Lancia ripartirà dalla nuova Ypsilon



Luca Napolitano, CEO di Lancia, ha dichiarato che stanno lavorando sulla nuova gamma Lancia, senza dimenticare la storia e il DNA del marchio, e proiettandolo al 2030. Si punta al design, al confort, l'eleganza e sportività su auto che avranno anche una versione completamente elettrica. Un'intera gamma che sarà proposta anche ai mercati Europei.

Il piano industriale Stellantis sarà presentato entro la fine dell'anno, ma si sa già che tra il 2026 e il 2030, saranno presentati solo modelli completamente elettrici. Uno modello è già esistente in scala 1:1 e dovrebbe trattarsi della nuova Ypsilon. Ma si parla anche del ritorno della Delta.

Lancia sarà un marchio Premium con lo stile elegante tipicamente italiano. Non saranno delle DS rimarchiate, ma delle Lancia con un proprio stile, confort e carattere. Anche nella guida. 

Napolitano ha affermato che si stanno concentrando sui punti di forza di Lancia, con i segmenti di Ypsilon, Delta e Thema. Ma non si sbilancia, e afferma che il fatto che Lancia ha un CEO e un designer dedicato, è la dimostrazione che in Stellantis si fa sul serio e con determinazione per il marchio italiano. Lo dimostra anche il fatto che il piano Lancia per i prossimi 10 anni è già stato approvato e finanziato. 

Napolitano conferma solo che "sicuramente nel nostro futuro ci sarà la nuova Ypsilon". Sarà più trasversale e non più particolarmente legata al mondo femminile. Sarà rivelata ad un pubblico più maschile e generico, in una fascia di mercato Premium.

Lancia riparte dalla Ypsilon, la squadra dedicata al marchio sta lavorando per portare sul mercato molti più modelli che non deluderanno. Ma occorrerà aspettare i prossimi quattro mesi per vedere il piano industriale. E nei prossimi anni vedremo tutte le carte che verranno messe in gioco per il rilancio del marchio italiano.

Commenti