Passa ai contenuti principali

Un flashmob virtuale per festeggiare i 70 anni della leggendaria Marmitta Abarth


4 maggio 1950: al trentaduesimo Salone di Torino, esattamente 70 anni fa, il marchio dello Scorpione presenta la Marmitta Abarth, il suo primo sistema di scarico che creò il mito.
Tutta la community partecipa a questo anniversario con un flashmob virtuale in perfetto stile Abarth.
Con la stessa filosofia costruttiva del suo fondatore sono nati i moderni sistemi di scarico Record Monza e, dal 2008 a oggi, si sono susseguite continue innovazioni, tutti con la stessa costante: l’inconfondibile sound sordo e pieno.

Il 4 maggio del 1950, in occasione del trentaduesimo Salone dell’Automobile di Torino, Carlo Abarth presenta la “Marmitta Abarth”, probabilmente l’accessorio più conosciuto delle famose scatole di trasformazione che hanno reso celebre lo Scorpione nel mondo. E oggi, lo stesso concetto di performance del fondatore, inteso come ricerca e sviluppo di soluzioni innovative, è riscontrabile nei sofisticati sistemi di scarico “Record Monza” montati sulle Abarth di ultima generazione.
Anche sui social, Abarth celebra questo anniversario speciale, invitando la propria community a prendere parte a un vero e proprio flashmob virtuale. Con una chiamata alle armi in stile Abarth, il brand invita la propria community a farsi sentire: gli utenti dovranno realizzare delle Instagram Story simulando il rumore del proprio scarico con la voce, taggando il contenuto con l'hashtag #TheRumbleLipChallenge. Insomma, una sfida per veri Abarthisti.
Ed è proprio la sua community uno dei pilastri del marchio dello Scorpione: ad oggi sono 83 i club ufficiali, quasi il doppio rispetto al 2016, e la community "The Scorpionship" attiva da quattro anni nell'area EMEA conta già 114.000 iscritti. Un gruppo di appassionati e fan che supportano il brand anche in un momento come questo dimostrando che si può rimanere distanti ma uniti.

La marmitta Abarth tra trionfi sportivi e successi commerciali
Nel 1949  Carlo Abarth fonda la Abarth & C. e ha l'intuizione geniale di affiancare all'attività corse l'attenzione per il grande pubblico: nascono così le scatole di trasformazione per vetture di serie che aumentavano potenza, velocità massima e accelerazione.
Elementi distintivi delle famose cassette di trasformazione sono proprio gli impianti di scarico che, nel corso degli anni, diventano una vera icona dello "stile Abarth". Il debutto ufficiale avviene il 4 maggio a Torino durante il Salone dell’Automobile ed è subito un successo.
I primi prototipi prevedono un sistema semplice ma innovativo, che dà ai suoi prodotti un chiaro vantaggio prestazionale e un inconfondibile rumore sordo e pieno. In pochi anni l’Abarth & C. raggiunge livelli globali: nel 1962 produce 257.000 marmitte con uno staff di 375 persone, il 65% è destinato all’esportazione.
Il successo fu immediato e straordinario. Le prime 50 unità furono realizzate per la Fiat “Topolino”. Saranno diversi i modelli Fiat a poterla montare - dalla 600 alla 1100, dalla 1400 alla 1500 - ma il grande successo arriva con l’icona di casa Fiat: la leggendaria 500. Carlo Abarth se ne innamora e nascono così le prime Fiat-Abarth 595 che cominciano a vincere su tutti i circuiti e, al tempo stesso, le famose "cassette di trasformazione Abarth" per elaborare i "cinquini" diventano l'oggetto del desiderio del grande pubblico.

I nuovi sistemi di scarico "Record Monza" regalano un sound inconfondibile
Fin dal lancio della nuova Abarth 595 nel 2008 il marchio ha riportato in auge la marmitta sportiva Abarth, riproducendo così il classico sound dello Scorpione. In particolare, il doppio terminale cromato riprende il design del sistema adottato dalla versione da gara 595 Assetto Corse, a conferma che il racing sia il laboratorio perfetto per testare soluzioni che possano un giorno essere impiegate dalle vetture stradali.
Con la stessa filosofia progettuale, nel 2009 il marchio Abarth lancia un kit denominato sistema di scarico "Record Monza", il cui nome è un chiaro tributo al record di velocità ottenuto da Carlo Abarth sullo storico circuito italiano quando nel 1965, all'età di 57 anni, conquistò il primato di accelerazione sul quarto di miglio. Il suono potente è il risultato di una perfetta combinazione tra la tecnologia Dual Mode con quattro terminali, e il design aggressivo. In dettaglio, la tecnologia Dual Mode prevede l’utilizzo di una valvola a due vie a comando meccanico inserita a monte del terminale di scarico a vantaggio della curva di contropressione dello scarico.
Nel 2011 è la volta del kit “Record Modena” la cui caratteristica principale è Il suono potente e aggressivo dato da marmitte altamente prestazionali che si basano sulle migliori tecnologie, come il sistema Dual Mode e su un design accattivante e sportivo. Un sound nettamente più sordo e cupo lo troviamo nel sistema Akrapovič a due uscite e dotato di valvola elettronica attiva azionata tramite il tasto sport.
Nel 2018 fa il debutto la nuova Abarth 595 che porta all’esordio il sistema di scarico “Record Monza Attivo”, la cui peculiarità risiede nella valvola attiva controllata tramite il tasto Sport in plancia: se in precedenza l'apertura della valvola di scarico si basava sulla pressione dei gas di scarico, da questo momento il pilota può agire direttamente e scegliere tra un sound da "gentleman driver" oppure un rombo più cupo e grintoso, tradizionalmente Abarth. Il risultato è un suono potente e aggressivo, una perfetta combinazione tra tecnologia e design. Il sistema di scarico “Record Monza Attivo” è oggi offerto di serie sui modelli 595 Competizione, 595 Pista e 695 70° anniversario.

Post popolari in questo blog

PRIME IMMAGINI UFFICIALI DI DUE NUOVE FIAT IN ARRIVO DAL 2025

Durante la presentazione della nuova Fiat Grande Panda, Olivier Francois ceo di Fiat, ha mostrato un video in cui si intravedono le nuove Fiat Fastback e la familiare in arrivo dal 2025.

Previsioni traffico estate 2024: 2 bollini neri all'inizio di agosto

Si avvicinano i giorni più trafficati dell'anno per gli spostamenti verso le località turistiche. Qui trovate le previsioni per luglio,  agosto e l'inizio di settembre,  oltre ai divieti di transito per i mezzi pesanti.  Bollino Verde: traffico regolare  Bollino Giallo: traffico intenso  Bollino Rosso: traffico molto intenso  Bollino Nero: massima concentrazione di traffico con criticità  Particolare attenzione al traffico intenso sulla rete autostradale ligure, sulla A1 tra Milano e Bologna e sulla A14 Adriatica. Per informazioni in tempo reale potete ascoltare Rtl 102.5 e Isoradio 103.3. Disponibili anche su radio DAB e per Isoradio con app RAI Play Sound.

Fleet & Tender di Stellantis Italia si aggiudica gara per fornitura di Fiat Panda, 600 e Doblò alla Pubblica Amministrazione italiana

In gara c’erano più lotti che riguardavano vari tipi di veicoli (city car, sport utility vehicle e veicoli commerciali) sia ibridi che elettrici I modelli che sono stati scelti sono la Fiat Panda, Fiat 600 e FIAT Professional Doblò.   Stellantis Italia, attraverso il dipartimento Fleet & Tender, si è aggiudicata un’importante gara nazionale indetta da Consip per la fornitura di veicoli alla Pubblica Amministrazione italiana. In gara c’erano più lotti che riguardavano vari tipi di veicoli (city car, sport utility vehicle e veicoli commerciali). In particolare, i modelli che sono stati scelti sono Fiat Panda (350 unità), Fiat 600 (1.260 ibrida) e 150 FIAT Professional Doblò termici. Il dipartimento di Fleet & Tender è la divisione altamente specializzata all’interno di Stellantis per la progettazione e la realizzazione di ogni specifica tecnica richiesta nelle gare promosse da Consip per la Pubblica Amministrazione ed in particolare per le forze dell’ordine. Tra cui una fornitura

OBBLIGO DELL'UTILIZZO DELLA CORSIA PIÙ LIBERA A DESTRA

Fino al 2002 il comma 6 dell’art.143 del Codice della Strada diceva che la corsia di destra era riservata ai veicoli lenti, ma questa frase è stata totalmente eliminata dal 15 gennaio 2002. Oggi, l’articolo 143 comma 5 del Codice della Strada prescrive che, salvo diversa segnalazione, sulle strade a due o più corsie per senso di marcia si deve circolare sulla corsia libera più a destra , e la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso.  Le sanzioni per l’inosservanza di questa legge prevedono il pagamento di una multa compresa tra 42 e 173 euro, la decurtazione di 4 punti dalla patente di guida (8 per i neopatentati) e l’addebito della responsabilità in caso di sinistro o quantomeno il concorso di colpa anche in caso di tamponamento. Il sorpasso a destra non è consentito, ma il superamento sì. Nel sorpasso è previsto il passaggio da una corsia all’altra e il ritorno su quella di origine, mentre il superamento prevede l’avanzamento del veicolo sulla stessa corsia di marci

Produzione FIAT Panda a Pomigliano d'Arco

Video del Canale YouTube Passione Auto Italiane 

Nuova Fiat Multipla 2025

Nel 2025 arriverà un nuovo Suv Fiat, al momento conosciuto come Multipla,  e che appartiene  alla nuova famiglia Panda. Per capire come sarà basta incrociare le immagini del concept mostrato a febbraio,  con le forme delle nuove Citroën C3 Aircross e Opel Frontera. Il risultato è in grandi linee quello creato da auto-moto.com, che anticipa quello che dovrebbe essere l'aspetto definitivo del nuovo modello.  Questo nuovo B-SUV condivide con la C3 berlina e Aircross e con la Opel Frontera la piattaforma Smart Car, progettata fin dall'inizio per accogliere in modo ottimale l'offerta elettrica. Fiat proporrà l'offerta termica tradizionale, e una gamma ibrida che facilita l'accesso all'elettrificazione. E sarà disponibile anche in versione 100% elettrica, con una gamma accessibile. La Multipla avrà fino a 7 posti e avrà una lunghezza di circa 4,39m e avrà prezzi molto contenuti, grazie all'utilizzo della piattaforma Smart Car, e alla condivisione a livello globale

Nuova Fiat Grande Panda

La Grande Panda rappresenta il ritorno di FIAT nel mercato globale mainstream, fondata su tre pilastri: design italiano, piattaforma globale e rilevanza locale. Valori come sostenibilità, inclusività, semplicità e bellezza sono alla base del progetto, con un design ispirato all'iconica Panda degli anni '80, definita il "blue jeans" dell'automotive per la sua versatilità. La Grande Panda, pertanto, si posiziona come un'auto socialmente rilevante e accessibile a tutti. La nuova Panda è un'evoluzione della prima Panda, trasformandosi in un veicolo del segmento B adatto alle famiglie, con un prezzo di partenza inferiore a €25.000 per la versione elettrica. Progettata in Italia presso il Centro Stile FIAT di Torino, si basa su una piattaforma multi-energia adattabile a livello globale, con un design italiano distintivo e opzioni di motorizzazione per rispondere alle diverse esigenze dei clienti in tutto il mondo. Questo modello segna la transizione di FIAT da u

NUOVA FIAT GRANDE PANDA IN ALLESTIMENTO BASE

Da Instagram (Panero Auto Torino) arrivano le prime immagini della Fiat Grande Panda in allestimento base. La vedremo in dettaglio l'11 luglio 2024. FIAT Grande Panda, primogenita della nuova famiglia ispirata alla Panda degli anni '80, un’auto compatta che risponde alle esigenze dei clienti di tutto il mondo. Fiat Grande Panda è il primo modello di una nuova gamma globale basata su una piattaforma multi-energy. Con questo nuovo modello inizia il passaggio del marchio FIAT da una produzione locale a una offerta globale sviluppata da una piattaforma comune. La Grande Panda arriverà prima in Europa, Medio Oriente e Africa e sarà disponibile nelle versioni elettrica e ibrida. La Grande Panda si presenta come un veicolo del segmento B sotto i 4 metri di lunghezza, con linee semplici e uno spazio a bordo ben organizzato per cinque passeggeri grazie al volume compatto, perfetto per il confort delle famiglie e della mobilità urbana odierna. FIAT è una delle case automobilistiche in at

Fiat Grande Panda arriva a fine anno con prezzi da meno di 19.000€

La Grande Panda segna il ritorno della FIAT sul mercato consumer globale. È stato sviluppato sulla base di 3 pilastri: design italiano, piattaforma globale e rilevanza locale. Sostenibilità, inclusività, semplicità e bellezza sono i valori che hanno dato vita al progetto, mentre il design si ispira all'iconica Panda degli anni '80, il 'blue jean' dell'industria automobilistica, qualcosa di perfetto per ogni occasione e per ogni occasione. occasione. cliente. È quindi un’auto socialmente rilevante, l’auto per tutti. La Grande Panda è letteralmente il clone della prima Panda, rendendola un nuovo veicolo del segmento B, conveniente e adatto alle famiglie. Il prezzo della Grande Panda parte da meno di 25.000 euro per la versione completamente elettrica e da meno di 19.000 euro per quella ibrida. Progettata in Italia presso il Centro Stile FIAT di Torino, la Grande Panda si basa su un'idea semplice: una piattaforma multienergia unica e installabile in qualsiasi parte

Dimensioni Nuova Fiat Grande Panda

Come l’iconica Panda degli anni 80 che da oltre quarant'anni ha cambiato il modo di vivere l'automobile, la Grande Panda vanta una personalità cool ed elementi che sorprendono, oltre ad un uso innovativo e intelligente dello spazio. In particolare, la nuova vettura si distingue dalle altre vetture del segmento B per la sua compattezza unica, data dalle dimensioni contenute (3,99 m. di lunghezza al di sotto della media del segmento, 1,57 metri di altezza e 1,76 metri di larghezza), e da una capienza ben organizzata grazie al suo volume compatto: ad esempio, il bagagliaio misura 361 litri mentre la capienza totale dei vani portaoggetti, posti di fronte al passeggero anteriore, è di 13 litri.