New Punto. Il ritorno di Fiat nel segmento B




LiFraDesign immagina con questo rendering una futura Fiat Punto che si ispira alla concept Centoventi. La Punto viene immaginata come un crossover urbano, che si rivolge principalmente al mondo dei giovani.

Questo non è un progetto ufficiale, ma non è molto lontano dai progetti Fiat. La Centoventi è un concept che anticipa il design e le tecnologie che vedremo sulle Fiat in arrivo dal 2022. Il design e la filosofia di questo modello saranno l'ispirazione dei modelli del segmento B, C e D allo studio.


Olivier François (top manager Fiat) ha dichiarato che arriveranno nuove FIAT di segmento B, tornando fortemente sul segmento delle utilitarie, dopo che la Punto era stata accantonata.


François ha annunciato il grande ritorno della Fiat nel segmento B dal 2022, con due modelli molto diversi tra loro. “La prima è un’auto minimalista, ma cool, che possiamo battezzare ‘la Panda del futuro’, mentre la seconda sarà un modello FIAT più lungo, adatta anche alle famiglie”.


Con questa dichiarazione, François afferma che la Panda sarà spostata di segmento guadagnando qualche centimetro. L’altra nuova utilitaria FIAT sarà probabilmente un modello inedito, creativo e ancora più spazioso, come già siamo stati abituati a vedere grazie anche al concept Centoventi.



Commenti

Agostino 1100/103 ha detto…
Si,va bene (campa cavallo)esercitatevi pure.Non sarebbe stato meglio visto la gamma attuale di mini auto in predominanza del Marchio che vi associate con Casalini?(grande marchio italiano di mini car)
Francesco ha detto…
Bel progetto, accattivante però mi piacerebbe vederla in cross_over
Agostino cosa c'entra LiFraDesign con Fiat?
Questo è un crossover urbano Francesco
MarcoMi ha detto…
Agostino è un altro genio che non capisce niente. I bozzetti non sono ufficiali. Ma Fiat sta lavorando al nuovo segmento B. Capito?
Anonimo ha detto…
Buonasera. Premesso che sono bozzetti non ufficiali, li trovo comunque interessanti in quanto molto coerenti con la "sorellina" Centoventi. Entrambe le auto sarebbero un buon mix per presidiare il segmento B e, avendo quell'aria sbarazzina e modaiola, penso farebbero bene per accrescere l'immagine del marchio, soprattutto tra i giovani. Saluti
Anonimo ha detto…
x