Nissan apre a Fca-Renault


La fusione fra Fca e Renault potrebbe presentare delle «opportunità, ma voglio valutarla più da vicino dal punto di vista di Nissan»: Lo afferma l'amministratore delegato della casa giapponese, Hiroto Saikawa.

I dirigenti di Renault sono a Tokyo per cercare di rassicurare il loro partner giapponese, dopo l'annuncio di un progetto di matrimonio tra il gruppo francese e la casa automobilistica italo-americana Fca, sulla bontà dell'operazione che cambierà radicalmente l'alleanza franco-giapponese.

«C'è stata una discussione franca e trasparente sulla recente proposta della Fca alla Renault», secondo una breve dichiarazione rilasciata dopo una riunione del consiglio operativo presso il quartier generale della Nissan a Yokohama.

Quando è arrivato all'aeroporto, il presidente del consiglio di amministrazione della Renault, Jean-Dominique Senard, ha espresso un messaggio di ottimismo: «Penso che tutti questi recenti eventi siano molto buoni per l'alleanza e farò in modo che Nissan e Mitsubishi ne traggano il massimo vantaggio», ha detto il nuovo manager della partnership franco-giapponese.

«Riteniamo che i benefici dell'operazione si estenderanno anche ai partner di Alliance, Mitsubishi e Nissan», ha dichiarato il capo della Fca Mike Manley.
Alla stampa il capo di Nissan Hiroto Saikawa si è mostrato piuttosto aperto all'idea, considerando che un'estensione dell'attuale partnership potrebbe essere positiva. «Ma voglio dare un'occhiata al progetto con gli interessi di Nissan in mente», aveva detto prima dell'incontro, secondo quanto riferito dai media locali.

Commenti