Passa ai contenuti principali

Alfa Romeo Giulietta Collezione e Alfa Romeo MiTo Racer








Alfa Romeo Giulietta Collezione
Per continuare a giocare un ruolo da protagonista nel suo segmento, Alfa Romeo Giulietta presenta a Ginevra il nuovo allestimento Collezione che sarà ordinabile nei principali mercati europei a partire dal prossimo aprile.

Il nuovo allestimento Collezione si configura come top di gamma: si rivolge ad una clientela  particolarmente esigente, elegante, attenta ai dettagli e alla ricerca di elementi distintivi ma che al tempo stesso non rinuncia alla "sostanza" in termini di dotazioni di serie e motorizzazioni efficienti e prestazionali.

All'esterno, la nuova Giulietta Collezione si contraddistingue dalle calotte nere degli specchi retrovisori e dai cerchi in lega da 17 a raggi (a richiesta cerchi in lega esclusivi 18" con trattamento brunito). Per esaltare ulteriormente l'eleganza e la personalità distintiva, a richiesta, la Giulietta Collezione può essere dotata del raffinato tetto nero a contrasto per un perfetto abbinamento cromatico con cerchi e calotte.  

La cura del dettaglio e l'alta qualità dei materiali scelti - espressione più evoluta dello stile "Made in Italy" - sono ben visibili all'interno dove spicca l'elegante ambiente scuro,  reso ancora più suggestivo dai nuovi sedili rivestiti in pregiata pelle bicolore (nero/grigio) con cuciture a contrasto, oltre che da alcuni inserti satinati di colore grigio su plancia, pannelli porta e tunnel centrale.

La nuova Giulietta Collezione offre una ricca dotazione di serie che include 6 airbag, il dispositivo Alfa DNA (con differenziale elettronico Q2 e DST), l'innovativo ESC (include ASR e Hill Holder), fendinebbia e sensore di pressione degli pneumatici. Inoltre, per il massimo del comfort, sono sempre di serie climatizzatore automatico bi-zona, alzacristalli elettrici posteriori, autoradio touch-screen con CD/MP3 e funzione dual tuner, volante in pelle con comandi radio,  braccioli anteriore e posteriore, regolazione lombare dei sedili anteriori, specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente, sensori di parcheggio posteriore, specchietto retrovisore interno elettrocromico e sensori di pioggia e crepuscolare.

L'esclusiva versione Collezione propone il nuovo dispositivo multimediale Uconnect con touch-screen da 5" ( a richiesta da 6,5") integrato in plancia che prevede interfaccia Bluetooth, connettore Aux-in, porta USB e comandi vocali. In più, il dispositivo da 6,5 pollici è dotato anche di navigazione satellitare con mappe dall'alto in 3D, indicazioni progressive sul percorso e funzione 'One Step Voice entry Destination' per inserire l'indirizzo con i comandi vocali. Entrambi i sistemi sono stati sviluppati in collaborazione con partner di eccellenza quali Harman e Here Auto per UConnect da 6,5" e Continental per UConnect 5".

Sull'allestimento Collezione debutta il nuovo motore turbodiesel Multijet di seconda generazione 1.6 JTDM 120 CV Euro 6, perfetta combinazione tra prestazioni, bassi consumi e rispetto per l'ambiente: 3,9 l/100Km e soli 103 g/km di CO2 nel ciclo combinato (3,8 l/100Km e  99 g/km di CO2 con pneumatici a bassa resistenza).

Altre quattro le motorizzazioni disponibili: i turbodiesel Multijet di seconda generazione 2.0 JTDM 150 CV e 2.0 JTDM 175 CV, quest'ultimo esclusivamente con cambio automatico a doppia frizione Alfa TCT, e i  TurboBenzina 1.4 MultiAir da 120 CV e 170 CV, quest'ultimo anche con Alfa TCT.

La Giulietta Collezione esposta a Ginevra è contraddistinta da una livrea Grigio Antracite ed equipaggiata con il brillante 2.0 JTDM 175 CV con cambio automatico a doppia frizione Alfa TCT, che fa registrare 219 km/h di velocità massima, 7,8 secondi di accelerazione 0-100 Km/h, 4,4 l/100Km di consumi e 116 g/km di CO2 (ciclo combinato).

Alfa Romeo MiTo Racer





Forte di uno stile che esprime sportività e di un comportamento stradale che la rende il punto di riferimento riconosciuto nella categoria, a Ginevra debutta la nuova versione MiTo Racer dedicata a un cliente più maturo e attento alle nuove tendenze. Lo dimostrano i numerosi elementi stilistici o i rivestimenti in ecopelle marrone dall'aspetto Vintage, per uno stile sempre attuale e ricercato.

Disponibile a partire da fine aprile progressivamente nei principali mercati europei, la nuova MiTo Racer esposta al salone si presenta con  una livrea bianca - sono disponibili altre sette tinte di carrozzeria tra cui il nuovo Grigio Ardesia - e il raffinato trattamento bronzo per i cerchi
in lega da 17" e le calotte degli specchi esterni. Inoltre, la nuova serie speciale propone l'elegante trattamento Cromo Satinato per le maniglie delle porte e le cornici dei gruppi ottici anteriori e posteriori, oltre al paraurti posteriore sportivo, lo spoiler, e il terminale di scarico cromato.

Ancora più forte la personalizzazione all'interno dove l'ambiente sportivo scuro viene impreziosito dai nuovi sedili in tessuto grigio ed ecopelle marrone dall'effetto vintage con cuciture in tono e scritta Alfa Romeo sui poggiatesta anteriori. Il rivestimento in pelle con cuciture marroni è riservato anche al volante sportivo tagliato con comandi radio, alla cuffia cambio e alla leva del freno di stazionamento. 

Un tocco ulteriore dal gusto classico si nota anche nell'adozione di tappetini con scritta Alfa Romeo e cuciture marroni e della plancia Street di colore nero. Di serie anche il climatizzatore manuale e il sistema di infotainment UConnect con touchscreen da 5" completo di interfaccia Bluetooth, connettore Aux-in, porta USB e comandi vocali. (a richiesta la funzione di navigazione).

Nel campo della sicurezza la MiTo Racer offre di serie 7 airbag, il dispositivo Alfa DNA (con differenziale elettronico Q2 e DST), il sistema ESC (include ASR e Hill Holder), fendinebbia e sensore di pressione degli pneumatici.

Il cliente della nuova versione può scegliere tra un'ampia gamma di propulsori, tutti efficienti, affidabili, performanti e rispettosi dell'ambiente, proprio come il pluripremiato propulsore a benzina 0.9 Turbo TwinAir da 105 CV. Per chi desidera più prestazioni è disponibile il 1.4 MultiAir Turbobenzina da 140 CV con cambio automatico "Alfa TCT" che fa registrare 209 km/h di velocità massima, 8,1 secondi di accelerazione 0-100 Km/h, 5,4 l/100Km di consumi e 124 g/km di CO2 (ciclo combinato).

In gamma anche i turbodiesel 1.3 JTDM da 85 CV  e 1.6 JTDM da 120 CV, entrambi appartenenti alla seconda generazione dei propulsori Multijet, e il 1.4 GPL Turbo 120 CV, un entusiasmante concentrato di potenza e tecnologia che unisce performance di alto livello con il rispetto dell'ambiente e costi di gestione ridotti.

Completa l'offerta motoristica di MiTo Racer il motore benzina 1.4 78 CV che, insieme al turbodiesel 1.3 JTDM da 85 CV, offre la possibilità anche ai neopatentati di guidare un'Alfa Romeo.

L'esemplare esposto a Ginevra è contraddistinto dall'originale sticker "racer" sul tetto in contrasto con la livrea Biancospino. Equipaggia la vettura il propulsore a benzina 0.9 Turbo TwinAir da 105 CV che spicca per il temperamento brillante - potenza di 105 CV (77 kW) a 5.500 giri/min e coppia massima di 145 Nm a 2.000 giri/min - e i bassi consumi ed emissioni di CO2. Il tutto senza rinunciare alle prestazioni: 184 km/h di velocità massima e accelerazione da 0 a 100 km/h in 11,4 secondi.

Le versioni prestazionali "Quadrifoglio Verde" di Giulietta e MiTo
Spazio anche alle versioni prestazionali "Quadrifoglio Verde" dei modelli Giulietta e MiTo che assicurano stile essenziale, motori compatti e potenti, giusto rapporto peso/potenza e contenuti tecnici "made in Alfa Romeo" votati al piacere di guida. Inoltre, le due vetture rendono omaggio all'epica storia del "Quadrifoglio Verde", il simbolo che dal 1923 identifica le più performanti realizzazioni firmate Alfa Romeo, non solo quelle impegnate sui circuiti da gara di tutto il mondo, ma anche alcune versioni speciali di produzione.

A Ginevra il pubblico può apprezzare due esemplari contraddistinti dal leggendario simbolo: una MiTo Quadrifoglio Verde con livrea Grigio Magnesio opaco ed equipaggiata con il potente 1.4 Multiair Turbobenzina da 170 CV e cambio automatico "Alfa TCT", ed una Giulietta Quadrifoglio Verde contraddistinta dalla livrea Rosso Competizione e da alcuni accessori realizzati in collaborazione con Mopar® - il brand di riferimento per i servizi, il Customer Care, i ricambi originali e gli accessori dei brand di FCA - che ne esaltano ulteriormente la sportività. In dettaglio, la Giulietta esposta propone spoiler posteriore e calotte degli specchi in fibra di carbonio, oltre a minigonne laterali, estrattore posteriore e spoiler anteriore.

Commenti

Post popolari in questo blog

La Fiat Pandina verrà presentata il 29 febbraio

La Fiat Panda si trasformerà in Fiat Pandina per lasciare il nome Panda al nuovo modello che sarà svelato l'11 luglio 2024. I dettagli della Pandina verranno svelati il 29 febbraio a Pomigliano d’Arco, quando l’ad di Fiat, Olivier Francois, racconterà in che cosa si differenzia l’edizione speciale dall’utilitaria classica dopo oltre quarant’anni di storia, tre generazioni e più di 8,5 milioni di esemplari venduti, e che rimarrà in produzione a Pomigliano fino al 2026.

Dopodomani verrà svelata la Fiat Pandina

La Fiat Panda si trasformerà in Fiat Pandina per lasciare il nome Panda al nuovo modello che sarà svelato l'11 luglio 2024. I dettagli della Pandina verranno svelati il 29 febbraio a Pomigliano d’Arco, quando l’ad di Fiat, Olivier Francois, racconterà in che cosa si differenzia l’edizione speciale dall’utilitaria classica dopo oltre quarant’anni di storia, tre generazioni e più di 8,5 milioni di esemplari venduti, e che rimarrà in produzione a Pomigliano fino al 2026. Il restyling della Panda attuale non prevede stravolgimenti: Pandina conserverà inalterata la sua meccanica ibrida a 48 Volt ma potrà beneficiare di nuovi sistemi di sicurezza (come il dispositivo di mantenimento corsia, la frenata automatica d'emergenza o il riconoscimento dei cartelli stradali) per allinearsi alle nuove direttive Ue previste per l'omologazione. Inoltre verrà introdotto un nuovo volante e la strumentazione digitale.

Fiat Pandina, fatta in Italia

Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing di Stellantis presenta la nuova serie speciale Fiat Pandina dallo stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d’Arco. Conferenza il 29 febbraio alle ore 12.00.

Nuovo Fiat E-Doblò MY24: tanto spazio per tutti e per tutto

Il nuovo E-Doblò unisce il meglio del comfort e della tecnologia con un tocco di stile per aiutare i clienti ad aggiungere praticità e benessere nella vita di tutti i giorni: una versione “all-in” che rende meno stressante e molto più sicura la guida in città. Versatile, spazioso, flessibile e adatto alle esigenze di tutti, il nuovo E-Doblò è senza compromessi, moderno e conveniente. Il suo upgrade di stile è visibile nel nuovo paraurti anteriore con skidplate inferiore, cerchi in lega da 17" e fendinebbia per viaggiare ovunque in sicurezza e tranquillità. È dotato di due porte scorrevoli con finestre ad apertura elettrica che garantiscono ai clienti praticità e comfort. Lo spazio interno del nuovo E-Doblò offre tanto spazio per tutti e per tutto grazie a diverse configurazioni di sedili e vani portaoggetti che garantiranno ai clienti la massima flessibilità durante la guida e il trasporto. Sono infatti disponibili 3 sedili posteriori singoli abbattibili, con la possibilità di amp

Novità per la Fiat Pandina

Dal punto di vista del design, presenta una nuova fascia della plancia verniciata di bianco e nuovi sedili con monogramma e logo "Pandina" in rilievo, doppie cuciture gialle, dettagli bianchi e filato Seaqual contenente una materia prima sostenibile e completamente tracciabile ricavata da rifiuti marini. Gli esterni sono arricchiti da dettagli giocosi come il musetto di un panda sul coprimozzo, le calotte degli specchietti retrovisori gialli, la scritta Pandina sulle modanature laterali e la serigrafia "Pandina" sul finestrino posteriore. Oltre ai colori già esistenti - Bianco Gelato, Nero Cinema, Rosso Passione e Blu Italia - Pandina offre il nuovo Giallo Positano e nuovi abbinamenti bicolori (tetto nero a contrasto). La nuova serie speciale Pandina sarà disponibile a partire da quest'estate nei principali Paesi europei.

Fiat Pandina celebra l'amore per la Panda e l'estensione della produzione nello stabilimento di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027

La nuova serie speciale Fiat Pandina è la Panda più tecnologica e sicura di sempre. Fiat Panda continuerà a essere prodotta nello stabilimento italiano di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027. La produzione aumenterà di circa il 20% per soddisfare la domanda dei clienti.   Oggi FIAT ha svelato la nuova serie speciale Fiat Pandina. La data di presentazione del 29 febbraio rende omaggio allo storico lancio della prima Panda nel 1980, che fu presentata al Presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini nella stessa data. La conferenza stampa, trasmessa su YouTube, è stata tenuta da Olivier Francois, CEO FIAT e Global Stellantis CMO, presso lo stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d'Arco, nel Sud Italia, dove la Panda viene prodotta dal 2011. Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing Globale di Stellantis, ha commentato: "La nuova Fiat Pandina è un omaggio all'amore degli italiani per la Panda. In effetti, "Pandina" è il

Nuova Lancia Gamma

La nuova Lancia Gamma sarà il secondo modello della nuova era Lancia. Durante la presentazione della nuova Lancia Ypsilon è stata mostrata anche la prima immagine ufficiali delle nuove Lancia Gamma. Sarà un ammiraglia della categoria di Citroen C5X e Peugeot 408, e sarà prodotta a Melfi.  Nel 2026 vedremo questa nuova ammiraglia, lunga 4.6 metri e che permetterà al marchio Lancia di entrare nel segmento più grande in Europa. Sarà disponibile solo con motorizzazione completamente elettrica.

Nuove dotazioni per Fiat Pandina

Dotata di nuovi Sistemi Avanzati di Assistenza alla Guida (ADAS), di un nuovo quadro digitale e di un nuovo volante, questa serie speciale è la Panda più tecnologica e sicura di sempre. Con il lancio della nuova Pandina, FIAT compie un enorme salto nel futuro, migliorando l'esperienza del cliente attraverso importanti sviluppi in termini di sicurezza e tecnologia, pur mantenendo la versatilità e l'accessibilità tipiche del suo modello iconico. La serie speciale Pandina presenta importanti aggiornamenti in termini di ADAS, come di consueto per FIAT offrendo soluzioni semplici alle esigenze del cliente, non per la ricerca della tecnologia come è sempre stato per la Panda. La dotazione di serie comprende nuovissime funzioni pensate per assistere il guidatore sia in città che fuori: il sistema di Frenata automatica d'emergenza, per ridurre i tamponamenti, come ad esempio nel traffico cittadino; il Sistema di mantenimento della carreggiata; il Rilevatore di stanchezza per avvisa

Nuova Fiat Pandina - Fiat Panda MY 2024

L'attuale Fiat Panda rimarrà in listino almeno fino al 2026 e sarà sempre prodotta a Pomigliano D'arco (Napoli).  Per questo motivo stanno arrivando alcuni aggiornamenti come la strumentazione digitale, un nuovo volante e nuovi sistemi adas per la sicurezza stradale. Ma l'11 luglio 2024 verrà svelata anche la nuova Fiat Panda, che sarà parente stretta della nuova Citroen C3 e per non creare una sovrapposizione di nomi, la Panda attuale con il model year 2024 acquisirà il nome di Pandina. La Fiat Pandina sta per arrivare e rappresenterà il modello d'accesso al mondo Panda. Sarà disponibile con motore 1.0 Hybrid e non dovrebbe essere prevista la versione 4x4.

FIAT lancia una nuova sfida globale

L’Amministratore Delegato di FIAT, Olivier Francois, ha appena svelato i prossimi passi nella creazione della nuova gamma. Il video è disponibile a questo link. Tutti i nuovi modelli, che condivideranno una piattaforma globale comune, saranno disponibili ai clienti di tutto il mondo. FIAT offrirà propulsori elettrici, ibridi e ICE per soddisfare le esigenze dei clienti dovunque essi vivano nel mondo. La prima vettura di questa nuova famiglia sarà presentata a luglio 2024, seguita dal lancio di un nuovo modello ogni anno per i tre anni successivi. In un mercato globale della mobilità in continua evoluzione, ci sono coloro che sognano un futuro migliore e altri che compiono dei passi concreti verso un domani più sostenibile e responsabile. FIAT ha dimostrato che il futuro è già arrivato svelando la nuova famiglia di concept ispirata a Panda. Il primo nuovo prodotto sarà rivelato il prossimo luglio seguito dal lancio di un nuovo modello all’anno fino al 2027. La nuova serie di modelli è s