Il neopatentato preferisce l’usato: i nostri consigli



Le norme imposte a chi ha da poco superato l’esame di guida portano a cambiare rapidamente la prima auto. Meglio affidarsi all’usato


Neopatentati: come scegliere



Se hai appena superato l’esame di guida e nel tuo portafoglio spicca la patente nuova di zecca, per mettere le mani sul volante di un’auto tutta tua guarderai certamente con attenzione al mercato dell’usato. Non è solamente una questione economica: la legge, infatti, negli ultimi anni ha introdotto norme piuttosto restrittive sulla tipologia di vetture che possono essere guidate da un neopatentato. Ecco allora che una vettura di seconda mano potrebbe essere la scelta migliore che consente di passare, quando la legge lo consentirà, a motori più potenti senza eccessivi sperperi di denaro. 

Scegliere un’auto usata anche per chi è alle prime armi non significa però doversi accontentare. Le case automobilistiche, infatti, sono riuscite a riorganizzare la propria offerta nel rispetto delle nuove norme per i neopatentati che possono così sbizzarrirsi nella scelta, al pari dei guidatori più esperti. Ecco allora che il nostro car price index può diventare uno strumento molto prezioso anche per chi vuoleacquistare la prima auto. Come? Vediamo un esempio. 


Utilitaria e sportiva: il confronto



Analizziamo due tra i modelli italiani più amati dai teenager in età da patente: la Fiat 500 e l’Alfa Mito. Senza approfondire troppo la ricerca, verrebbe da dire che la prima è scelta da chi ha un budget piuttosto contenuto mentre la seconda è preferita da chi cerca qualcosa di più sportivo fin dalle prime guidate. Ma qual è veramente la differenza di prezzo tra le due vetture? Tra il costo medio di una 500 e quello di una Mito di seconda mano ballano circa 2 mila euro (8066 € per la Fiat, 10189 € per l’Alfa). A vantaggio della prima gioca certamente la maggiore disponibilità: attualmente, infatti, il nostro sistema prende in considerazione circa 6850 annunci di vendita di 500 contro i soli 1500 di Mito. La concorrenza, nel mercato dell’usato, è fondamentale ma se non abbiamo pretese eccessive sull’età dei modelli potremmo trovare qualche affare piuttosto conveniente anche per il marchio lombardo. Basta ricercare tra le auto del 2011 per scoprire che il gap di prezzo viene sostanzialmente annullato: 9203 € la media per portarsi a casa una 500, 9418 € per una Mito. 
Se, invece, la tua scelta viene influenzata dall’alimentazione ti sarà più facile trovare la buona occasione a benzina tra le 500 (77% degli annunci) e a diesel tra le Mito (50% degli annunci). 


Fonte Clicca www.kijiji.it 

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI