Una seduta congiunta per capire qual è il futuro degli stabilimenti torinesi di Fiat-Chrysler



Una seduta congiunta del Consiglio regionale e di quello comunale, con due protagonisti assai attesi: il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Luigi Di Maio e il responsabile Europa di Fca Alfredo Altavilla. Obiettivo: capire qual è il futuro degli stabilimenti torinesi di Fiat-Chrysler.

"Abbiamo deciso di chiedere un confronto aperto con i vertici di Fca, con il ministro e con i sindacati" , spiega Marco Grimaldi, consigliere regionale di Leu, che assieme alla collega del Consiglio comunale Eleonora Artesio (“ Torino in Comune”) ha ispirato l’iniziativa.
L'assemblea ha già dato l’ok alla seduta congiunta attraverso i rispettivi capigruppo e nei giorni scorsi ci sono stati i primi contatti tra il presidente della Sala Rossa Fabio Versaci e il suo omologo a Palazzo Lascaris Nino Boeti. Insomma, tutti concordano sul fatto che il consiglio regionale- comunale su Fca si farà a settembre.

Una delle auto che potrebbe essere destinata a Torino è quella del rendering in alto: la Nuova Fiat 500 Giardiniera. 

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI