Fiat Chrysler Automobiles entra in MOTUS-E


A pochi giorni dalla posa, all'interno dello stabilimento di Mirafiori a Torino, di un nuovo robot Comau - che ha simbolicamente rappresentato l'inizio della costruzione della linea per la nuova 500 con propulsione elettrica - Fiat Chrysler Automobiles entra oggi a fare parte di MOTUS-E, l'associazione che ha l'obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia.
Fondata nel 2018, MOTUS-E conta tra gli associati utilities, fornitori di infrastrutture elettriche e di ricarica, costruttori automobilistici esteri, rappresentanti della filiera delle batterie, studi di consulenza, società di noleggio, università e associazioni di settore e mira a favorire la transizione del settore dei trasporti verso la mobilità elettrica, lavorando al fianco delle istituzioni nazionali per accrescere l'impegno connesso alle politiche ambientali.

L'ingresso in MOTUS-E, così come le recenti partnership con EnelX e ENGIE, si inseriscono nel più ampio piano di azioni di FCA per supportare la mobilità elettrica, integrando la strategia di e-Mobility annunciata l'anno scorso nel contesto del piano quinquennale di Gruppo. FCA sta creando un ecosistema di partner, prodotti e servizi nei diversi mercati per soddisfare e superare le aspettative, in rapida evoluzione, dei clienti in termini di veicoli elettrificati.