I Consigli d’amministrazione di FCA e Groupe PSA confermano i progressi verso il perfezionamento della fusione e concordano ulteriori passi, anche in relazione alla distribuzione della partecipazione in Faurecia agli azionisti di Stellantis



AVVISO IMPORTANTE


Leggendo la comunicazione che segue accettate di essere vincolati dalle seguenti limitazioni e restrizioni:


La presente comunicazione ha scopi puramente informativi e non è intesa e non rappresenta un'offerta o un invito a scambiare o vendere o la promozione di un'offerta di sottoscrizione o acquisto o un invito a scambiare, acquistare o sottoscrivere alcun titolo o qualsiasi parte del business o degli asset qui descritti o qualsiasi altra interessenza o la richiesta di qualsivoglia voto o approvazione in qualunque ordinamento riguardo a questa transazione o altrimenti, né avrà luogo alcuna vendita, emissione o trasferimento di titoli in qualsiasi ordinamento in violazione della normativa applicabile. Questa comunicazione non deve essere interpretata in alcun modo come raccomandazione indirizzata a qualsivoglia suo lettore.


Questa comunicazione non è un prospetto, un’informativa sul prodotto o altro documento di offerta ai fini del Regolamento (EU) 2017/1129 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 14 giugno 2017.


Un'offerta di titoli negli Stati Uniti in relazione ad una business combination sarà effettuata esclusivamente mediante un prospetto che fa parte di un registration statement depositato presso la US Securities and Exchange Commission ("SEC") ed efficace. Gli azionisti di Peugeot S.A. ("PSA") e Fiat Chrysler Automobiles N.V. ("FCA") che siano soggetti statunitensi o si trovino negli Stati Uniti, sono invitati a leggere il registration statement se e quando sarà dichiarato efficace dalla US Securities and Exchange Commission, poiché esso conterrà informazioni importanti sulla transazione proposta. Una dichiarazione di registrazione sul modulo F-4 per una business combination tra FCA e PSA attraverso una fusion transfrontaliera è stata depositata presso la SEC il 24 luglio 2020 ma non è stata ancora dichiarata efficace. È possibile ottenere copie di tutti i documenti depositati presso la SEC relativamente alla transazione proposta, dei documenti ivi richiamati e dei filing presso la SEC di FCA sul sito Web della SEC all'indirizzo http://www.sec.gov. Inoltre, il registration statement dichiarato efficace sarà messo gratuitamente a disposizione degli azionisti negli Stati Uniti.




Fiat Chrysler Automobiles N.V. ("FCA") (NYSE: FCAU / MTA: FCA) e Peugeot S.A. ("Groupe PSA") continuano a fare progressi verso il perfezionamento della combinazione proposta per la creazione di Stellantis, il quarto costruttore automobilistico al mondo in termini di volumi. Un ulteriore passo in tale direzione è stato fatto il 27 ottobre con la firma da parte dei rispettivi Consigli di Amministrazione del progetto di fusione transfrontaliera relativo alla combinazione dei due gruppi. Le parti prevedono che l’operazione sia perfezionata entro la fine del primo trimestre 2021 subordinatamente alle consuete condizioni di closing previste dal Combination Agreement.


Entrambi i Consigli hanno inoltre concordato di consentire a Groupe PSA di cedere fino ad un massimo pari a circa il 7% del capitale di Faurecia precedentemente al perfezionamento della fusione e di adottare eventuali altre misure (ad eccezione di ulteriori cessioni di azioni) ritenute necessarie a garantire che Stellantis non acquisisca il controllo di Faurecia, in linea con quanto previsto nel Combination Agreement originario. Si prevede che questo possa facilitare l’ottenimento delle necessarie approvazioni normative relative alla fusione.


Inoltre, si prevede che il corrispettivo della cessione in oggetto sia distribuito agli azionisti di Stellantis insieme alla distribuzione della restante quota in Faurecia, come già annunciato il 14 settembre scorso, subito dopo il perfezionamento della fusione e successivamente all’approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione e degli azionisti di Stellantis.


FCA e Groupe PSA hanno entrambe riconosciuto l’efficacia con cui Faurecia ha gestito la crisi conseguente alla pandemia da Covid-19, nonché la revisione a rialzo degli obiettivi per il 2020 e la conferma di tutti i target per il 2022 durante la presentazione delle vendite del terzo trimestre 2020.

Commenti