Fiat Punto verso la fine della produzione


Nuovo annuncio di cassa integrazione a Melfi sulla linea della Fiat Punto. Dal 19 al 31 marzo 2018 si fermerà la produzione.
Produzione che si fermerà definitivamente a luglio 2018 con l'uscita dai listini della Fiat Punto. Sul cosa verrà prodotto a Melfi e sull'erede della Punto, si saprà di più fra 99 giorni, quando il 1° giugno 2018, al Centro Sperimentale FCA di Balocco (Vercelli), sarà presentato il nuovo piano industriale 2018 - 2022.

Commenti

Anonimo ha detto…
andava interrotta da tempo.... andava interrotta a dicembre 2017... non a luglio 2018..... non so come ragionano in fca....
Paolo B ha detto…
...dicembre 17 o luglio 18 cambia poco. Il dramma è che non ci sono nuovi modelli in vista per dare lavoro ai dipendenti di Melfi. Anche se fra 99 giorni dicessero che è prevista un'auto a sostituire la Punto passerebbero almeno due anni prima di rivedere operai in fabbrica. Potrebbero produrre un altro modello... ma nessun marchio del gruppo ha novità in arrivo. Sentiamo un sacco di voci ma nessuna indiscrezione concreta, nessun muletto, zero assoluto. Spero che qualcuno farà questa domanda a Marchionne quando ci delizierà coi suoi proclami a Ginevra.
Anonimo ha detto…
cambia moltissimo perchè viene inutilmente speso un sacco di soldi per la produzione....
Se avrebbero fermato la produzione a dicembre e in 7 mesi avrebbero modernizzato la linea produttiva per il nuovo modello e a fine 2018-inizi 2019 avremmo avuto un nuovo modello della new punto magari mini-crossover....
sai quanto costa produrre al giorno un modello, perdendoci soldi visto che nessuno la compra più per la sua vetusità?????? minimo perdono 3-4 miliardi di euro... e poi fanno storie che la segmento b è poco redditizia; che bisogna appianare debiti e altre menate varie.....
fd
Anonimo ha detto…
E cmq aspetteremo giugno 2018 per sapere qualcosa in più sul piano industriale...
di certo è cambiata la strategia: in Italia produranno modelli premium e semi-premium (modelli di lusso e quelli della gamma chic) mentre all'estero produranno modelli non premium (modelli della gamma rational) e tutti i modelli premium del segmento A per contenere i costi di produzione per ottenere un listino vantaggioso....
quindi punto, panda, 500, ecc ecc (modelli rational e quelli di segmento A rational o premium) saranno prodotti in serbia, polonia, turchia, ecc ecc
mentre 500x-renegade, giulia, stelvio, levante, ecc ecc ecc in Italia...
La new punto sarà straniera... o al massimo della concorrenza se non ci sarà...
Paolo B ha detto…
Ma alla fine a Melfi non si sa cosa verrà prodotto!!!! E la cassa integrazione la paghiamo anche noi. Ripeto, prima di due anni lo stabilimento non può venire attrezzato per un nuovo modello. Sono tempi tecnici obbligatori! Se mai faranno un modello premium come dicono non farà di certo i numeri di una Punto. E la produzione di 500x e Renegade non aumenterà di sicuro per colmare la capacità produttiva dello stabilimento lucano
Anonimo ha detto…
la cassa integrazione è ampiamente già pagata dalla fiat attraverso i contributi versati all'inps....
informarsi prego.....
mi sono stancato dell'ignoranza di certe persone che la cassa integrazione è pagata dallo stato attraverso lo Stato....
cassa integrazione già pagata dalla fiat con i contributi previdenziali pagati!!!!!!!!
Anonimo ha detto…
ERRATA CORRIGE
"pagata dallo Stato attraverso LE TASSE"
Anonimo ha detto…
Sembra sentire parlare di sesso degli angeli. Indicare quanto costa continuare a produrre un modello ... 3 / 4 miliardi.... ma da dove arrivano questi numeri? Chiaramente sono stati bloccati gli investimenti per nuovi modelli. Non è bello ma è un dato di fatto.
Forse piuttosto di prolungare la produzione in questo modo, con volumi che stanno scemando, sarebbe stato utile un lifting pesante. Non solo cambiare parafanghi e mascherina. Con un minimo di investimenti si poteva cercare di rendere accattivante il prodotto. Non parlo di rifacimento totale, piuttosto una modifica a livello di carrozzeria per aggiornare e rendere attuale una macchina che aveva dei contenuti interessanti. Molti utenti non ricercano necessariamente un vicolo nuovo, quanto piuttosto un veicolo affidabile. telaio.. motore, elettronica. tutto disponibile. Avrebbero dovuto fare un esercizio di taglia e cuci.

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulietta MCA

Grazie Sergio

Roberta Zerbi: stiamo lavorando al SUV compatto di Alfa Romeo

Per l'area EMEA si punta alla nomina di un Italiano. Lo stabilimento Serbo potrebbe essere ceduto a Tofas. Manley accelera il processo per l'arrivo dei nuovi modelli

Dettagli sui nuovi T3, T4 e Diesel con AdBlue