Tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri Fiat Professional


I vantaggi possono arrivare sino a 8.000 Euro in caso di rottamazione e scegliendo un mezzo full electric: un contributo sostanziale per agevolare la transizione ecologica.

I mezzi commerciali di Fiat Professional, da sempre forniscono soluzioni innovative ai professionisti per affrontare ogni sfida di business, e oggi oltre alle consuete prestazioni offrono anche un’attenzione particolare all’impatto ambientale.

Grazie all’approvazione dell’emendamento al DL Sostegni-bis, la gamma di veicoli commerciali leggeri di categoria N1 e M1 Speciale di Fiat Professional, beneficia di nuovi incentivi che assicurano sino a ottomila Euro di vantaggi per i mezzi totalmente elettrici e in caso di rottamazione.

L’eventuale veicolo da rottamare deve riportare una classe ecologica inferiore o uguale a Euro 4 e non è richiesta un’anzianità minima, ma il veicolo deve appartenere alla stessa categoria e avere un periodo di detenzione di almeno 12 mesi.

La gamma di Fiat Professional beneficia di un incentivo di 800 Euro, 1.200 con rottamazione, per Panda Van, 500L Pro Multijet e Fiorino, che salgono a 1.200 senza rottamazione e 2.000 con rottamazione per Panda Van Hybrid. Stesso importo per Doblò Cargo, Talento e Ducato MultiJet 28 q e 30 q.

Sino alle 3,5 tonnellate, per Ducato MultiJet l’incentivo è di 2.000 euro senza rottamazione e 3.200 con rottamazione, mentre per il nuovo E-Ducato 100% elettrico l’incentivo arriva a 8.000 Euro con rottamazione e 6.400 Euro senza rottamazione.

Commenti