Cassino: fine della cassa integrazione, 1.200 nuove assunzioni e 1.230euro di premio




Facebook-Seguici in modalità WEB-Marelli&Pozzi-AutoSesto 
passioneautoitaliane.it-redazionewm@outlook.com


Con la produzione di Alfa Romeo Stelvio, il potenziamento della produzione della Giulia e l'intruzione del doppio turno sulla linea della Giulia, nello stabilimento di Cassino, in provincia di Frosinone (si produce anche Giulietta), non ci sarà più bisogno di alcun ammortizzatore sociale.


I lavoratori a uscire dal trattamento sociale sono 350, che si aggiungono ai 4.000 lavoratori di Cassino che già lo avevano fatto con la produzione della Giulia. E il quadro migliorerà ancora con l’imminente potenziamento della produzione della Stelvio, previsto per il mese di marzo, con il raddoppio dei turni di lavoro. FCA sta attuando il programma di ampliamento degli occupati con 1.200 nuove assunzioni. Per i lavoratori della FCA di Cassino questo mese andrà il premio di rendimento concesso dall’azienda per i progressi produttivi conseguiti: 1.230 euro. Anche in altri impianti Italiani della FCA è stato conseguito il premio grazie ai miglioramenti ottenuti nel lavoro.

Commenti

Bobby ha detto…
Quindi a Cassino, saranno prodotti questi tre modelli?
L'impianto dovrebbe così essere saturo?
Anonimo ha detto…
Ottima notizia bravo Marchionne
Anonimo ha detto…
Non sei molto sveglio! C è scritto: CHIUSURA CASSA, NUOVE ASSUNZIONI, PRODOTTE STELVIO GIULIA E GIULIETTA = saturazione!

Post popolari in questo blog

Prodotta la 2 milionesima Fiat 500

Come sarà la Fiat 500X 2019

La piena occupazione in Italia si raggiungerà con i nuovi modelli Alfa e Maserati. Fiat sarà un marchio specializzato in modelli piccoli