Passa ai contenuti principali

La leggendaria Fiat 500 al Festival Automobile International 2019


Va in scena a Parigi il salone dedicato al design automobilistico e alle concept car.
Protagonista l'intramontabile 500, di ieri e di oggi, che si conferma un'icona indiscussa del design mondiale.
In mostra gli esemplari storici 500 D (1963) e Giardiniera Jolly (1972) insieme alle recenti concept Trepiùno (2004), concept 500 Zagato (2011) e nuova 500 (2007).
Completa l'esposizione la serie speciale 500 by Repetto del 2018, vettura esclusiva del mercato francese.
Al salone è stato assegnato l'ambito "Prix d'Honneur" a Roberto Giolito, "papà" della Fiat 500 del 2007 e responsabile di FCA Heritage.

Si svolge a Parigi, dal 31 gennaio al 4 febbraio, la 34esima edizione del Festival Automobile International, il più importante evento francese dedicato al design automobilistico e alle concept car. Alla prestigiosa rassegna, ospitata presso l'Hôtel des Invalides, partecipano il brand Fiat ed FCA Heritage - il dipartimento del Gruppo dedicato alla tutela e alla promozione del patrimonio storico dei marchi Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth - che offrono grande pubblico la possibilità di conoscere da vicino un'icona indiscussa del design mondiale: la Fiat 500. All'evento parigino, inoltre, è stato conferito l'ambito "prix d'honneur" a Roberto Giolito, designer di fama mondiale e "papà" della Fiat 500 del 2007, oltre che responsabile di FCA Heritage dal 2015.

Riflettori puntati sull'icona di casa Fiat che è protagonista di una suggestiva esposizione dove si alternano  esemplari storici, recenti prototipi realizzati su base 500 e nuove serie speciali. Matrice comune, ovviamente, la leggendaria auto progettata dall'ingegnere Dante Giacosa che, nel corso dei suoi 43 anni di carriera, è stato l'ideatore di tanti dei più importanti progetti della casa automobilistica, tra cui l'originale 500 "Topolino" e la successiva Nuova 500 del 1957.
In dettaglio, sullo stand è possibile ammirare le vetture storiche 500 D (1963) e Giardiniera Jolly (1972), entrambe appartenenti a collezioni private, insieme alle recenti concept Trepiùno (2004) e 500 Coupé Zagato (2011) ed al primo esemplare della nuova 500 del 2007, tutte provenienti dalla collezione di FCA Heritage. Completa l'esposizione la nuova serie speciale 500 by Repetto, esclusiva del mercato francese.

Affascinante la storia del mitico "cinquino", vettura che è entrata a pieno titolo nell'immaginario collettivo, superando i confini dell'automotive. Era il 4 luglio 1957 quando a Torino fu presentata la Nuova 500, la "piccola grande vettura" che divenne ben presto un simbolo della motorizzazione di massa. Nonostante le dimensioni ridotte, il design di Dante Giacosa ha massimizzato il volume interno, riuscendo a creare uno spazio sorprendentemente ampio, tale da poter accogliere quattro passeggeri. Il tettuccio in tessuto pieghevole di serie conferiva a quest'auto economica un tocco di lusso, riducendo al contempo l'utilizzo dell'acciaio, materiale preziosissimo per l'epoca e necessario per la sua produzione.

A 50 anni dalla sua nascita, sempre a Torino, viene presentata la nuova generazione della Fiat 500, destinata a diventare un successo globale commercializzato in 100 Paesi nel mondo e  che si è guadagnato numerosi premi, tra cui il "Car of the Year" e il "Compasso d'oro". Tra i segreti della sua longevità c'è sicuramente la capacità di evolvere senza mai perdere la propria identità, come dimostrano le oltre 30 serie speciali - su base Fiat 500 e Abarth 595 -  che si sono succedute negli ultimi 11 anni. Complessivamente, dal 2007 a oggi, sono oltre 2 milioni e 110 mila le Fiat 500 prodotte che diventano oltre 6 milioni se sommate a quelle dell'antesignana, realizzata dal 1957 al 1977, tanto da essere uno dei modelli Fiat più venduti di tutti i tempi.

Concept Fiat Trepiuno (2004)
Progettata dal Centro Stile Fiat, la concept car "Trepiuno" fece il suo esordio al Salone dell'Automobile di Ginevra del 2004. Accolto con grande entusiasmo dal pubblico, il prototipo si rivelò il precursore della nuova Fiat 500 lanciata il 4 luglio del 2007 a Torino, la quale riuscì nell'impresa di reinterpretare la vettura che fu l'antesignana della motorizzazione di massa in Italia, attualizzandola e mettendola al passo con i tempi. La Trepiuno può fregiarsi di un approccio estetico e costruttivo del tutto unico, incardinato sul concetto di "utilizzo semplificato": il comodo abitacolo dalle dimensioni generosissime rappresenta uno spazio accogliente e sicuro grazie anche all'anello protettivo che lo circonda e delimita. Inoltre, caratterizzato da linee moderne e arrotondate e dall'utilizzo di nuove tecnologie applicate ai materiali, il concept ha abbandonato la classica configurazione 2+2 posti per abbracciare il concetto di 3+1 che sintetizza la massima riconfigurabilità degli interni.

Fiat 500 (2007)
Presentata il 4 luglio 2007, la Fiat 500 diventò ben presto il manifesto della "nuova Fiat", vale a dire della concretizzazione di un approccio originale e di un nuovo modo di concepire l'automobile, a 50 anni esatti dal lancio della prima Fiat 500. La sua silhouette è rimasta impressa nell'immaginario collettivo nazionale e non solo; la sua storia si fonde con quella di un'intera generazione di automobilisti appassionati ed entusiasti che hanno veicolato l'immagine di una vettura di successo, affidabile ed economica e l'hanno elevata al rango di simbolo dei migliori anni delle proprie vite, caratterizzati da gioia e spensieratezza. La 500 è legata a doppio filo ai loro ricordi di gioventù ed evoca un passato felice che molti di loro vorrebbero in qualche misura rivivere. Durante la creazione della nuova Fiat 500 l'obiettivo di Fiat non è stato quello di copiare l'esistente, bensì di ricrearlo: la nuova 500 ha avviato un processo di innovazione che ha reso evidenti le ambizioni di posizionamento del marchio. La Fiat 500, pur rispettando la filosofia della sua progenitrice, ha tuttavia posto l'accento sulle innovazioni assolute da essa introdotte nella propria categoria. L'esemplare esposto è il numero 001 dei 500 realizzati per l'Opening Edition della vettura.

Concept Fiat 500 Coupé Zagato (2011)
Al Salone dell'Automobile di Ginevra 2011 fu presentato il concept 500 Zagato, un coupé 2+2 realizzato da una delle aziende più famose al mondo nell'ambito del design automobilistico in collaborazione con il Centro Stile Fiat. Il prototipo si distingue per le sue linee , che garantiscono uno stile davvero sportivo e contemporaneo pur non tradendo il rapporto con la tradizione stilistica della vettura. Il design si ispira al prototipo realizzato da Zagato negli anni 50 e basato sulla Fiat 500: se il celebre progettista italiano aveva in quell'occasione reinterpretato completamente lo stile della 500, i designer del modello attuale ne hanno conservato le linee generali simili a quelle di un coupé, rendendole tuttavia più aggressive; per esempio, il tetto a doppia bolla (vero e proprio marchio di fabbrica di Zagato) consente di mantenere alta l'abitabilità dell'abitacolo riducendo al contempo l'altezza da terra del veicolo.

Fiat 500 by Repetto (2018)
Eleganza e personalità, esclusività e tradizione: Fiat 500 e Maison Repetto uniscono le forze per dar vita alla raffinata Fiat 500 by Repetto,  la serie speciale esclusiva del mercato francese che, lanciata lo scorso anno, proietta nel futuro un simbolo assoluto della creatività italiana. Tra gli elementi di maggior rilievo ci sono gli spettacolari esterni in colore Opéra Bordeaux personalizzato, le eleganti finiture che riprendono la silhouette di una ballerina, gli interni di lusso colmi di richiami al fascino senza tempo della 500 originale e i sedili color tabacco in pelle Poltrona Frau. Gli interni, di color avorio, si abbinano alla perfezione con il cruscotto, anch'esso in color Opéra Bordeaux. La Fiat 500 by Repetto è l'esempio perfetto della capacità di 500 di evolvere nel tempo, pur rimanendo sempre fedele a se stessa. La vettura infatti si è saputa trasformare entrando in territori sempre nuovi come, ad esempio, la tecnologia, la moda, il design, la nautica di lusso ed ora la danza, incontrando  nuovi target, rinnovandosi continuamente ma rimanendo sempre un'icona intramontabile.

Roberto Giolito
Laureato in disegno industriale a Roma nel 1985, muove i primi passi nel mondo del design come freelance, lavorando per le aziende dell'arredamento e dell'interior design. Entra al Centro Stile Fiat nel 1989, occupandosi di prototipi innovativi con trazione elettrica. La sua prima realizzazione, di cui è autore del design degli interni ed esterni, è la Fiat Downtown, che viene presentata al Salone di Ginevra 1993 in una versione completamente funzionale e marciante. L'anno successivo, disegna un'altra concept car elettrica a zero emissioni, Fiat Zic, che fa il suo debutto al salone Svizzero nel 1994. Nello stesso anno inizia a sviluppare un concetto di monovolume compatta, che porterà l'azienda FIAT a presentare e produrre la popolare Fiat Multipla veicolo a sei posti, (lunga appena 4 metri), con l'innovativo concetto di due file di sedili , di cui tre affiancati. Nel 2002 Giolito è il primo direttore del Advanced Design Center del Gruppo Fiat, in cui prenderà forma la prima concept car ispirata all'icona della vecchia Fiat 500, (Fiat Trepiùno, Ginevra 2004), e molti altri veicoli che entreranno in produzione, come Fiat Grande Punto e la Fiat Qubo. Nel 2007 Giolito debutta con la nuova Fiat 500 di produzione, che ottiene anche il riconoscimento di Car of the Year, e lo stesso anno Giolito è nominato capo del Design Fiat e Abarth al Design Center di Torino. Nel 2008 viene nominato Eurostar 2008 dalla rivista Automotive News, e dal Presidente della Repubblica Italiana ottiene il premio per l'innovazione nella sezione Design. Nel 2011 la Fiat 500 è premiata con il "Compasso d'Oro" dalla commissione dell'ADI . Nel 2012 Giolito diviene design Vice President per la regione EMEA di Fiat Chrysler, per supervisionare l'intera gamma di nuovi prodotti dei marchi Europei di Fiat Chrysler Automobiles. Nel 2015 ottiene l'incarico di responsabile della divisione Heritage di FCA Italy, per dirigere e coordinare , con un team dedicato, le attività e la tutela del patrimonio di tutte le vetture storiche del Gruppo.

Commenti

Post popolari in questo blog

La produzione della Fiat 500 ibrida in Polonia è terminata. La 500 elettrica e ibrida saranno prodotte a Torino

Il progetto di portare la produzione della Fiat 500 ibrida in Italia, nello stabilimento di Mirafiori, non è stato abbandonato: «Posso confermare che ci stiamo lavorando ed è un tema a cui io personalmente tengo molto — dichiara al Corriere della Sera Olivier François, Ceo di Fiat —. La questione non è chiusa: la produzione della Fiat 500 ibrida in Polonia è terminata e ci stiamo impegnando per poter costruire una nuova 500 ibrida a Torino insieme alla variante 100% elettrica». «C’è un investimento significativo da fare perché la piattaforma della 500 elettrica per poter accogliere un motore a benzina necessita di modifiche importanti. Si può fare, ma ci vuole tempo: l’inizio della produzione a Torino potrebbe non avvenire prima del 2026», continua Francois. «La base su cui è costruita la 500 elettrica ci è costata 600 milioni di euro, ma sfruttarla anche per la variante a benzina mild hybrid ci permetterebbe di continuare ad avere alti volumi per questo modello e vedere crescere la pr

Alfa Romeo JUNIOR Hybrid 48V VGT 136CV

Alfa Romeo Junior Ibrida propone un’architettura 48v Hybrid VGT (Variable Geometry Turbo) da 136 CV. L’unità termica adotta il motopropulsore 3 cilindri da 1,2 litri a ciclo Miller con turbo a geometria variabile e catena di distribuzione per la massima affidabilità. La componente elettrica è composta da una batteria agli ioni di litio da 48 volt e un motore elettrico da 21 kW integrato nell’ innovativo cambio a doppia frizione e 6 rapporti che opera insieme all’ inverter e la centralina della trasmissione per garantire la massima efficienza. Junior Ibrida, quini, offre un’esperienza di guida estremamente fluida e consente di procedere in modalità elettrica per oltre il 50% in città; garantisce guida in elettrico non solo nelle manovre di parcheggio o a basse velocità cittadine ma anche su percorsi extraurbani, in condizioni di basso carico fino a 150 km orari. Nella versione elettrica di Junior, invece, Alfa Romeo sceglie un sistema di propulsione di nuova generazione, che unisce un m

Le nuove Alfa Romeo Stelvio e Giulia sono disegnate a Torino e saranno prodotte a Cassino

Il CEO di Alfa Romeo Jean Philippe Imparato ha fornito alcune informazioni sulle nuove Alfa Romeo Stelvio e Giulia. Il manager ha detto che queste due auto saranno interamente italiane. Infatti saranno disegnate a Torino dal Centro Stile di Alfa Romeo e prodotte a Cassino. Jean Philippe Imparato ha dichiarato: “Sono estremamente fiducioso che le nuove Alfa Romeo Stelvio e Giulia porteranno un grande impulso alla nostra gamma di prodotti. Non dovremo attendere a lungo, poiché la nuova Stelvio sarà presentata già nella seconda metà dell’anno prossimo, mentre la nuova Giulia arriverà nella primavera del 2026. Quest’ultima è un capolavoro di bellezza e promette di offrire prestazioni e esperienza di guida di alto livello. Le nostre nuove generazioni di vetture saranno caratterizzate da una qualità eccezionale e tecnologie all’avanguardia, perché in Alfa Romeo lavoriamo con una passione straordinaria”. L’italianità del futuro SUV e della berlina sportiva, entrambi disegnati a Torino e prodo

Caratteristiche del motore ibrido di Fiat 600

Il motore ibrido che equipaggia la Nuova Fiat 600 Hybrid è la massima espressione della tecnologia e assicura comfort e prestazioni. Grazie a questa tecnologia avanzata, la Nuova 600 Hybrid offre un’esperienza di guida estremamente fluida e consente ai clienti di vivere anche la mobilità elettrica, non solo quando si viaggia in città a una velocità inferiore a 30 km/h, ma anche su strade urbane ed extraurbane, perfino in autostrada quando il conducente rilascia il pedale dell'acceleratore in condizioni stabili o in discesa. Tecnologia anche nell’accensione del motore che, grazie al supporto di un motore elettrico BSG, avviene in modalità silenziosa e permette una transizione fluida tra il motore a combustione interna e il motore elettrico. Il segreto delle prestazioni sta nella sinergia tra il motore termico a 3 cilindri da 1.2 litri in grado di erogare fino a 100 CV, la batteria agli ioni di litio da 48 Volt e il nuovo cambio automatico a doppia frizione a 6 rapporti che comprende

Una canzone originale inedita riscoperta de La Dolce Vita accompagna il nuovo spot “The Driver” con protagonisti Leonardo DiCaprio e la Nuova 500

Va in onda il  nuovo spot “The Driver” con l'impegnato attivista ambientale e premio Oscar Leonardo DiCaprio e la Nuova 500. La colonna sonora include un brano originale riportato alla luce, registrato per "La Dolce Vita" di Federico Fellini e trovato nell'archivio della CAM Sugar.   FIAT presenta “The Driver”, il nuovo spot della Nuova 500 diretto dal pluripremiato regista Martin Werner. Uno spot dal sapore Holliwoodiano che riporta in vita un pezzo originale degli anni ’60: “La dolce vita (Original Vocal Version)”, un brano del capolavoro premio Oscar di Federico Fellini.   Le immagini dello spot sono, infatti, accompagnate dal brano scritto dal paroliere Dino Verde - nell’anno in cui ricorre il Centenario dalla sua nascita - e interpretato dalla cantante e attrice Katyna Ranieri. Più volte nella canzone si sente l’espressione “dolce strada”, una suggestione che fa presagire il legame con “La Dolce Vita” di Federico Fellini. La melodia è stata riscoperta da FIAT nel

Nuova Quadrifoglio Super Sport: la serie speciale limitata, tributo alla 1° vittoria alla Mille Miglia

Alfa Romeo presenta nuova Giulia e Stelvio quadrifoglio Super Sport, edizione speciale e limitata a 275 unità per Giulia e 175 per Stelvio, commercializzata a livello globale. La serie speciale limitata porge tributo alla storia sportiva del marchio celebrando la prima vittoria firmata Alfa Romeo alla Mille Miglia nel 1928. Protagonista di quella leggendaria impresa fu la 6C 1500 Super Sport. In occasione di questa serie speciale il centro stile Alfa Romeo ha lavorato ad un audace reinterpretazione celebrativa del logo Quadrifoglio che, per la prima volta in oltre 100 anni di storia, si veste di nero. Gli interni sono devoti alla sportività e debutta il nuovo carbonio 3D con finitura rossa. Sui poggiatesta anteriori il ricamo rosso del logo e nero della numerazione certificano l’esclusiva produzione limitata. Massima espressione di raffinatezza tecnica e tecnologia: motore 2.9 V6 con 520 CV e differenziale autobloccante meccanico per un’esperienza di guida unica. Unica e sempre focaliz

Stellantis offrirà varianti termiche per ciascun modello elettrico

Stellantis offrirà varianti termiche per ciascun modello elettrico, ovunque ci sia una specifica domanda da parte dei consumatori. Il gruppo ha in programma di commercializzare innanzitutto modelli a batteria e di lanciare in un secondo momento le versioni con motori tradizionali. A patto, però, che ci siano precise richieste di mercato.   Una strategia resa possibile dalla decisione di utilizzare architetture in grado di ospitare tutte le tipologie di motori. La maggior parte dei prodotti sono veicoli endotermici o destinati a utilizzare le piattaforme multi-energia di cui dispone il gruppo. Questa è una delle grandi opportunità che offre il gruppo rispetto ai concorrenti. L'obiettivo è mettere il gruppo in una posizione in cui da un lato possa mostrare al mercato che sanno offrire modelli elettrici, e che il gruppo ha la flessibilità necessaria per andare e crescere dove si trova la domanda offrendo anche motori termici.

Arriva negli showroom italiani la nuova Fiat 600 Hybrid

Nei giorni 18 e 19 maggio si svolgerà il Porte Aperte dedicato alla nuova 600 Hybrid, la versione ibrida del modello che segna il ritorno del Brand nel segmento B, da sempre presieduto con successo da FIAT. La tecnologia ibrida garantisce consumi ridotti, emissioni di CO2 inferiori fino al 15% rispetto a un motore termico con cambio automatico e una migliore dinamica del veicolo. Il motore termico da 1.2 litri eroga fino a 100 CV ed è abbinato alla batteria agli ioni di litio da 48 Volt e al nuovo cambio automatico a doppia frizione a 6 rapporti, che comprende il Motore elettrico da 21-kW, un inverter e l’unità centrale di trasmissione, assicurando fluidità di marcia e compattezza. La nuova 600 Hybrid può ospitare comodamente 5 persone e ha 15 litri di vani interni, con il vano portaoggetti anteriore migliore della categoria e un bagagliaio con 385 litri di capacità. Iconica all’esterno, Dolce Vita all’interno: la nuova Fiat 600 Hybrid esprime perfettamente la bellezza e lo stile di vi

NUOVA LANCIA YPSILON. 1 AUTO, 4 STORIE

NUOVA LANCIA YPSILON. 1 AUTO, 4 STORIE. Evento fissato per il 27 Maggio per scoprire la Nuova Lancia Ypsilon, la prima vettura della nuova era del marchio.

Lancia apre il primo showroom olandese a Zwolle, la nuova Ypsilon per la prima volta in patria

Lancia torna nei Paesi Bassi e apre la sua prima filiale Il concessionario Stellantis Broekhuis di Zwolle nominato showroom ufficiale Lancia Broekhuis Zwolle è la prima Stellantis House: sono presenti tutti i marchi Stellantis Netherlands Un totale di 6 showroom Lancia nei Paesi Bassi Qualità senza compromessi e soddisfazione del cliente con la nuova identità aziendale e il programma Lancia Certified Debutta all'Olanda la nuova Lancia Ypsilon: prenotabile subito a partire da 29.700 euro   Il ritorno di Lancia sul mercato olandese è un dato di fatto. La casa automobilistica 'Broekhuis Zwolle' ha aperto i battenti come il primo showroom ufficiale Lancia nei Paesi Bassi. Ciò rende Broekhuis anche la prima Stellantis House olandese: tutti i marchi Stellantis Netherlands sono rappresentati lì. Alla festosa apertura non era presente solo la stampa. L'inaugurazione è stata festeggiata anche insieme ai potenziali clienti e al Lancia Club Nederland. Ciliegina sulla torta è stato