Cosa accradrebbe con la fusione PSA/FCA?


La famiglia Peugeot è pronta a sostenere il gruppo PSA (Peugeot, Citroen, DS, Opel, Vauxhall, Peugeot Sport, Citroen Racing e DS Performance) in una eventuale alleanza o fusione con il gruppo FCA (Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Abarth, Fiat Professional, Maserati, Jeep, Chrysler, Dodge, RAM, SRT e Mopar).

FCA non ha chiuso la porta a PSA, anzi è interessata a condividere costi ecc. Ma cosa accadrebbe se la cosa andrà in porto? Peugeot può avere strada facile per il suo ritorno in USA e potrà rafforzarsi in Sud America. Mentre FCA ha la possibilità di potenziare Fiat in Europa, e magari rilanciare il marchio Lancia. Inoltre, FCA, avrebbe la possibilità di svilupparsi in Cina e continuerebbe a produrre il Ducato per PSA (l'accordo è stato rinnovato fino al 2023: leggi qui).

Oltre ad un maggior equilibrio geografico dei due gruppi, offrirebbe la possibilità di realizzare sinergie sullo sviluppo di nuovi veicoli. PSA potrebbe fornire la tecnologia richiesta da FCA  in Europa per rispettare gli standard di Co2 2020-2021. Una fusione creerebbe un gruppo da 9 milioni di vetture l'anno, vicino alle oltre 10 milioni di vetture di Volkswagen, Renault/Nissan /Mitsubishi e Toyota.

PSA e famiglia Peugeot hanno detto chiaramente che sono interessati a creare qualcosa con il gruppo FCA. Resta da capire cosa farà Manley, se avvierà le trattative o se menterrà indipendente il gruppo italo-americano.

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI