di serie su tutta la gamma, nuova strumentazione digitale con display da 7" a colori e schermate personalizzabili e il nuovo volante con comandi. Prezzi: - Panda Classic 15.900€ (di serie: sensori di parcheggio posteriori, stru

Primo video ufficiale della NUOVA FIAT PANDA

 

Numerose novità per Fiat Pandina

La nuova gamma Fiat Panda/Pandina è ordinabile, e oltre alle novità già citate ( CLICCA QUI ), va segnalata anche l'introduzione della nuova chiave con telecomando, che oltre alla funzione blocco e sblocco portiere e bagagliaio, ha in più la possibilità di accendere le luci. Questa funzione permette, ad esempio, di individuare facilmente il proprio veicolo in un parcheggio buio. Dal telecomando è possibile accendere le luci di posizione e delle luci anabbaglianti, per una durata massima di 90 secondi. Luci di svolta, questa funzione si attiva con luci abbaglianti accese a una velocità in inferiore a 40km/h. In caso di ampi angoli di rotazione del volante o di accensione degli indicatori di direzione, si accende una spia integrata nel fendinebbia, riferita al lato di svolta che amplia l'angolo di visibilità notturna. Sempre per quanto riguarda l'illuminazione, Pandina è dotata di luci abbaglianti con sistema AHB, cioè un sistema che gestisce automaticamente le luci abbaglian

Dichiarazioni di Olivier Francois su Fiat Grande Panda

Olivier Francois, CEO di FIAT e CMO globale di Stellantis, ha dichiarato: “Il modo migliore per festeggiare i 125 anni di FIAT è iniziare a scrivere le prime pagine del nostro futuro, a partire dalla nuova Grande Panda. Disegnata a Torino dal nostro Centro Stile, la nuova vettura di FIAT incarna i valori della Panda originale. Con lo scopo di consolidare la presenza mondiale del marchio, questa vettura compatta è basata su una piattaforma globale. Grazie alla Grande Panda, FIAT avvia la sua transizione verso piattaforme comuni globali che raggiungono tutte le regioni del mondo, trasferendo i vantaggi che ne derivano alla propria clientela internazionale. Infatti, la Grande Panda è ideale per le famiglie e per la mobilità urbana in ogni Paese... è una vera FIAT!”

Fiat Grande Panda: disegnata in Italia per il mondo

  Disegnata in Italia presso il Centro Stile di Torino, la Fiat Grande Panda si distingue dalle altre vetture del segmento B per la sua compattezza unica, con una lunghezza di soli 3,99 metri - inferiore alla media del segmento di 4,06 metri - e caratterizzata da linee semplici e da una capienza ben organizzata grazie al suo volume compatto. Il nuovo modello trasporta fino a cinque persone ed è perfetto per la vita delle famiglie e la mobilità urbana di oggi. Il volume appare robusto e strutturato conferendo forza nella sua originalità mentre il design dinamico e incisivo della carrozzeria è generato da linee di profilo molto tese. Il progetto della Grande Panda è stato concepito per consentire al brand di proiettarsi nel futuro attraverso un uso innovativo e intelligente dello spazio, una personalità cool ed elementi che sorprendono.

Grande Panda: il nuovo modello globale di FIAT

FIAT svela le prime immagini della nuova Grande Panda, primogenita della nuova famiglia ispirata alla Panda degli anni '80, un’auto compatta che risponde alle esigenze dei clienti di tutto il mondo. Fiat Grande Panda è il primo modello di una nuova gamma globale basata su una piattaforma multi-energy. Con questo nuovo modello inizia il passaggio del marchio FIAT da una produzione locale a una offerta globale sviluppata da una piattaforma comune. La Grande Panda arriverà prima in Europa, Medio Oriente e Africa e sarà disponibile nelle versioni elettrica e ibrida. La Grande Panda si presenta come un veicolo del segmento B sotto i 4 metri di lunghezza, con linee semplici e uno spazio a bordo ben organizzato per cinque passeggeri grazie al volume compatto, perfetto per il confort delle famiglie e della mobilità urbana odierna. FIAT è una delle case automobilistiche in attività più longeve, un brand globale che vanta oltre un secolo di storia e che quest'anno festeggia il suo 125° a

La nuova Fiat Grande Panda è lunga 3,99m e affianca la Pandina

Fiat Grande Panda si distingue dalle altre vetture del segmento B per la sua compattezza unica, con una lunghezza di soli 3,99 metri - inferiore alla media del segmento di 4,06 metri - e caratterizzata da linee semplici e da una capienza ben organizzata grazie al suo volume compatto. Il nuovo modello trasporta fino a cinque persone ed è perfetto per la vita delle famiglie e la mobilità urbana di oggi. Il volume appare robusto e strutturato conferendo forza nella sua originalità mentre il design dinamico e incisivo della carrozzeria è generato da linee di profilo molto tese. Il progetto della Grande Panda è stato concepito per consentire al brand di proiettarsi nel futuro attraverso un uso innovativo e intelligente dello spazio, una personalità cool ed elementi che sorprendono. La Grande Panda non sostituisce ma affianca l'attuale Panda che rimane in produzione a Pomigliano D'Arco con molte novità:  CLICCA QUI Gli esterni della nuova Fiat Grande Panda presentano una speciale com

Nuova Fiat 500 ibrida 1.0 FireFly 70cv 12V

La Fiat 500 ibrida arriverà tra la fine del 2025 e l'inizio del 2026, come ha ufficializzato la Fiat. Si tratta della versione ibrida della 500e prodotta a Torino. Il motore scelto è lo stesso, ma aggiornato, delle Fiat Panda Hybrid e della 500 Hybrid prodotta in Polonia e appena uscita di produzione. Quattroruote ha ricevuto la conferma della presenza del tre cilindri 1.0 FireFly con cambio manuale da Olivier François, Ceo del marchio, e Francesco Morosini, Fiat & Abarth Head of Serial Life. Il motore tre cilindri N3 Firefly sarà prodotto a Termoli, mentre il cambio verrà realizzato a Mirafiori, dove nasce l'automatico eDct6. La nuova 500 ibrida monterà un 1.0 3 cilindri da 70cv e 95 Nm mild hybrid 12V abbinato a un cambio manuale a sei rapporti. La versione ibrida della 500e rimarrà in gamma almeno fino al 2029 e si baserà sulla piattaforma Stla City, nome utilizzato dalla Fiat per identificare la piattaforma della 500 elettrica, strettamente imparentata con quella della

Come funziona la tecnologia Mild Hybrid a benzina di Fiat Pandina e Fiat 500 ibrida

La Fiat Panda, la Fiat Pandina ( Clicca qui e scopri le numerose novità per FIAT Pandina ) e la nuova Fiat 500 ibrida, in arrivo tra la fine del 2025 e l'inizio del 2026 (Panda/Pandina sono prodotte a Pomiglianod’Arco - Napoli, mentre 500e e 500 ibrida è e saranno prodotte a Torino Mirafiori), sono e saranno dotate di tecnologia Mild Hybrid. Il propulsore Mild Hybrid a benzina, che raccoglie l’eredità del celebre motore Fire prodotto in più di 30 milioni di unità, prevede la configurazione da 1 litro a 3 cilindri ed eroga 70 CV (51,5 kW) di potenza massima a 6.000 giri/min e 92 Nm di coppia massima a 3.500 giri/min. La testata presenta 2 valvole per cilindro e un singolo albero a camme con variatore di fase continuo (la distribuzione è a catena); la struttura con camera di combustione compatta, i condotti di aspirazione “high-tumble” e la valvola EGR esterna consentono l’adozione di un rapporto di compressione particolarmente alto (12:1) che si traduce in un’efficienza termica elev