Aumenta la capacità produttiva nello stabilimento di Attesa



Nello stabilimento Sevel di Atessa, circa 6mila dipendenti, è stata avviata la procedura per il passaggio dagli attuali 17 turni a 18 turni, per incrementare la capacità produttiva.

E’ quanto riferiscono i sindacati al termine di un incontro tra il comitato esecutivo, costituito da Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Aqcf, e la direzione della fabbrica. L’azienda ha comunicato, nell’esame congiunto, di voler attuare i 18 turni con l’aggiunta della domenica notte e il giorno di riposo settimanale a scorrimento.

Commenti