Passa ai contenuti principali

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio debutta ad “Auto China 2018”




passione500.blogspot.it

Stelvio Quadrifoglio, il SUV Alfa Romeo ad alte prestazioni, fa il suo esordio in Asia all'Auto China 2018, segnando l'arrivo della famiglia Quadrifoglio in Cina.
Caratterizzato da stile elegante, potenza prorompente e tecnologie avanzate, il SUV di produzione più veloce al mondo esprime appieno l'anima Alfa Romeo, ovvero design italiano, eccellenza delle prestazioni e DNA da motorsport.
Stelvio Quadrifoglio è accompagnato da una gamma di altri modelli Alfa Romeo che offrono diverse scelte ai clienti cinesi: il SUV premium Stelvio, la berlina sportiva Giulia e la performante Giulia Quadrifoglio.
Auto China 2018 si svolgerà dal 25 aprile al 4 maggio 2018. Lo stand Alfa Romeo si trova nel padiglione E1 del New China International Exhibition Center di Pechino.

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, il SUV premium ad alte prestazioni, fa il suo esordio in Asia all'Auto China 2018 che si svolgerà dal 25 aprile al 4 maggio 2018. Lo stand Alfa Romeo si trova nel padiglione E1 del New China International Exhibition Center di Pechino.
La prima "Quadrifoglio" che è anche un SUV.  È Stelvio Quadrifoglio, il nuovo modello che vanta numerosi primati nella sua categoria diventando, di fatto, il punto di riferimento del segmento dei SUV compatti premium.  Sorprendente per design, prestazioni e tecnologia, Stelvio Quadrifoglio è il "SUV più veloce in pista" che sul mitico circuito del Nürburgring ha ottenuto il nuovo record di categoria: 7 minuti, 51 secondi e 7 decimi.
L'arrivo di Stelvio Quadrifoglio segna anche la disponibilità dell'intera famiglia Quadrifoglio in Cina, che rappresenta la massima espressione della passione italiana per i fan cinesi di vetture prestazionali. Inoltre, sarà disponibile una gamma Alfa Romeo più estesa che include il  SUV premium Stelvio, la berlina sportiva Giulia e la performante Giulia Quadrifoglio.

Il più veloce al Nürburgring: Stelvio Quadrifoglio ridefinisce la categoria dei  SUV Premium
Stelvio Quadrifoglio è equipaggiato con l'esclusivo motore 2.9 V6 Bi-Turbo benzina, in alluminio e ispirato da tecnologie e competenze tecniche Ferrari, che eroga 510 CV di potenza massima a 6.500 giri/min e sviluppa una coppia massima di 600 Nm tra i 2.500 e i 5.000. L'unità è abbinata al cambio automatico a otto marce con calibrazione specifica, che consente cambiate in soli 150 millisecondi in modalità di guida Race. Infine, per massimizzare l'esperienza di guida, Stelvio Quadrifoglio offre di serie le leve del cambio in alluminio ricavato dal pieno, solidali al piantone di sterzo.
Eccezionali le prestazioni: accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3,8 secondi e velocità massima di 283 km/h, la più elevata della categoria. Ma il SUV sportivo di Alfa Romeo si dimostra anche particolarmente efficiente nelle emissioni e nei consumi, grazie al sistema di disattivazione dei cilindri a controllo elettronico e alla funzione "sailing", disponibile in modalità Advanced Efficiency.
Per la prima volta il motore 2.9 V6 Bi-Turbo benzina da 510 CV è abbinato all'innovativo sistema di trazione integrale Q4 che garantisce il massimo livello in termini di prestazioni, motricità, piacere di guida e sicurezza in tutte le situazioni. Inoltre, Stelvio Quadrifoglio è dotato dell'esclusiva unità di controllo AlfaTM Chassis Domain Control ed è l'unico SUV della sua categoria a offrire di serie il differenziale AlfaTM Active Torque Vectoring. Inoltre, adotta di serie le sospensioni attive AlfaTM Active Suspension. Senza contare che Stelvio Quadrifoglio assicura il massimo in termini di handling e comfort grazie allo schema delle sospensioni con tecnologia esclusiva AlfaLinkTM: all'avantreno è a quadrilateri sovrapposti con asse di sterzo semi-virtuale, al retrotreno una soluzione Multilink a quattro bracci e mezzo. E in qualunque situazione e velocità, la guida del SUV Quadrifoglio è sempre naturale e istintiva, anche grazie al rapporto di sterzo più diretto sul mercato (12,1:1).
Stelvio Quadrifoglio detiene due primati nella categoria che ne fanno il SUV più prestazionale del segmento: con un peso a secco di 1.830 kg, il modello vanta il miglior rapporto peso/potenza della categoria (3,6 kg/CV) e la migliore potenza specifica (176 CV/l). Questi risultati straordinari, indice di un elevato piacere di guida, sono stati raggiunti attraverso la perfetta distribuzione dei pesi tra i due assi e l'utilizzo di materiali ultraleggeri come la fibra di carbonio per l'albero di trasmissione e l'alluminio per motore, sospensioni, freni, porte, passaruota, cofano e portellone posteriore.
Ulteriore peculiarità di Stelvio Quadrifoglio è l'innovativo sistema elettromeccanico Integrated Brake System (IBS) - contenuto esclusivo del marchio Alfa Romeo, che ha esordito su Giulia - che è diventato il nuovo sistema di riferimento sia in termini di prontezza di risposta e spazi di arresto, su qualsiasi tipo di fondo stradale, sia in termini di riduzione di peso rispetto a un impianto frenante tradizionale. A richiesta, disponibili anche i dischi freno carbo-ceramici Brembo ad alte prestazioni. Per soddisfare i clienti che desiderano il massimo delle prestazioni, Stelvio Quadrifoglio offre anche sedili Sparco ultraleggeri che offrono il supporto desiderato per una guida intensa e un comfort prolungato sulle lunghe distanze.

Stile unico evoluto al servizio delle prestazioni
L'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio è la massima sintesi del design italiano interpretato in chiave Alfa Romeo, la perfetta sinergia tra forma e funzione che si sviluppano attorno ad un corpo vettura sensuale e atletico.
Il frontale dello Stelvio Quadrifoglio è un perfetto mix di sensualità e forza delle proporzioni, per una marcata connotazione di aggressività e potenza. Lo stile della griglia è inedito, con le classiche asole attorno allo scudetto associate a un trattamento "nervoso" delle superfici e il trilobo, con prese d'aria laterali per raffreddare gli intercooler.
La fiancata è sensuale e muscolare, e la vista laterale è impreziosita dal classico quadrifoglio sul passaruota. Le dimensioni sono contenute: 470 centimetri di lunghezza, 168 cm di altezza e 216 cm di larghezza, e le proporzioni esprimono dinamicità, forza e compattezza. Anche i codolini offrono l'impressione di andare incontro alle ruote di grandi dimensioni - cerchi in lega bruniti da 20" con gommatura differenziata tra avantreno e retrotreno, un contenuto esclusivo nella categoria - spostando lo sguardo verso la strada.
L'abitacolo di Stelvio Quadrifoglio è pulito ed essenziale, forgiato intorno al guidatore. I comandi sono raggruppati sul volante, piccolo e diretto per adattarsi a tutti gli stili di guida. Il tunnel diagonale e la plancia leggermente ondulata convergono verso il posto di guida, "cucito" come un abito, con cura artigianale e con ampio utilizzo della fibra di carbonio sulla consolle, sul tunnel, sulla mostrina della plancia, sugli inserti delle maniglie e sulla corona del volante. I sedili, neri, in pelle e Alcantara, sono dedicati e hanno una profilatura accentuata per un miglior contenimento in curva. È possibile scegliere tra cuciture rosse, bianche e verdi e grigio scuro. Il contrasto tra materiali, pelle, alcantara, carbonio, cuciture, mischia la tecnica con l'artigianalità e la cura dei dettagli, per un ambiente complessivamente molto connotato. Contribuiscono al carattere di Stelvio Quadrifoglio anche i montanti e l'imperiale scuri.

Gamma diversificata per soddisfare le richieste dei clienti cinesi
Oltre allo Stelvio Quadrifoglio, il marchio Alfa Romeo presenta altri tre modelli per offrire una scelta diversificata alla clientela cinese. Ad iniziare da Stelvio, il primo SUV premium di Alfa Romeo, equipaggiato con il motore 2.0 Turbo benzina (potenze da 200 CV e 280 CV), realizzato in alluminio, in abbinamento al cambio automatico a 8 marce. Con l'adozione delle sospensioni AlfaLinkTM, Alfa Romeo Stelvio non solo assicura un controllo eccezionale ma anche il comfort tipico di una berlina. Inoltre, il selettore AlfaTM DNA offre tre modalità di guida - Advanced Efficiency, Natural e Dynamic - mentre l'adozione della trazione integrale Q4 consente di affrontare qualunque condizione stradale e al tempo stesso di apprezzare il piacere di guida tipico di un modello coupé.
Spazio anche alla berlina sportiva Giulia, una vera opera d'arte che esprime l'eleganza in movimento. È equipaggiata anch'essa con il motore 2.0 Turbo benzina (potenze da 200 CV e 280 CV), interamente in alluminio e cambio a otto marce, oltre alle sospensioni AlfaLinkTM e al selettore AlfaTM DNA che migliorano ulteriormente l'esperienza di guida.
Infine, in gamma anche Giulia Quadrifoglio, la berlina sportiva ad alte prestazioni, che vanta 510 CV di potenza e una coppia massima di 600 Nm, con motore Bi-Turbo V6 da 2,9 litri e cambio automatico a otto marce. La vettura impiega solo 3,9 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h e registra una velocità massima di 307 km/h. È anche la berlina sportiva di produzione più veloce al mondo, con un tempo di soli 7'32" ottenuto  sul circuito del Nürburgring.

Commenti

Post popolari in questo blog

Grande Panda: il nuovo modello globale della FIAT

La Grande Panda segna il ritorno di FIAT sul mercato mainstream globale. È stata sviluppata sulla base di 3 pilastri: design italiano, piattaforma globale e rilevanza locale. Sostenibilità, inclusività, semplicità e bellezza sono i valori che hanno dato vita al progetto, mentre il design ha preso ispirazione dall'iconica Panda degli anni '80, i "blue jeans" dell'industria automobilistica, qualcosa di perfetto per ogni occasione e per ogni cliente. Pertanto, è un'auto socialmente rilevante, l'auto per tutti. La Grande Panda è il clone letterale della prima Panda, il che la rende un nuovo veicolo del segmento B che è sia conveniente che adatto alle famiglie. Il prezzo della Grande Panda dovrebbe partire da meno di € 25.000 per la versione completamente elettrica e meno di € 19.000 per la versione ibrida. Progettata in Italia presso il Centro Stile FIAT di Torino, la Grande Panda sfrutta un'idea semplice: una piattaforma multi-energia unica nel suo genere

Fiat Grande Panda arriva a fine anno con prezzi da meno di 19.000€

La Grande Panda segna il ritorno della FIAT sul mercato consumer globale. È stato sviluppato sulla base di 3 pilastri: design italiano, piattaforma globale e rilevanza locale. Sostenibilità, inclusività, semplicità e bellezza sono i valori che hanno dato vita al progetto, mentre il design si ispira all'iconica Panda degli anni '80, il 'blue jean' dell'industria automobilistica, qualcosa di perfetto per ogni occasione e per ogni occasione. occasione. cliente. È quindi un’auto socialmente rilevante, l’auto per tutti. La Grande Panda è letteralmente il clone della prima Panda, rendendola un nuovo veicolo del segmento B, conveniente e adatto alle famiglie. Il prezzo della Grande Panda parte da meno di 25.000 euro per la versione completamente elettrica e da meno di 19.000 euro per quella ibrida. Progettata in Italia presso il Centro Stile FIAT di Torino, la Grande Panda si basa su un'idea semplice: una piattaforma multienergia unica e installabile in qualsiasi parte

Prime immagini di due nuove Fiat in arrivo dall'anno prossimo

Durante la presentazione della nuova Fiat Grande Panda,  Olivier Francois ceo di Fiat,  ha mostrato un video in cui si intravedono le nuove Fiat Fastback e la familiare in arrivo dal 2025.

Nuovi dettagli della Nuova Fiat Grande Panda

Domani pomeriggio verrà presentata la nuova Fiat Grande Panda, il modello con cui Fiat tornerà nel segmento B,  dopo l'uscita di scena della Fiat Punto nel 2018. Dopo aver visto tutto della parte esterna e qualcosa della plancia e dei sedili,  scopriamo qualche dettaglio dell'interno porta e questa simpatica Panda disegnata. Per tutto il resto non ci resta che aspettare domani pomeriggio, quando finalmente avremo maggiori foto, video e informazioni sulla nuova nata in casa Fiat.

Lancia Ypsilon da record nel primo semestre del 2024

Il Brand Lancia chiude il primo semestre 2024 con una crescita di immatricolazioni del 3% ed una quota del 2,8%, in linea con la performance dello scorso anno. Lancia Ypsilon è sul podio delle vendite del segmento B confermandosi un best seller del mercato nazionale. Da questo mese il testimone passa alla Nuova Ypsilon, la prima vettura della nuova era del marchio che sta riscuotendo grande successo tra il grande pubblico e la stampa internazionale.   Lancia Ypsilon “saluta” il mercato italiano come meglio non avrebbe potuto: la vettura, che ha reso le strade dell’Italia più belle, ha giocato un ruolo da protagonista assoluta nei primi sei mesi di questo 2024, facendo registrare numeri straordinari per il marchio. Lancia ha infatti chiuso il primo semestre con 24.709 immatricolazioni, con un incremento del 3% dei volumi e una quota di mercato al 2,8%, in linea con la performance dello scorso anno, confermandosi sul podio delle vetture più vendute nel suo segmento. L’iconica vettura da

La Fiat 126p torna nel reparto assemblaggio dello stabilimento di Tychy

La Grande Spedizione dei Bambini visita la fabbrica di Tychy. 80 vetture Fiat 126p sono partite per sostenere i bambini feriti in incidenti. Un incontro unico e una tappa speciale presso lo stabilimento di Tychy.   La Grande Spedizione dei Bambini è partita da Varsavia a Monte Cassino il 5 luglio per raccogliere fondi per i bambini feriti in incidenti stradali. Nell'ambito di questa grande campagna benefica, 80 vetture Fiat 126p percorreranno oltre 3.000 chilometri per attirare l'attenzione sul problema della sicurezza stradale, ma, cosa altrettanto importante, per insegnare alle giovani generazioni come partecipare consapevolmente alla circolazione stradale. La prima tappa del percorso della spedizione è stata lo stabilimento di autovetture Stellantis di Tychy, erede di FCA Polonia, produttore della Fiat 126p. 80 squadre partenti, tra cui vere e proprie leggende automobilistiche, in rappresentanza di diverse generazioni di campioni polacchi dello sterzo, come il pilota Longin

Numeri di immatricolazione a giugno: la Fiat resta numero 1 nel segmento A in Germania

Fiat 500 Elettrica è stato il bestseller tra i veicoli elettrici a batteria (BEV) nel segmento mini con una quota di mercato del 36%. Con una quota del 24,5%, la Fiat 500 ha conquistato nella prima metà dell'anno il primo posto nell'intero segmento Mini.  Anche la Fiat 500 Elettrica e la Fiat 500 sono state in testa alle rispettive statistiche di giugno. Le ultime statistiche dell'Autorità federale dei trasporti automobilistici (KBA) confermano: il marchio FIAT rimane leader di mercato per i veicoli piccoli ed economici in Germania. Nel primo semestre 2024 la Fiat 500 Elettrica ha dichiarato al primo posto nelle immatricolazioni tra le piccole auto con trazione elettrica a batteria. Circa un acquirente su tre (quota di mercato del 36%) nel segmento mini BEV ha scelto la city car tecnologicamente innovativa e stilisticamente unica del marchio italiano. Solo nel mese di giugno la quota di mercato è salita addirittura al 60,5%. Tra gennaio e giugno la Fiat 500 è stata ancora u

La Fiat 500 Ibrida avrà l'allestimento Torino e arriverà tra 18 mesi. Sarà prodotta a Mirafiori e il motore a Termoli

Lo storico stabilimento di Mirafiori sarà il sito produttivo della nuova Fiat 500 Ibrida, un nuovo modello ibrido Made in Italy il cui arrivo è previsto tra 18 mesi. A comunicarlo è Olivier Francois, CEO di FIAT. La nuova Fiat 500 Ibrida sarà prodotta presso lo storico stabilimento di Mirafiori a Torino. Il modello ibrido affiancherà la Fiat 500e, anch'essa progettata, ingegnerizzata, e disegnata a Mirafiori. Questa decisione sottolinea la dedizione del marchio all'innovazione e alla sostenibilità, rafforzando al contempo il profondo legame con le sue radici italiane e il forte ruolo strategico di Mirafiori. Si tratta della versione ibrida della 500e prodotta a Torino. Il motore scelto è lo stesso, ma aggiornato, delle Fiat Panda Hybrid e della 500 Hybrid prodotta in Polonia e appena uscita di produzione. Si tratta del tre cilindri 1.0 FireFly con cambio manuale. Il motore tre cilindri N3 Firefly sarà prodotto a Termoli, mentre il cambio verrà realizzato a Mirafiori, dove nasce

In Olanda FIAT amplia la gamma Fiat 600 con nuove versioni

Fiat 600e elettrica ora disponibile anche in versione Urban. Disponibile la variante più potente Fiat 600 Hybrid da 136 CV e 230 Nm.   FIAT amplia la gamma della Fiat 600e completamente elettrica con la versione Urban. La Fiat 600 Hybrid è ora disponibile anche con un propulsore Mild Hybrid più potente oltre alla variante da 100 CV. Fiat 600e Urban La nuova Fiat 600e Urban ha lo stesso prezzo dell'attuale 600e RED, riccamente equipaggiata. Tuttavia, la Urban è disponibile in diversi colori di carrozzeria (sette) e può essere combinata con due nuovi pacchetti di opzioni che consentono di configurare l'auto più secondo i vostri desideri. C'è il Comfort Pack con sensori di parcheggio anteriori e posteriori, sistema audio con sei altoparlanti, telecamera di retromarcia con linee guida dinamiche, Blind Spot Monitoring, doppio pavimento del bagagliaio, Keyless Entry & Go e specchietti esterni regolabili elettricamente, riscaldati e ripiegabili. Lo Style Pack amplia l'equi

Stellantis estende il sistema di propulsione ibrido a un numero maggiore di modelli per soddisfare la domanda dei clienti europei

L’innovativa trasmissione a doppia frizione elettrificata (eDCT) garantisce prestazioni eccellenti, confermandosi una tecnologia di ibridazione a prezzi accessibili. Il cospicuo recupero di energia in fase di decelerazione contribuisce a ottenere un risparmio di carburante fino al 20% e una riduzione equivalente delle emissioni di CO2 rispetto a un sistema di propulsione a combustione interna. Piattaforme multi-energia uniche e una strategia di produzione flessibile consentono a Stellantis di offrire ai clienti grande libertà di scelta nel portafoglio dei suoi 14 brand. Sfruttando il suo esclusivo approccio multi-energia, Stellantis sta rispondendo velocemente al rapido incremento degli ordini di modelli ibridi da parte dei clienti in Europa, in particolare le vetture dotate della nuova tecnologia ibrida avanzata eDCT. Le varianti ibride offrono un’esperienza di guida eccezionale, garantendo una riduzione delle emissioni di CO2 a un prezzo più accessibile rispetto alle auto completamen