Quando la Fiat Panda si chiamava Gingo




Facebook - Instagram - YouTubeFiat Punto -  Skype/Mail redazionewm@outlook.com ©    
Iscriviti: Gruppo Scoop e Indiscrezioni Fiat Punto Club Italia - Vogliamo la Nuova Punto


La vettura, concepita come erede della storica Panda del 1980, venne inizialmente presentata al salone dell'automobile di Ginevra del 2003 sotto la denominazione di Fiat Gingo. Tale appellativo generò presto varie problematiche: da una parte, la stretta assonanza con il nome di un'altra piccola vettura, la Twingo (fra l'altro, diretta concorrente della nuova utilitaria torinese), fece sì che la Renault diffidasse pubblicamente la casa italiana dall'utilizzo, paventando altresì di portare la questione in tribunale; dall'altra, nelle settimane seguenti l'anteprima ginevrina, vari addetti ai lavori e l'opinione pubblica non accolsero favorevolmente il ricorso a un termine come "Gingo", accattivante ma senza una storia dietro, al posto di "Panda", un marchio che nei decenni si era costruito un'accreditata fama in ambito automobilistico, portandosi dietro una grande forza di penetrazione sul pubblico nonché divenuto garanzia stessa per il modello.


A fronte di ciò, poco più di un mese prima del debutto sui mercati e dell'avvio della commercializzazione avvenuta il 13 settembre 2003, la Fiat fece marcia indietro e riprese il nome della vettura appena uscita di produzione dopo ventitré anni di carriera, divenendone di fatto la seconda serie. Nota come Progetto 169, la Panda è stata venduta in Italia a partire dal settembre del 2003 supportata da numerosi eventi e campagne pubblicitarie.

Commenti

Post popolari in questo blog

Nuove indiscrezioni per il marchio Fiat