La figlia dei robot compie 40 anni


A fine febbraio 1978 la Fiat comunica che la vettura sino ad allora conosciuta come 138 – e destinata a sostituire la 128 - si chiamerà Ritmo. Per la prima volta un modello del marchio torinese viene identificato con un nome invece che con un numero.

La costruzione per la prima volta è interamente robotizzata. La Ritmo si fa notare per uno stile decisamente originale, con scudi paraurti che coprono l’intera superficie del frontale e della coda integrando fanaleria, targhe, griglie di aerazione e scritte identificative. I cerchi sono ugualmente insoliti: niente coprimozzi ma disegni creativi, diversi a seconda degli allestimenti. Il Cx è inferiore a 0,40 e persino nei dettagli c’è una ricerca quasi ossessiva dell’originalità: le sicure delle porte, invece che al tradizionale pulsantino, sono affidate a bizzarre mezzelune.

Ennesima primizia della Ritmo: le varie motorizzazioni sono identificate non in base alla cilindrata ma alla potenza del motore: Ritmo 60, Ritmo 65 e Ritmo 75. Altro elemento insolito la disponibilità, sin dal lancio, del cambio automatico, sulla sola 75 CL con motore 1500.

Commenti

Post popolari in questo blog

Nel 2023 arriverà la nuova Fiat 600. Nel 2024 la nuova Abarth 600

Nuove anticipazioni sulla Nuova Lancia Ypsilon 2024!

Imparato “L'elettricità è efficienza. Così aereo. La berlina è più aerodinamica. Per me, l'industria tornerà a questo tipo di auto. Quindi sì, ci sarà una futura Giulia”.

Fiat conferma il nuovo pick-up medio per il 2023

Paesi in cui è tornato l'ufficio stampa Lancia

Fiat si consolida già a novembre leader assoluto in Brasile nelle vendite del 2022 e raggiunge nel mese il 23,3% di quota di mercato

Tutte le novità Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Abarth in programma

Il Rinascimento di Lancia è una roadmap solida e ambiziosa che corre veloce

TUTTE LE ANTICIPAZIONI SUL NUOVO DESIGN LANCIA CHE VEDREMO SULLE NUOVE YPSILON, DELTA E D-CROSSOVER