Marchionne rinuncia alla trattativa con GM

Recentemente Sergio Marchionne aveva proposto un alleanza a General Motor, ma quest'ultima non ha accettato. In un intervista del New York Time, Marchionne dichiara: "sono stato respinto una volta, non prenderò un altro pugno sul naso".  Con queste parole l'AD di FCA ha escluso la possibilità di una seconda offerta per un accordo con General Motors dopo il rifiuto di Mary Barra e soci di GM. Marchionne ha ribadito le sue convinzioni sulla necessità
di consolidamento del settore, sottolineando però come Fca non abbia l'urgenza di trovare la giusta opportunità per una fusione, e in questo caso non ci sarà nessun licenziamento in caso di accordo. "C'è un modo migliore di fare questo business. Aspetterò, e raggiungeremo i nostri obiettivi". "Non sarà una strategia di tagli", ha ripetuto Marchionne.

Commenti

Post popolari in questo blog

Problemi di salute per Sergio Marchionne, che potrebbero anticipare le dimissioni da AD di FCA

1.0 e 1.3 pronti per GAS ed elettrificazione

Fiat 500X 2019: i nuovi motori