Alfa Romeo Giulia GTA



La presentazione della Giulia GTA del 2 marzo scorso ha suscitato un grandissimo e immediato interesse tra il pubblico degli appassionati di automobili. Tanto entusiasmo è per Alfa Romeo motivo d’orgoglio: è l’anno del centodecimo anniversario di Alfa Romeo, che il brand festeggia insieme a tutti gli amanti dell’italianità, della performance, del design, del “saper fare” tipicamente italiano. E il modo migliore per festeggiarlo, in coerenza con la storia di Alfa Romeo, è proprio tornando alle origini e facendo risorgere una delle leggende dell’automobilismo: appunto, la Giulia GTA.
La nuova Giulia GTA, infatti, si ispira tecnicamente e concettualmente alla Giulia GTA del 1965: la “Gran Turismo Alleggerita” sviluppata da Autodelta a partire dalla Giulia Sprint GT che collezionò successi sportivi in tutto il mondo. Deriva da Giulia Quadrifoglio ed è equipaggiata con una versione potenziata del motore Alfa Romeo 2.9 V6 Bi-Turbo, da 540 CV. Grazie all’adozione estesa di materiali ultraleggeri beneficia di una riduzione di peso pari a 100 kg rispetto a Giulia Quadrifoglio, raggiungendo un rapporto peso/potenza eccezionale di 2,82 kg/CV che la rende best in class. La sua fisionomia, dentro e fuori, esprime il riferimento concettuale della vettura storica dalla quale ha preso spunto e si è concretizzato questo progetto, che rispecchia appieno il DNA del marchio: l’eccellenza tecnica unita al piacere di guida.

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI