Lancia Ypsilon compie 10 anni

 


Nel 2011 nasce l'attuale Lancia Ypsilon che viene proposta, per la prima volta, con cinque porte. Era il 14 febbraio 2011 quando fu svelata al Salone di Ginevra. Le cinque porte della nuova Lancia le consentono di rispondere alle tendenze del mercato europeo – questo body rappresentava i due terzi del segmento B - e alle esigenze di un target più ampio di quello fino a quel momento raggiunto, comprendendo anche le giovani famiglie.

Al debutto aveva tecnologia all’avanguardia, nel campo delle motorizzazioni e del comfort, grazie a tecnologie come TwinAir, Multijet II e Start&Stop. Era dotata del Blue&Me–TomTom LIVE, debuttò il Smart fuel system, oltre agli innovativi Magic Parking, proiettori allo Xenon e fanali posteriori a LED.

A Ginevra erano esposte una 1.3 Multijet da 95 CV bicolore (grigio chiaro/grigio scuro) con sedili in Castiglio; una 0.9 TwinAir da 85 CV, abbinato al cambio automatico DFN, contraddistinta da una carrozzeria bianco tristrato e selleria in pelle marrone; e infine, concludeva l’esposizione un’altra 0.9 TwinAir da 85 CV “vestita” di un affascinante Nero iridescente, una tinta particolare con un fondo di pigmento micalizzato oro. Lo stesso effetto, con sfumature diverse, caratterizzarono gli altri esclusivi colori metallici iridescenti che erano disponibili su Ypsilon (blu, viola e bronzo).

Ricchissima la dotazione per tutte le Ypsilon che erano esposte che, a seconda delle versioni, proponevano: climatizzatore automatico, fendinebbia, cerchi da 16” personalizzati con logo “Y”, cruise control, volante in pelle con comandi, radio CD completo di lettore MP3, sistema Blue&Me, sensori crepuscolare e pioggia, sensori di parcheggio, sistema Hi-Fi Music da 500W a 360°, luci anteriori allo xeno, tetto apribile Gran Luce e il navigatore “Blue&Me-TomTom LIVE”. Molti optional e finiture si sono perse nel tempo, come alcune versioni dal carattere sportivo.

Commenti