Cosa vedremo in Fiat nel 2018


Nel 2018 non ci saranno grandi novità, ma sono in arrivo aggiornamenti e restyling. E' imminente l'arrivo della Fiat Tipo My 2018, e in seguito vedremo Panda My e il restyling della 500X. Oltre a 124 Spider S-Design e 500 Collezione.

A luglio, a Melfi, finirà la produzione della Punto, con l'uscita dai listini. A giugno avremo delle risposte su Fiat, Lancia, Abarth, Fiat Professional e Alfa Romeo, attraverso il piano industriale. 

Commenti

Daniele ha detto…
la Tipo My arriva a giorni
LucaM4 ha detto…
Sarà presente anche la variante Sport per la Tipo?
Marcello ha detto…
se non c'è scritto vuol dire no! a dimostrazione di quanto sono idioti gli inglesi, quando Fiat ha comunicato che esponeva la Tipo S-Design a Ginevra, da perfetti idioti hanno capito che presentavano la Tipo Sport e hanno divulgato una cazzata
Anonimo ha detto…
mo vanno avanti per una anno. gli inglesi sostenevano che Fiat avrebbe presentato la Tipo Sport a Ginevra. Mi pare che non l'hanno fatto, e quindi hanno confuso la S-Design con la Sport
Paolo B ha detto…
Niente novità per tutto il 2018 da Fiat. In compenso siamo campioni mondiali di model year...!
Anonimo ha detto…
Urge restyling Giulietta!!!!
Anonimo ha detto…
già non ci sono novità,se poi non devono tenere aggiornati i listini i modelli, possono anche chiudere e almeno siamo tutti contenti. che male vi hanno fatto i my? ben vengano che li tengono aggiornati
Anonimo ha detto…
mai stata una Fiat
Anonimo ha detto…
Beh urge comunque!
Paolo B ha detto…
Purtroppo il modello Giulietta, nato 8 anni fa, quindi ampiamente superato e privo dei dispositivi di sicurezza attiva-passiva richiesti oggi dal mercato, non ha nessuna speranza di venire ristilizzato. Fa numeri irrisori rispetto ai costi necessari per un restlyling. Accontentiamoci di quella rinfrescatina dell’anno scorso che ha inserito profili rossi alle prese d’aria, nuova mascherina, nuovi cerchi e addirittura nuove grafiche alle scritte sul portellone !!!! I modelli della concorrenza dopo 8 anni si godono la meritata pensione ma noi no…. Con il glorioso obiettivo finanziario posto dal condottiero Sergio Magno ci facciamo beffe del frenetico mondo automotive dove follemente si creano gamme spropositate con ritmi di rinnovo sincopati e febbrili. Il nostro motto dopotutto lo abbiamo coniato nel ’78 con la 131. Diceva: “comprate una 131 oggi… e la ricomprerete fra 10 anni!”. Anche se ormai resta poco di italiano in FCA sullo sparagno restiamo piemontesissimi… non si butta mai via niente!
Anonimo ha detto…
in parole povere zero novità (inteso auto nuove) nel 2018 e nel 2019.... solo colori nuovi, nuove stoffe, nuove coppe copriruota o nuovi cerchi in lega....
forse i nuovi motori tricilindrici...
Bobby ha detto…
Quali saranno le novità per la Tipo, con il MY2018?
Anonimo ha detto…
è da mesi che si sa. la notizia riporta le novità secondarie che in tempi di magra vanno sempre bene. almeno tengono vivi i 4 modelli che hanno
per Panda è un My vero e proprio con novità nella gamma colori ecc. Per Tipo vengono rivisti gli allestimenti e i prezzi che vengono ribassati.
Fiat84 ha detto…
è più palloso leggere continuamente urege questo urge quello non ci sono novità...che aspettare il piano industriele per vedere cosa e quando arrivano i nuovi modelli. è da un bel po che si dice che i nuovi modelli ormai arrivano dal 2019. Quindi basta sto continuo ribadire che non arriva nulla!!!!
Anonimo ha detto…
Prezzi ribassati per Tipo? Ecco perché a Marchionne non piace più!!!
Anonimo ha detto…
ci vogliono ancora 3 mesi per sapere il piano ufficiale e altrettanti 18 mesi per fare un nuovo modello... buonanotte!!! e calano numeri e quote di vendita....
Anonimo ha detto…
Sarà anche palloso ma sto immobilismo di Fca mi fa venire il nervoso. Prima marchionne sosteneva che non valeva la pena presentare modelli nuovi xche eravamo in piena crisi. Adesso che il mercato tira........
Salvo ha detto…
stronzata! il fatto che aspettano la presentazione del piano per partire con i progetti è una tua stronzata. Il piano serve per mostrare agli investitore a cosa stanno lavorando e cosa arriverà. Non serve a dire agli ingegneri cosa devono fare. Su Panda 500 e Ducato stanno già lavorando. Evitiamo di dire cazzate solo perchè avete il diritto di scrivere
Paolo B ha detto…
Caro Salvo, se il piano industriale servisse per mostrare agli investitori su cosa stanno lavorando allora nessuno metterebbe soldi in FCA! Tutti i piani sono miseramente naufragati... ed è una certezza non vedere tutto quello che viene sparato in anteprima da Marchionne & c. Agli investitori serve sapere se l’azienda guadagna. Ed in questo momento FCA va bene grazie a Jeep e pick-up in America. Ma per quanto ancora senza novità?Sul mercato Europa zoppica, su quello cinese è morta, i marchi europei agonizzano. Siamo arrabbiati perché non sta utilizzando il potenziale di marchi che potrebbero fare numeri notevoli. Fiat ed Alfa davanti a tutti. Ed invece siamo costretti a vedere colare a picco le vendite. Vedrai fra due giorni quando mostreranno i dati di vendita europei a febbraio. Non ci credi? Vai su http://www.acea.be/press-releases/archives/category/monthly-provisional-passenger-car-registrations
Il "business plan" è un documento che sintetizza i contenuti e le caratteristiche di un progetto imprenditoriale (business idea). Viene utilizzato sia per la pianificazione e gestione aziendale che per la comunicazione esterna, in particolare verso potenziali finanziatori o investitori.
Anonimo ha detto…
@salvo.
Il piano che presenteranno a giugno non è altro che un programma di progetti che loro sperano di fare nel corso dei 2 anni...
Altro che stronzata visto che i precedenti piani sono stati in parte disattesi....
Diranno che nel biennio 2019-2020 ci saranno 15 modelli tra alfa, fiat e maserati che poi alla fine ne hanno fatto solo 7....
Il "business plan" è un documento che sintetizza i contenuti e le caratteristiche di un progetto imprenditoriale (business idea). Viene utilizzato sia per la pianificazione e gestione aziendale che per la comunicazione esterna, in particolare verso potenziali finanziatori o investitori.

Il piano sarà gestito da un nuovo AD, quindi evitiamo di stabilire cosa ci sarà cosa non ci sarà e come lavorerà basandosi sul passato come se fosse una legge inviolabile. Grazie
Anonimo ha detto…
lo so PAI, il business plan è un piano che loro prevedono (esagerando) di fare le cose che poi quasi sempre li realizzano solo il 30-40% del piano...la storia insegna...
ti ricordi il famoso piano di un nuovo modello alfa ogni 6 mesi per completare al meglio la gamma??? ecco... intanto la new giulietta si parlerà nel 2021-2022... strabuonanotte!!!
la storia insegna ma non si ripete all'infinito. Giudico i fatti man mano che si presentano, sopratutto considerando il fatto che ci sarà un nuovo Ad che non sarà un clone di Marchionne o un suo burattino. Parlare oggi di quello che accadrà è un pregiudizio e basta
Fiat84 ha detto…
già questo blog non pubblicherà più rumors ecc ... deve censurare pure il piano industriale perchè avete stabilito che sarà pieno di stronzate solo perchè nel passato è stato cosi e quindi lo sarà per sempre???? va bene essere delusi ma stabilire che sarà cosi all'infinito mi pare un pregiudizio da ignorante
Joker1372 ha detto…
Non è questione di essere ignoranti. È marchionne che si è guadagnato questa fama. È come la storia del bimbo che dice continuamente bugie. La volta che dice la verità non gli crede più nessuno..
appunto, Marchionne! il prossimo piano sarà gestito da un altra persona che al momento non conosciamo neanche. Quindi giudicare il prossimo piano che scopriremo solo a giugno e come verrà gestito è solo un pregiudizio basato sull'attuale AD. Prima vediamo il piano, poi vediamo come viene gestito e poi si giudica
Alfred ha detto…
concordo! non si può giudicare ciò che non si conosce. Se rimaneva Marchionne ancora ancora, ma se arriva una nuova persona bisogna prima vedere come lavora e poi si fa un bilancio. Voi lo fate prima. avete la sfera di cristallo? non credo! quindi del futuro non se ne parla quando sarà attualità e passato.

Anche per la gamma: le novità saranno concentrare su Panda e 500, ma ormai 124 e Tipo ormai rimangono in gamma almeno fino al 2022/2024, quando verrà scritto il piano 2022 - 2026. Quindi in gamma avremo
Panda
500
500 5p?
500X
Tipo
124
+....quindi per ora rimane una gamma meno tragica di chi dice che ci sarà solo Panda 500 e 500X. Poi si vedrà! Quindi basta catastrofismi e ha stabilire come lavoreranno in futuro
Fiat84 ha detto…
Marchionne non è FCA. Via lui arriva una altra persone con altre idee, punti di vista, strategie, modi di lavorare ecc... quindi a che serve giudicare una persona basandosi sull'operato di Marchionne?
Paolo Ber ha detto…
se non vi è chiaro Marchionne tra gennaio e febbraio 2019 se ne va
Anonimo ha detto…
@fiat84 e joker1372:
non è questione di pregiudizio da ignorante.... anche se arriverà il nuovo AD con un altro pensiero, punto di vista diverso da Marchionne, sarà sempre così perchè è proprio la filosofia della fiat di fare le cose in ritardo.... vedremo come sarà con il nuovo AD ma sono sicuro che non cambierà mai perchè la fca non sarà mai come il gruppo vw o psa per via dell' Exor sulla gestione soldi....
La vw o psa con i soldi delle vendite vengono reinvestiti in nuovi modelli.... la fca con i soldi delle vendite vanno nel fondo exor della famiglia agnelli........
Anonimo ha detto…
allora rassegnatevi e non rompete più i coglioni visto che avete stabilito tutto voi!!!!
Anonimo ha detto…
e intanto le vendite calano a doppie cifre.... la realtà dei fatti, quindi stai calmino... vuoi scommettere???

Post popolari in questo blog

In autunno arriverà la Nuova Alfa Romeo Giulietta MCA

Nuovo modello per Melfi

Come sarà la Fiat 500X 2019

Marchionne parla di Tipo e 124 Spider. La Panda si fa, ma non è detto che andrà in Polonia