Fiat si focalizza sul segmento B




L'a.d. di FCA ha sottolineato l'esigenza di rinnovare l'offerta di prodotto in Europa e farlo tornando a presidiare il segmento B.
“Abbiamo abbandonato la presenza storica nel segmento B Fiat dove nel tempo abbiamo stabilito un parco auto di circa 6 milioni di veicoli. In un futuro molto prossimo, ci vedrete ristrutturare il portafoglio prodotti per focalizzarci nuovamente su questo segmento”, l’analisi di Manley.

Ripopolare l’offerta Fiat nel segmento B sarà un passaggio semplificato con la definizione della fusione con PSA, potendo contare sulla piattaforma CMP e relativa variante elettrificata.

Segmento B da intendere non solo nella lettura della berlina utilitaria classica, ma con un’offerta di sport utility/crossover dalle dimensioni entro i 4 metri e 15, una proposta necessaria per intercettare le richieste del mercato.

Clicca: FIAT NUOVA B

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI