RISULTATI FINANZIARI DEL TERZO TRIMESTRE 2020



“I risultati record sono stati trainati dalla fenomenale performance del nostro team in Nord America. Nel trimestre, con diversi brand abbiamo presentato prodotti in segmenti in cui non eravamo presenti, abbiamo aperto un nuovo capitolo nella storia del marchio Maserati, confermato la leadership di mercato in America Latina e proseguito nel rapido percorso globale di investimenti nell’elettrificazione. Ancora una volta, il nostro team ha dimostrato la sua straordinaria resilienza e creatività e, con la fusione che a breve vedrà la nascita di Stellantis, siamo più forti e concentrati sull’obiettivo di creare un valore significativo per tutti i nostri stakeholder".

Mike Manley

La salute e la sicurezza delle nostre persone continuano a rivestire priorità assoluta con il ritorno delle attività produttive globali di FCA pressoché ai livelli pre-Covid-19 e la continuità nell’adozione di modalità di lavoro a distanza ove possibile. 

In Nord America, la forte domanda di Ram e Jeep e la disciplina su incentivi e costi di gestione, ha generato un EBIT adjusted record di 2,5 miliardi di euro e un  margine del 13,8%. Nel trimestre, la nostra quota del mercato retail U.S. è  rimasta forte al 12,3% con gli ordini dei dealer per gli ultimi mesi dell’anno su  livelli robusti. Il Gruppo ha presentato tre nuovi modelli che evolvono e  ampliano la gamma di Ram e Jeep: il Ram 1500 TRX, il truck di serie più veloce e  potente al mondo; la Grand Wagoneer, che segna il ritorno nel segmento dei  

SUV di lusso; e la Jeep Wrangler PHEV 4xe, che rafforza l’offerta di veicoli elettrificati ad alto voltaggio di FCA e rappresenta la Wrangler più performante,  tecnologicamente avanzata ed ecologica di sempre. 

In EMEA, il Gruppo ha guadagnato quote di mercato in Europa (EU27 + EFTA +UK) sia nel segmento delle automobili sia in quello dei veicoli commerciali  leggeri con prezzi in miglioramento. Inoltre, sono iniziate le consegne alla rete  della nuova Fiat 500 totalmente elettrica e delle versioni ibride plug-in di Jeep  Renegade e Jeep Compass. Leasys, società di FCA Bank che offre servizi di  mobilità, ha proseguito con l’espansione della rete di Mobility Store in Europa  con l’obiettivo di raggiungere le 500 sedi e 1.200 stazioni di ricarica di proprietà entro la fine dell’anno. 

In LATAM, FCA ha mantenuto la leadership di mercato con una quota del 18,0% nel trimestre grazie a una crescita nei principali mercati, trainata dalla robusta  domanda per il nuovo Fiat Strada, il veicolo più venduto in Brasile nel mese di settembre. 

Maserati ha tenuto in settembre l’evento “MMXX: Time to be Audacious” con cui ha gettato le basi per una nuova era del marchio, svelato la nuova super  sportiva MC20 e presentato i suoi piani per il rinnovo dell’intera gamma  prodotto con una frequenza di lanci regolare nel corso dei prossimi quattro anni  e l’implementazione di un’articolata strategia di elettrificazione. 

FCA e Groupe PSA hanno modificato il Combination Agreement in settembre preservandone l'equilibrio originario e indirizzando l’impatto sulla liquidità che la  pandemia da COVID-19 ha determinato per l'industria automobilistica. Nello  specifico, il dividendo speciale destinato agli azionisti di FCA è fissato a 2,9  miliardi di euro (era prima di 5,5 miliardi di euro) con il 46% di Faurecia detenuto  da Groupe PSA che sarà distribuito a tutti gli azionisti Stellantis subito dopo la  fusione previa approvazione da parte del Board e degli Azionisti di Stellantis.  

Come annunciato oggi, FCA e Groupe PSA hanno concordato di permettere a Group PSA di cedere prima della fusione una parte della sua partecipazione in  Faurecia non superiore al 7% del capitale, con il ricavato da tale cessione e la  quota restante del 46% oggi detenuta da Groupe PSA in Faurecia da distribuirsi  a tutti gli azionisti di Stellantis. Le sinergie annuali a regime di Stellantis sono state  aggiornate a oltre 5 miliardi di euro, rispetto ai 3,7 miliardi di euro stimati in  origine. Inoltre, la stima dei costi una-tantum necessari per conseguire tali  sinergie passa da 2,8 miliardi di euro sino ad un massimo di 4 miliardi di euro. 

Il perfezionamento della fusione è previsto entro la fine del primo trimestre 2021. Reintrodotta la guidance per l’intero esercizio 2020 con EBIT adjusted tra €3.0 e  €3,5 miliardi di euro e Free cash flow industriale tra €(1,0) e €0.0 miliardi di euro.  

Questa guidance assume che non vi siano ulteriori significative interruzioni a causa del Covid-19.

Commenti