La gamma Jeep si estende verso il basso e verso l'alto


Facebook - Instagram - YouTube
A grande richiesta si torna a parlare del marchio Jeep, e si ritorna con due novità. La gamma si estenderà tra il 2019 e il 2020 verso l'alto con il Wagoneer e il Jeepster.
Il primo arriverà all'inizio del 2019 e si posizionerà al di soprà del Grand Cherokee. Avrà una motorizzazione ibrida plug-in e potrà opsitare fino a 8 passeggeri su tre file di sedili.

La seconda è la baby Jeep, che si farà e sarà la seconda Jeep prodotta in Italia. Secondo Automotive News infatti Jeep amplierà la propria gamma verso il basso, aggiungendo al listino un modello più corto rispetto alla Jeep Renegade. Dovrebbe trovare casa a Pomigliano d’Arco dove attualmente viene prodotta la Fiat Panda, prossima però al trasloco a Tichy, con Fiat 500 e Lancia Ypsilon, con le quali condivide la piattaforma.

Se la Fiat Panda cambierà linea produttiva, la sua piattaforma rimarrà a Pomigliano per fare da base alla piccola Jeep. Secondo le indiscrezioni la baby Jeep utilizzerà la piattaforma Mini di Panda, avrà la trazione integrale e sarà lunga circa 3,83m. Cioè un SUV di segmento A.

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI