Il Primo Ministro francese, Edouard Philippe, ritiene che la fusione paritaria tra FCA e PSA sia «un'opportunità da cogliere»


La Francia apre alla fusione paritetica tra FCA e PSA: arrivano segnali positivi dal governo transalpino. «Ci sono argomenti eccellenti» a favore della tesi dell'unione tra i due gruppi, ha dichiarato in un'intervista ripresa da Automotive News il primo ministro francese, Edouard Philippe. La proposta sembra «un'opportunità da cogliere», ha aggiunto Philippe.

L'apertura da parte del governo francese rappresenta un punto di forza in vista del lungo iter affinché la fusione paritaria vada effettivamente in porto. FCA e PSA dovrebbero presentare un memorandum d'intesa entro la fine dell'anno; l'obiettivo è quello di ottenere una riduzione dei costi senza sacrificare fabbriche, né tantomeno rinunciare a marchi, come ha spiegato il CEO di PSA, Carlos Tavares.

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI