Nel 2019 sarà in produzione il primo modello aggiuntivo a Torino


Dopo l'incontro di ieri tra sindacati e FCA è emerso che l’azienda ha accettato di fare un accordo complessivo che non prevede solo l’utilizzo degli ammortizzatori sociali prolungandoli in modo artificioso.
Per 300 lavoratori con ridotte capacità lavorative verrà affrontato un percorso formativo per renderli disponibili alla ricollocazione. FCA ha almeno un anno di transizione perché si possa vedere in produzione il primo modello aggiuntivo nel polo Torinese (oggi si produce Maserati Levante e Alfa Romeo Mito).

Il 26 aprile ci sarà un ulteriore incontro tra FCA e sindacati, in attesa della presentazione del piano industriale, confermata per il 1 giugno 2018 a Balocco (Vercelli). 

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI