Alfa Romeo: dai nuovi modelli compatti a quelli top con performance estreme



Alfa Romeo potrebbe tornare in segmenti di mercato in cui è assente da anni, proponendo modelli compatti pensati per generare elevati volumi di vendita.

In Alfa Romeo verranno valutate delle proposte e non verrà tradito lo spirito del Quadrifoglio. Ma se verrà ritenuto che su un'auto non si potrà fare una versione sportiva allora non si farà.

In Stellantis si considera che il cliente ha bisogno di avere accesso a delle Alfa Romeo che ti danno delle sensazioni a un budget umano, oltre a dei modelli top con performance estreme.

Alfa Romeo avrà, quindi, una gamma molto più ampia e articolata, che andrà dalla compatta più accessibile a livello economico, alla top di gamma, esclusiva e con caratteristiche da sportiva estrema.

Commenti

  1. Matteo Volpe: con questo pezzo ti sei meritato uno sputo nella pupilla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disse l'ignorante anonimo che non sa distinguere un opinione personale da una notizia... È una notizia, idiota!

      Elimina
    2. Guarda che non è quello che voglio io, è quello che farà Stellantis! Ho riportato una notizia, Sveglia!

      Elimina
    3. Perfettamente ragione se devo guidare un'alfa deve essere ALFA e non un un'elettrodomestico

      Elimina
    4. Le normative Europee valgono anche per Alfa

      Elimina
  2. Per un ALFISTA, di RAZZA, apprendere che le nuove auto decise da Stellantis saranno delle lavatrici elettriche Peugeot ricarrozzate con il glorioso stemma Alfa Romeo, e veramente desolante e deprimente! Altroché piacere di guida e rilancio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condividere il pianale non vuol dire ricarrozzare una Peugeot. Tra l'altro Stellantis pone Alfa sopra Peugeot

      Elimina
    2. Le normative Europee valgono anche per Alfa, ti do questa notizia esclusiva

      Elimina
  3. Io lo spero. Sarebbe una bella opportunità per avere delle chance con le concorrenti più blasonate.

    RispondiElimina
  4. Io spero solo che, tutto ciò che di buono c'è in Alfa Romeo non venga disperso, ma, contrario evoluto e valorizzato ancora di più. Arricchire la gamma con la condivisione di soluzioni valide che non sminuiscano l'essenza Alfa Romeo, è una cosa molto positiva. Speriamo che sappiano far bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una cosa ha alfa di buono:il pianale giorgio....ed infatti verrà accantonato

      Elimina
    2. Prima hanno detto che.....
      Poi hanno fatto retromarcia.....

      Se avessero deciso di modificare pesantemente Giorgio trasformandolo in STLA MEDIUM LARGE?
      Cambieresti idea?
      Risparmiare sui costi passa per l'ottimizzazione nell'uso di ciò che si ha a disposizione..... perciò
      E-MINI
      e-CMP (STLA small)
      e-vMP (STLA medium)
      Giorgio (STLA large)
      B.O..F. [Wrangler e RAM](STLA truck)
      Cosa ne pensi?

      Elimina

Posta un commento

Facebook - Instagram - Google News - YouTube Matteo Volpe